How to Mine Pigeon Coin: Complete Beginner’s Guide

Come estrarre la moneta del piccione

PigeonCoin è una nuova moneta che utilizza l’estensione Algoritmo X16S, che è simile a Algoritmo x16R. La moneta è stata progettata per essere una criptovaluta resistente agli ASIC. Gli ASIC sono hardware specializzato che può minare uno specifico algoritmo molto più velocemente del mining GPU e sono anche molto più efficienti. L’argomento principale contro gli ASIC è che crea un’esperienza di mining decentralizzata, poiché gli ASIC sono più costosi e più difficili da ottenere rispetto a una GPU o CPU. L’algoritmo x16R, è unico perché utilizza 16 diversi algoritmi che vengono selezionati casualmente in base all’hash dell’ultimo blocco. Per questo motivo, l’ordine è sempre casuale, rendendo molto difficile costruire un ASIC per. Questo algoritmo unico è uno dei motivi per cui la moneta Raven è cresciuta in popolarità.

Come estrarre la moneta del piccione

Pigeoncoin è un fork di Ravencoin. Il motivo per cui c’era un fork era perché x16R passa a un nuovo algoritmo ogni blocco. Per questo motivo, la GPU viene interrotta e riaccesa dopo ogni nuovo cambio di blocco. L’algoritmo X16S cambia questo, quindi l’assorbimento di potenza è fluido come la maggior parte degli altri algoritmi.

Ora che conosciamo i dettagli su Pigeoncoin, passiamo al mining di alcuni PGN!

Alcuni suggerimenti generali per il mining

Quindi, prima di iniziare questo tutorial, ho due suggerimenti per ottenere il massimo dalla tua esperienza di mining. Per prima cosa assicurati di avere i driver più recenti per la tua GPU. In secondo luogo, la maggior parte dei software di mining verrà contrassegnata come virus dagli scanner antivirus. Per questo motivo, se esegui il mining sul normale utilizzo quotidiano o sul computer da gioco su cui è installato un antivirus, dovrai escludere il software di mining dall’antivirus. Quello che mi piace fare è creare una cartella e poi mettere tutto il mio software di mining in sottocartelle. Quindi escludo la cartella di primo livello dall’antivirus e questo esclude tutto il software di mining.

Piscine minerarie

La prima cosa di cui abbiamo bisogno è una mining pool. Puoi estrarre da solo, ma i pagamenti potrebbero richiedere mesi a seconda della potenza del tuo impianto di perforazione mineraria e le piscine minerarie di solito addebitano una commissione molto piccola (1% o meno). L’utilizzo di un pool ti consentirà di ricevere pagamenti consistenti, più volte al giorno.

Per questo tutorial useremo https://blockcruncher.com/. Ho scelto questo pool perché blockcruncher ha commissioni basse (0,25%) e molte funzionalità. Per quanto riguarda le loro caratteristiche, c’è una piscina di grandi dimensioni, con più porte.

Ora che abbiamo un pool, iniziamo il mining!

Mining della CPU

Non ci concentreremo sul mining della CPU poiché non è redditizio, rispetto al mining della GPU.

Mining GPU – Nvidia

Per il mining di GPU ci sono molti programmi per Nvidia, ma quello che ho trovato essere il migliore è CCminer. Il minatore non ha una commissione Dev. Questo software di mining è compatibile con Windows e Linux, tuttavia sono disponibili solo binari precompilati per Windows.

Puoi trovare la pagina ufficiale e il link per il download su https://github.com/tpruvot/ccminer/releases

Una volta scaricato, è davvero semplice da usare.

Basta creare un nuovo file batch (o file di script se si utilizza Linux) all’interno della cartella in cui si trova il minatore e incollarlo nel file batch

ccminer-x64.exe -a algoritmo -o strato + tcp: //mining_pool: port -u wallet_public_key -p c =coin_symbol

Sostituisci “algoritmo” con l’algoritmo che desideri utilizzare. In questo caso dobbiamo usare “x16s”

Sostituisci “mining_pool” con blockcruncher.com

Sostituisci “port” con 3636

Sostituisci “wallet_public_key” con il tuo indirizzo di wallet.

Sostituisci “coin_symbol” con PGN

Fai doppio clic sul file batch per eseguire il minatore e dovresti vedere qualcosa di simile

La freccia rossa indica la GPU rilevata e la velocità totale.

La freccia blu indica la velocità di clock della GPU, gli hash per watt, l’utilizzo totale di energia, la temperatura e la velocità della ventola.

Mining GPU – AMD

Per il mining di GPU ci sono molti programmi per AMD, ma quello che ho trovato essere il migliore è Avermore miner. Il software di mining è compatibile con il sistema operativo Windows e Linux. Il software di mining ha una commissione di sviluppo dell’1%. Questo software di mining è compatibile con Windows e Linux, tuttavia sono disponibili solo binari precompilati per Windows.

Puoi trovare la pagina ufficiale e il link per il download su https://github.com/brian112358/avermore-miner/releases

Una volta scaricato, è davvero semplice da usare.

Basta creare un nuovo file batch (o file di script se si utilizza Linux) all’interno della cartella in cui si trova il minatore e incollarlo nel file batch

sgminer -o strato + tcp: //mining_pool: port -u wallet_public_key -p c =coin_symbol

Sostituisci “mining_pool” con blockcruncher.com

Sostituisci “port” con 3636

Sostituisci “wallet_public_key” con il tuo indirizzo di wallet.

Sostituisci “coin_symbol” con PGN

Fai doppio clic sul file batch per eseguire il minatore e dovresti vedere qualcosa di simile

La casella rossa indica la velocità totale per tutte le GPU combinate.

La casella blu indica la temperatura di ciascuna GPU, la velocità della ventola e la velocità totale.

Se ci sono problemi potrebbe non avere abbastanza memoria virtuale. Potresti aver bisogno di 16 GB di memoria virtuale (per le GPU Vega hai bisogno di più come 16 GB per GPU) per cambiarlo vai al Pannello di controllo -> Sistema e sicurezza -> Sistema e fai clic su Impostazioni di sistema avanzate a sinistra. Da lì, fai clic su Impostazioni nella scheda Avanzate. Quindi fai clic su modifica, quindi nella terza schermata deseleziona Gestisci automaticamente, scegli dimensioni personalizzate e digita le dimensioni (in MB) per entrambe le caselle di testo. Quindi premere il pulsante di impostazione e quindi il pulsante ok.

Risoluzione dei problemi generali

Una cosa da monitorare è le condivisioni obsolete o rifiutate. Se vedi molte condivisioni obsolete, potresti provare un server più vicino a te. Se vedi molte condivisioni rifiutate, prova ad abbassare l’intensità del miner, se disponibile.

Quanto PGN guadagnerò al giorno?

Per capirlo, andresti a https://www.crypto-coinz.net/coin-info/?115-Pigeon-PGN-X16S-calculator/ e usa la loro calcolatrice. La calcolatrice fornisce una stima approssimativa, quindi potresti essere pagato un importo superiore o inferiore a quello che dice effettivamente la calcolatrice.

La maggior parte dei valori è già stata immessa correttamente e devi solo modificare alcuni valori.

Tasso di hash: Inserisci la tua velocità totale (in megahash al secondo) per tutti i tuoi computer di mining. Questo sarebbe il valore della “velocità totale” nel tuo software di mining. Assicurati di sommare tutti i computer che utilizzi per il mining di Pigeoncoin.

Energia: Immettere la quantità totale di potenza (in watt) utilizzata dal mining rig. Alcuni software di mining lo misureranno per te. È inoltre possibile misurare il consumo energetico totale del computer utilizzando un software speciale o un kilowattmetro. Preferisco usare un kilowattmetro, perché trovo che sia il più preciso. Assicurati di sommare tutti i computer che utilizzi per l’estrazione di Pigeoncoin.

Costo dell’elettricità: Inserisci il costo per kilowattora che paghi alla tua compagnia elettrica. Sono stato in grado di trovare queste informazioni nella mia fattura mensile e sul loro sito web.

Costo piscina: Inserisci la tariffa del pool + la tariffa per lo sviluppo del software miner. Per Nvidia, devi digitare 0,25 + 0 = 0,25 e per AMD devi digitare 0,25 + 1 = 1,25

Costo hardware: Inserisci il costo totale di tutto il tuo hardware.

Assicurati di scegliere uno scambio dal menu a discesa.

In questa immagine, possiamo vedere rapidamente quante monete e il valore in USD guadagneremo in determinati periodi di tempo. Si desidera esaminare la colonna Profitto, poiché questo è il valore dopo aver pagato per l’utilizzo dell’elettricità. Di solito mi concentro solo sul pagamento giornaliero in USD. Concentrandoti solo su questo numero, puoi eseguire la calcolatrice per alcune monete diverse e vedere rapidamente quale moneta è più redditizia per la tua configurazione di mining rig. Tieni presente che vuoi anche valutare il pagamento giornaliero con la capitalizzazione di mercato. Una moneta a bassa capitalizzazione di mercato potrebbe essere davvero redditizia un giorno, e quindi potrebbe avere metà del pagamento domani.

Questo è tutto. Ora dovresti estrarre Pigeoncoin! Assicurati di digitare la tua chiave pubblica nella dashboard del pool di mining, per tenere traccia delle tue statistiche.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map