Protocollo di Orion: un ecosistema DeFi Liquidity Aggregator in aumento

Protocollo di Orione

I progetti di aggregazione della liquidità, che forniscono liquidità simbolica da più scambi decentralizzati, sono stati un successo nell’ecosistema DeFi quest’anno.

Questi progetti hanno guadagnato rapidamente popolarità perché offrono ai trader la possibilità di operare in modo efficiente e aiutano a stabilizzare l’intero mercato di un dato token.

Ma ciò che non abbiamo visto molto nella criptoeconomia fino ad oggi sono gli aggregatori di liquidità che si riforniscono di liquidità sia da DEX che da CEX o da scambi crittografici centralizzati. Questo modello ha molto senso, ma non è la cosa più facile da realizzare. Quindi è qui che entra in gioco il nuovo progetto del Protocollo di Orione.

Cos’è il protocollo di Orione?

Guidato dall’ex architetto di software Waves Alexey Koloskov, Protocollo di Orione è una piattaforma DeFi che riunisce elementi di intermediazioni, scambi e app di trading in un unico portale di facile utilizzo.

Alla base della piattaforma c’è un sistema di aggregazione della liquidità che è collegato al DEX interno di Orion, nonché a una gamma dei migliori scambi di criptovalute. Questo sistema significa che gli utenti di Orion possono stare tranquilli sapendo che le loro quotazioni commerciali sono il più accurate possibile.

Quando si tratta di sicurezza, anche il protocollo Orion è in particolare non detentivo, il che significa che i trader non devono mai preoccuparsi della massima “non le tue chiavi, non la tua crittografia” quando fanno trading sulla piattaforma.

I migliori prodotti di Orion

Il protocollo Orion offre una serie di prodotti di punta che, collettivamente, contribuiscono a costituire il “gateway universale per i mercati crittografici” del progetto. Questi prodotti includono le seguenti versioni:

  • Il Orion App Store, dove è possibile accedere e sfruttare in sicurezza le app decentralizzate basate su Orion.
  • UN Kit DEX, attraverso il quale gli utenti possono lanciare prontamente i propri scambi decentralizzati personalizzati e collegati a Orion e le offerte di scambio iniziale (IEO) su reti come Ethereum, Stellar e altre.
  • UN offerta di plugin di liquidità, che consente a CEX e DEX di collegare facilmente la loro liquidità al protocollo Orion.
  • Il Terminal di Orion, un terminale di criptovaluta all-in-one, incentrato sull’UX che aiuta gli utenti a fare trading in modo efficiente su una varietà di scambi diversi.
  • UN app per la gestione del portafoglio, per automatizzare e monitorare le attività dei token nella criptoeconomia.

Terminal di OrionTerminal di Orion

Il token ORN

Al centro dell’ecosistema di Orione c’è Token ORN, un token di utilità costruito su Ethereum che avrà anche distribuzioni gemelle sulle piattaforme Wanchain e Holochain.

Questo modello è degno di nota, poiché molti progetti di criptoeconomia attualmente non abbracciano implementazioni multi-catena. Fin dall’inizio, quindi, il team di Orion ha reso una strategia fondamentale espandere la portata di ORN tramite più reti.

Per quanto riguarda ciò che effettivamente fa ORN, il token è la valuta necessaria per pagare le commissioni di trading e di servizio sui prodotti Orion. Un altro elemento chiave del token è lo staking ORN, in cui i fornitori di liquidità depositano un deposito minimo di ORN per guadagnare entrate dalle commissioni dal servizio degli ordini di trading ORN in un pool di liquidità.

ORNIl token ORN

ORN è un token di governance che verrà utilizzato dalla comunità di Orion per guidare il protocollo di Orion e può anche essere utilizzato per sbloccare offerte premium, come l’accesso al trading con margine e oltre, il team di Orion ha precedentemente spiegato:

“Gli utenti Premium riceveranno segnali sulle opportunità di arbitraggio, che verranno inviati automaticamente su diversi canali (e-mail, notifiche del browser, notifiche push per dispositivi mobili). ORION eseguirà gli scambi per loro se indicano il loro interesse, consentendo loro di generare profitti garantiti con rischio praticamente zero. Le tariffe per questo servizio verranno pagate in token ORN. “

Il token stesso è relativamente nuovo, poiché il progetto Orion ha assicurato $ 3,45 milioni di dollari attraverso un’offerta di monete “dinamica” (DYCO) nel luglio 2020.

Attualmente, nella criptoeconomia circolano poco meno di 9 milioni della fornitura totale di 100 milioni di ORN. Il team di Orion ha reso udibile un correttivo a settembre 2020 sulla scia di un hacker che se ne andava con oltre $ 200 milioni in risorse crittografiche, inclusa una somma non banale di ORN, dall’exchange di criptovalute di Singapore KuCoin.

Per correggere gran parte della fornitura ORN rilevata da questo attaccante, il protocollo di Orion ha recentemente condotto uno scambio di token. Il progetto spiegato all’epoca:

“Sono state interessate numerose attività detenute su KuCoin, inclusi 3,8 milioni di ORN. Sebbene questa sfortunata situazione fosse al di fuori del nostro controllo, rettificare ulteriormente questo incidente per tutti i possessori di ORN è della massima importanza per noi. Per evitare che l’hacker tragga profitto dall’exploit a scapito della comunità ORN, abbiamo deciso di riemettere tutti i token ORN 1: 1 tramite uno scambio di token “.

Binance ha appena elencato ORN

Binance è tra gli scambi di criptovaluta più influenti e di alto profilo al mondo.

Ecco perché la comunità del Protocollo di Orion era euforica quando il 29 settembre Binance ha annunciato di aver aperto depositi ORN e ha elencato le coppie di trading ORN / BTC e ORN / USDT.

Quel giorno, l’entusiasmo si è trasformato in una forte pressione di acquisto che ha spinto il prezzo del token a un massimo locale di $ 3,90. Il massimo storico di ORN è tornato il 13 agosto quando il prezzo del token ha raggiunto $ 6,94 secondo il sito di dati di criptoeconomia CoinGecko.

Insieme all’elenco ORN, Binance ha prontamente pubblicato il protocollo Orion associato Rapporto sul progetto di ricerca Binance. In esso, lo scambio ha descritto brevemente i fondamenti dell’aggregatore di liquidità e del token ORN.

Il futuro di Orione

Allora cosa viene dopo per il progetto? L’attuale roadmap del protocollo spiega:

“La piattaforma rimarrà in fase di sviluppo costante e attivo, a partire dal miglioramento delle funzionalità attuali, supporto per ulteriori criptovalute, implementazioni per investimenti ICO, asset e gestione del portafoglio, il mercato dei fondi indicizzati crittografici e, in definitiva, una piattaforma completamente decentralizzata”.

Per quanto riguarda le specifiche, una ripartizione provvisoria trimestre per trimestre per il prossimo futuro appare così:

  • Q4 2020: Lancio dei sistemi Orion Terminal e Orion Enterprise Trade. Questo periodo vede aumentare il volume del progetto e l’inizio dei flussi di entrate B2B.
  • Primo trimestre 2021: Lancio dei plug-in Liquidity Boost e Trading Signals, che miglioreranno l’esperienza di Orion sia per i partner di Orion che per i clienti al dettaglio.
  • Secondo trimestre 2021: Verranno rilasciati il ​​kit DEX e una suite di strumenti dApp basati su Orion. Ciò fornirà agli utenti e agli sviluppatori strumenti facili per creare i propri progetti blockchain.

Svelato il nuovo software per broker

Il protocollo di Orione fa affidamento Prova delegata di mediatore (DPoB) tech.

“Analogamente ai modelli di staking tradizionali, i broker vengono scelti per eseguire operazioni in base a quanto ORN, il token nativo di Orion, partecipano al brokeraggio decentralizzato”, ha spiegato Yanush Ali di Orion del sistema.

Per fungere da broker di questo tipo, gli utenti devono eseguire quello che è noto come Orion Broker Software. In particolare, il 1 ° ottobre il team del Protocollo di Orione annunciato che il suo software broker inaugurale era pronto prima del prossimo rilascio della mainnet privata di Orion, osservando:

“La rete principale privata sarà rigorosamente testata da un gruppo chiuso di sviluppatori e revisori per l’ottimizzazione della funzionalità e della sicurezza, con un focus sul test e l’ottimizzazione delle prestazioni, stabilità, sicurezza ed efficienza. Questo importante traguardo è la fase finale prima del lancio al pubblico di Orion Terminal, fissato per questo trimestre “.

Conclusione

Il Protocollo di Orion sta facendo alcune cose interessanti, non ultimo il modo in cui l’aggregatore di liquidità sta aprendo la strada all’aggregazione di liquidità sia da DEX che da CEX.

Ma visto il modo in cui tutte le strade portano a ORN attorno all’ecosistema del protocollo Orion, è chiaro che il team di Orion sta cercando di trasformare il protocollo e i suoi prodotti di punta in macchine che generano entrate.

Rendendolo così ORN è la chiave a tutti i livelli del protocollo, il team del protocollo di Orion ha creato condizioni strutturali che apparentemente alimenteranno la salute di ORN nel tempo. Orion ha la possibilità di essere un contendente di conseguenza.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map