Bitcoin

DeFi ha attirato un’attenzione significativa nel 2020 come centinaia di progetti su Ethereum sono emersi all’intersezione di blockchain e strumenti finanziari aperti che vanno dalle stablecoin collateralizzate ai prodotti derivati.

Sebbene sia molto più fattibile a questo punto su una piattaforma di contratti intelligenti come Ethereum, la nozione di finanza decentralizzata non esclude esplicitamente bitcoin dalle più ampie implicazioni dei prodotti DeFi sulla rete della criptovaluta legacy.

Sebbene non espressamente DeFi, poiché sono istanze ibride di fusione di asset crittografici e strutture finanziarie convenzionali, aziende come BlockFi offrono già prestiti e prestiti con bitcoin.

Allo stesso modo, le sidechain (ad esempio, RSK) possono eventualmente fornire il tipo di capacità di contratto intelligente, simile a Ethereum, che può abilitare prodotti finanziari più sofisticati basati su bitcoin.

Tuttavia, ci sono altri aspetti intriganti sull’estensione del protocollo di bitcoin ad applicazioni finanziarie più avanzate e, in particolare, si chiama una proposta interessante che ha guadagnato terreno negli ultimi due anni contratti di registro discreti.

Perché usare Bitcoin per DeFi?

L’approccio alle applicazioni DeFi su bitcoin è alquanto precario. Ad esempio, un valore significativo sottolinea l’affermazione che il design semplice e essenziale di bitcoin è un enorme vantaggio per la sua sostenibilità e robustezza a lungo termine.

Molti sostenitori del core bitcoin considerano la funzione OP_RETURN per l’archiviazione arbitraria dei dati come non necessaria, citando la possibilità di depositare informazioni non di transazione nella blockchain come apertura di ulteriori incentivi di attacco.

È interessante, OmniLayer, quale usa lo spazio del codice operativo per i payload degli identificatori, era un componente fondamentale dell’iterazione iniziale della stablecoin Tether prima di espandersi a Ethereum utilizzando ERC-20.

Al contrario, concetti come la rete lampo di bitcoin (LN) hanno presentato uno spazio di progettazione completamente nuovo per bitcoin. Tramite il ridimensionamento a strati, è possibile creare applicazioni sul protocollo principale di bitcoin che non sminuiscono direttamente il suo modello di sicurezza.

Questa è una narrazione avvincente in quanto ha aperto le porte all’esplorazione di applicazioni che sfruttano contratti bloccati con hash time e altri strumenti tecnici intelligenti. I risultati sono la già crescente prevalenza di app (ad esempio, “lapponi“) Costruito utilizzando LN.

Quindi, quali sono esattamente i compromessi con la creazione di DeFi su bitcoin?

Il grande limite è la complessità delle applicazioni DeFi. RSK potrebbe infine rivelarsi una preziosa sidechain per bitcoin, ma le sidechain peg federate richiedono intrinsecamente fiducia nella federazione che gestisce la catena.

Alla fine, i miglioramenti nella tecnologia sottostante potrebbero ridurre ulteriormente la fiducia, ma per ora il tipo di variazione nei progetti DeFi visti su Ethereum non è possibile direttamente sul protocollo di bitcoin senza alcuni compromessi sulla fiducia, come con un sidechain.

D’altra parte, il modello di sicurezza di bitcoin, come il suo approccio socialmente conservatore al cambiamento e tasso di hash in mongolfiera, ne fanno un mezzo ideale per finanziamenti resistenti alla censura.

Allo stesso modo, la politica monetaria fissa di bitcoin e la liquidità suprema tra tutte le criptovalute lo rendono ancora più un caso di studio approfondito per le implicazioni a lungo termine della DeFi a causa della fiducia sottostante nel suo valore nativo e nell’offerta prevedibile.

Tralasciando alcuni degli affascinanti progetti che lavorano su idee come gli swap decentralizzati e altri strumenti finanziari con bitcoin, concentriamoci sull’estrapolazione dei meccanismi sottostanti della LN alla DeFi, in particolare con contratti di log discreti.

Cosa sono i contratti log discreti?

Inizialmente proposto da Thaddeus Dryja della MIT Digital Currency Initiative e, incidentalmente, coautore dell’articolo originale di LN, contratti di registro discreti sono un metodo per ridurre al minimo la fiducia nell’acquisizione di dati da fonti esterne alla blockchain, comunemente denominati oracoli.

Ad alto livello, i contratti di registro discreti non abilitano i contratti intelligenti completi di Turing su bitcoin. Piuttosto, dipendono dall’utilizzo delle firme di Schnorr per mascherare i dettagli del contratto concordato dall’oracolo, creando effettivamente una situazione in cui sono possibili pagamenti su dati pubblicamente noti (cioè un numero) tra tre parti nel processo.

I vantaggi immediati sono una migliore privacy e contratti intelligenti più flessibili senza i compromessi di fiducia a livello di sidechain.

  • Ad esempio, e nel contesto della DeFi, Alice e Bob possono aprire un contratto futures tra loro speculando sul prezzo futuro del bitcoin in una data specifica. Usando la potenza degli output multi-sig, i dettagli del loro contratto possono essere mascherati dalla blockchain, con il contratto contenente i fondi impegnati sia di Alice che di Bob.
  • Successivamente, un oracolo di terze parti pubblica messaggi firmati che vengono incorporati nei dettagli del contratto come dati cardine che determinano come devono essere allocati i fondi nel contratto.
  • Nel caso del contratto futures di Alice e Bob, i fondi impegnati nel contratto verrebbero consegnati in base al prezzo fornito del bitcoin alla scadenza del contratto futures.

È importante sottolineare che l’oracolo è cieco durante l’intero processo sia al fatto che Alice e Bob stanno utilizzando i suoi dati sui prezzi sia ai dettagli effettivi del contratto.

Ciò impedisce all’oracle di eseguire il front-running o manipolare il contratto con dati sui prezzi errati. Inoltre, la configurazione impedisce all’oracolo di diventare una parte decisiva nell’accordo tra Alice e Bob (cioè, 2-of-3 multisg) e, invece, consente ad Alice o Bob di prelevare fondi in base al messaggio firmato (cieco) che è pubblicato pubblicamente dall’oracolo.

Le conseguenze a valle di un tale modello sono che le ipotesi di fiducia intrinseche degli oracoli che collegano le blockchain al mondo esterno, note come il problema degli oracoli, possono essere ridotte a un punto in cui i contratti intelligenti più avanzati possono essere eseguiti su bitcoin senza fare scambi di fiducia proibitivi. off.

Potenziali usi

Applicata a DeFi, la capacità di due parti di sfruttare contratti di registro discreti libera il potenziale di futures, derivati ​​e altri strumenti finanziari.

Prodotti finanziari più sofisticati legati direttamente a bitcoin possono creare istanze future in cui pratiche istituzionali e speculative standard, come la copertura del rischio su materie prime e altre attività, diventano praticabili tramite la rete di bitcoin.

I contratti di microassicurazione sono anche possibili utilizzando contratti di registro discreti facendo affidamento su dati di origine Oracle per i pagamenti di richieste specifiche.

In particolare, i contratti di tronchi discreti si basano su una tecnologia simile a LN. Secondo il documento discreto dei contratti di registro:

“Analogamente al software Lightning Network attualmente in via di sviluppo [4], le parti concordano sullo stato del contratto ma mantengono variazioni della stessa transazione … Mentre nella rete Lightning questi script vengono utilizzati per mantenere la coerenza in un canale di pagamento in modo tale che entrambe le parti trasmettano un vecchio state consente all’altra parte di prendere tutti i fondi da entrambi gli output, in DLC lo stesso script di output viene utilizzato per uno scopo diverso. Alice e Bob non si rivelano segreti l’un l’altro; piuttosto è Olivia che rivela un segreto a tutti “.

Come nota, Olivia è l’oracolo nella citazione sopra.

Il punto saliente del design discreto del registro è che gli utenti possono stipulare privatamente contratti finanziari e devono solo fidarsi dell’oracolo per firmare i dati corretti, come il prezzo, piuttosto che svolgere il ruolo di intermediario. Dryja prosegue concludendo nel giornale:

“Poiché le transazioni hanno lo stesso aspetto delle transazioni di Lightning Network, sarà difficile stimare l’utilizzo totale dei DLC in tutta la rete e dovrebbero consentire l’esecuzione di contratti intelligenti complessi e estesi senza tassare indebitamente la rete globale”.

Conclusione

La nozione di DeFi per bitcoin è spesso oscurata dalla prevalenza dei prodotti finanziari aperti già disponibili su Ethereum.

Tuttavia, il bitcoin rappresenta un mezzo convincente per la finanza decentralizzata per ragioni attinte dalle sue solide regole di consenso e dal modello di sicurezza.

I contratti di registro discreti sono uno strumento intrigante che può aiutare a facilitare un ecosistema DeFi più avanzato con bitcoin.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me