Adozione mainstream: Spedn Bitcoin nei negozi, Bakkt nei test finali e eBay “Happening”

Consenso

La cosiddetta “Blockchain Week” di New York è iniziata e l’industria delle criptovalute è stata assolutamente inondata di notizie, comunicati stampa e sviluppi destinati a rivoluzionare il settore. Un elemento che si è distinto lunedì è stata la notizia che Flexa, una criptovaluta -Avvio di pagamenti centrato, aveva collaborato con il gigante di scambio Bitcoin Gemini per consentire agli utenti di spendere risorse digitali in una serie di negozi fisici.

Consenso

SPEDN: l’ultimo modo per spendere Crypto IRL

Annunciato lunedì in a Post medio, Flexa, una startup poco conosciuta che cerca di rendere “la criptovaluta spendibile ovunque”, metterà a disposizione Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum e la stablecoin interna di Gemini da spendere in 30.476 punti vendita al dettaglio.

Le catene accettate le suddette risorse digitali includono Crate & Barrel, GameStop, Lowe’s, Nordstrom e, probabilmente, cosa più importante, Whole Foods di proprietà di Amazon. È stato riferito che le suddette catene hanno accettato di partecipare all’ecosistema Flexa, il che implica partnership.

Per fare ciò, Flexa ha lanciato un’app che chiama “SPEDN” (un gioco sulla comunità Bitcoin non così dentro la battuta “HODL”). Questa app, attualmente disponibile solo per i dispositivi Apple, consente agli utenti di depositare criptovaluta nei portafogli gestiti da Gemini, quindi utilizzare i loro telefoni nei negozi fisici come un modo per acquistare beni normalmente.

Anche se alla fine il rivenditore riceve fiat, questa mossa aumenta notevolmente l’usabilità della criptovaluta.

Tyler e Cameron Winklevoss da un caffè da Starbucks usando una criptovaluta che hanno inventato. Ma questo è solo l’inizio di questa storia, con Nordstrom e Whole Foods che accettano bitcoin, ether: https://t.co/ftcn7tNX1T di @DelRayMan attraverso @ Forbes # Consensus2019 #NYCBlockchainWeek pic.twitter.com/lyJlwNiCKp

– Forbes Crypto (@ForbesCrypto) 13 maggio 2019

C’è uno svantaggio con questa notizia: tecnicamente, l’acquisto di beni fisici utilizzando criptovalute è un evento tassabile (plusvalenze a breve termine) negli Stati Uniti e dovrebbe quindi essere segnalato all’IRS. Tuttavia, ci sono gruppi, come CoinCenter, che stanno lavorando per modificare questo problema, il che consoliderebbe l’idea che le criptovalute siano davvero, alla fine, una nuova forma di valuta che potenzialmente potrebbe rivoluzionare l’economia mondiale.

Altri eventi di notizie della “Blockchain Week”

Il sorprendente annuncio di Flexa non è stato l’unico evento di notizie positive a onorare la Blockchain Week di New York con la sua presenza.

Bakkt, la piattaforma crittografica supportata dal proprietario della Borsa di New York, l’Intercontinental Exchange (ICE), ha rivelato lunedì di essere finalmente nelle ultime fasi del test del suo contratto future sui Bitcoin.

Secondo i precedenti rapporti di Blockonomi, fonti hanno detto a Bloomberg che il veicolo di investimento dell’exchange è stato ritardato a causa della mancanza di un’adeguata soluzione di custodia. Tuttavia, come conferma questo recente annuncio, la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) degli Stati Uniti si sta avvicinando a Bakkt. Bakkt intende lanciare il suo contratto futures a luglio, ma questa data dipende da alcuni fattori.

Ci sono state anche notizie che eBay, il mercato online mondiale, si unirà potenzialmente alla mischia delle criptovalute. Durante il fine settimana, mentre Consensus, la conferenza principale delle criptovalute, si stava organizzando, i partecipanti hanno iniziato a pubblicare immagini che implicavano che eBay avesse sponsorizzato l’evento.

ENORME: immagine trapelata da #Consenso rivela che eBay potrebbe iniziare ad accettare #criptovaluta

Sebbene non ci siano dichiarazioni ufficiali, ci sono voci sull’integrazione di eBay con il gateway di pagamento crittografico UTRUST. pic.twitter.com/wWFFRrXtC0

– Shalini⚡ (@DesiCryptoHodlr) 13 maggio 2019

Il logo dell’azienda era schizzato sui vetri delle finestre, insieme alle parole “valuta digitale, sta accadendo”. Molti hanno visto questo come un suggerimento che il gigante della Silicon Valley potrebbe fare un annuncio relativo alle criptovalute questa settimana, rafforzando l’adozione in tutto il mondo.

E dal lato del trading del settore, i futures Bitcoin del CME hanno visto la sua più grande sessione di sempre, registrando oltre $ 1 miliardo di volume di scambi nominale durante la sessione di lunedì. Questo, agli occhi di molti, conferma che le istituzioni stanno finalmente invadendo lo spazio e stanno cercando di ottenere visibilità su criptovaluta e blockchain in preparazione del prossimo rally.

I futures su Bitcoin CME hanno raggiunto il massimo storico di 33,7 mila contratti il ​​13 maggio (168 mila bitcoin equivalenti), in aumento di quasi il 50% dall’ultimo record di 22,5 mila contratti il ​​4 aprile. Guarda come stanno usando i partecipanti al mercato $ BTC per gestire l’incertezza: https://t.co/hDgraMj5pe pic.twitter.com/ct1xkjoJDF

– CMEGroup (@CMEGroup) 13 maggio 2019

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map