Odyssey Coin OCN Guide

Gli sviluppatori di Moneta dell’Odissea mirano ad applicare la tecnologia blockchain alla fiorente economia di condivisione peer-to-peer esemplificata da aziende come Airbnb e Uber. Gli sviluppatori di Odyssey immaginano che le risorse vengano condivise lungo una blockchain con una centralizzazione relativamente piccola e un grado più elevato di sicurezza e fiducia rispetto ai sistemi tradizionali. Questo sogno di un’economia di condivisione unica per tutti è vecchio quanto Internet stesso, hanno affermato gli sviluppatori.

Odyssey Coin OCN Guide

“Internet ha avuto la sua genesi come strumento per la condivisione di informazioni e le sue prime iterazioni sono servite solo a comunità scientifiche e militari selezionate. Nel tempo, è diventato il World Wide Web, incorporando la potenza del networking peer-to-peer “, hanno scritto gli sviluppatori. “Non sono solo le informazioni che vengono condivise oggi, ma praticamente tutto”.

Qual è la missione degli sviluppatori?

Gli obiettivi del progetto Odyssey sono piuttosto elevati: la sostituzione di un’economia basata sulla proprietà privata. Nel nuovo e coraggioso mondo di Odyssey, tutti hanno qualcosa con cui contribuire all’economia nel suo insieme e nessuno possiede nulla completamente.

Informazioni su Odyssey Coin

“In futuro, la condivisione diventerà la norma e la proprietà privata sarà un lusso”, hanno scritto gli sviluppatori nel loro white paper. “Non si può possedere nulla, ma tutti possono semplicemente condividere tutto. Si possono adattare le spese in modo flessibile in base alla domanda. Si acquisterà qualcosa nella misura in cui ne ha effettivamente bisogno invece di spendere di più. La condivisione consentirà l’utilizzo delle risorse di riserva e aumenterà il reddito e il benessere complessivi della società “.

Questa utopia può avvenire solo, sostengono gli sviluppatori, da un sistema di condivisione peer-to-peer che sia aperto, sicuro e in grado di comunicare facilmente con una varietà di altre offerte peer-to-peer.

Come funziona?

L’ecosistema di condivisione peer-to-peer di Odyssey si basa su tre contributori principali: fornitori di servizi, consumatori e revisori. Una singola persona può occupare tutti e tre i ruoli contemporaneamente in diversi sistemi di condivisione, tutti collegati dalla spina dorsale di Odyssey.

I fornitori di servizi utilizzeranno le risorse tokenizzate sulla blockchain per offrire i loro servizi per la condivisione, allo stesso modo in cui Uber offre corse o Airbnb offre posti letto. Allo stesso modo, i consumatori possono utilizzare i servizi condivisi offerti dai fornitori di servizi, mentre i revisori agiscono come una sorta di controllo di qualità tramite blockchain. Tutte le informazioni contenute nella blockchain sono sicure e trasparenti a causa della natura crittografica della blockchain. Le informazioni sulla blockchain sono anche intrinsecamente distribuite, consentendo a tutti i livelli di accedere a informazioni precedentemente proprietarie.

Infrastruttura

Anche il sistema di valutazione di Odyssey è unico, utilizzando la sua moneta OCN sia come carburante che come incentivo per il continuo sviluppo della blockchain. Ciò è in contrasto con i modelli di condivisione più tradizionali, che si basano su recensioni di terze parti per valutare la qualità dei fornitori di servizi.

In che modo Odyssey differisce dai tradizionali servizi di condivisione peer-to-peer?

La principale lamentela di Odyssey riguardo al tradizionale modello di servizio peer-to-peer è la sua natura segmentata. Le corse possono essere condivise solo su sistemi di condivisione delle corse, letti su sistemi di condivisione di letti e così via. Odyssey mira a unire questi sistemi in un ecosistema coeso, collegando fornitori di servizi, clienti e revisori in un web di condivisione peer-to-peer.

La visione finale di Odyssey è un’economia quasi completamente decentralizzata. Questa ipotetica economia si concentra maggiormente sull’individuo e sulla sua capacità di contribuire attraverso più piattaforme di condivisione. In breve, Odyssey prevede di farla finita con il modello aziendale millenario. Un gruppo non dovrà più unirsi per fornire un bene o un servizio, se quel bene o servizio può essere fornito da individui legati lungo la blockchain.

Odyssey si sforza anche di rompere i monopoli di condivisione, che sono contrari allo spirito del tentativo.

“In primo luogo, le attuali piattaforme di sharing economy sono sistemi bifacciali caratterizzati da forti esternalità di rete, che creano la tendenza al monopolio naturale e consentono alla piattaforma stessa di guadagnare margini elevati. Ciò aumenta i costi operativi sostenuti dalla condivisione dei fornitori di risorse “, hanno scritto gli sviluppatori. “In secondo luogo, dal lato dell’offerta della sharing economy, coloro che traggono maggiori profitti sono proprietari di beni preziosi. Dato che tutti possono facilmente trasformare i propri beni in beni capitali condivisi, la proprietà di beni di valore è tipicamente concentrata in un piccolo gruppo di persone benestanti. In conclusione, non tutti possono permettersi la proprietà di beni preziosi “.

Sfruttando il potenziale di tutti gli individui per partecipare a un’economia della condivisione, Odyssey spera di responsabilizzare simultaneamente le masse rendendo tutti i servizi più economici e più liberamente disponibili.

Chi è la squadra dietro Odyssey?

Odyssey elenca i suoi due consiglieri principali come Yi Shi e Justin Sun. Yi Shi è l’amministratore delegato della Avazu Holding di Shanghai, mentre Justin Sun è la forza trainante della moneta Tron.

Squadra

Il team di consulenza include anche Goh Jian Kai, fondatore e CEO di RateX, un sistema di soluzioni di pagamento transfrontaliero del sud-est asiatico.

Chi sono i partner di Odyssey?

Il modello di business di Odyssey si basa fortemente sui partner per sviluppare ulteriormente un ecosistema di condivisione multiforme. A partire da maggio 2018, Odyssey ha sviluppato partnership con diversi grandi nomi, tra cui IBM e Amazon Web Partners. Due delle prime collaborazioni erano OBike e Tron.

OBike è una società di bike sharing senza stazione nel sud-est asiatico e Tron è una criptovaluta che intende scavalcare i concorrenti, come Ethereum, per creare una sorta di Web 4.0 basato sulla creazione e distribuzione di contenuti decentralizzati. Il protagonista di Tron, Justin Sun, è uno dei principali consiglieri di Odyssey.

In che modo Odyssey intende affrontare i problemi di scalabilità?

I sogni di Odyssey sono grandi e alla fine ciò richiederà una massiccia rete di fornitori di servizi, clienti e revisori. Odyssey prevede di implementare un sistema temporaneo di registrazione di almeno alcune transazioni offline da inserire nella blockchain in un secondo momento. Tuttavia, Odyssey prevede anche di basare pesantemente i futuri miglioramenti agli sviluppi all’interno della blockchain di Ethereum. Man mano che la blockchain risolve i suoi problemi di scalabilità, quelle soluzioni verranno applicate a Odyssey.

Token OCN

A partire da maggio 2018, Odyssey (OCN) veniva scambiato sulle principali borse a poco più di $ 0,03 con una capitalizzazione di mercato complessiva di circa $ 70 milioni e un volume di scambi giornaliero di circa $ 42 milioni. L’offerta circolante a maggio 2018 era di 2 miliardi e l’offerta totale della moneta è di 10 miliardi. OCN è disponibile per l’acquisto nelle seguenti borse:

  • Huobi
  • Gate.io
  • Kucoin
  • HitBTC
  • IDEX
  • Bit-Z
  • Cobinhood

Dove posso saperne di più?

Visita la home page del progetto Odyssey Qui e controlla il suo white paper Qui.

link utili

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me