Proteste di Hong Kong

Bitcoin è una risorsa speculativa per molti, ma è anche un nuovo denaro che offre alcune garanzie uniche, non ultime tra cui la resistenza alla censura.

Questa realtà potrebbe spiegare perché il volume degli scambi di LocalBitcoins ha appena raggiunto i massimi storici a Hong Kong, dove i manifestanti pro-Democrazia hanno marciato a milioni da giugno per resistere alla giurisdizione cinese..

Proteste di Hong Kong

L’ultimo picco è confermato dal nuovo Coin Dance dati sul volume settimanale, che indica che più di $ 12 milioni di dollari di Hong Kong (HK) in bitcoin sono stati scambiati su LocalBitcoin tra il 21 settembre e il 28 settembre.

Quella somma supera il precedente record di volume di HK di tutti i tempi stabilito nello scambio peer-to-peer nel dicembre 2017, quando l’ultima corsa al rialzo della criptoeconomia stava raggiungendo il picco.

Inoltre, secondo il nuovo sito tracker LocalBitcoins UtileTulipani, HK ha registrato il terzo maggior volume di scambi nella regione dell’Asia del Pacifico negli ultimi sette giorni, trascinandosi dietro solo la rupia indiana e il rublo russo in quel periodo.

Perché Spike?

Per il contesto, Hong Kong è una città autonoma ma parte di un accordo “un paese, due sistemi” stabilito 22 anni fa, quando il Regno Unito cedette il territorio alla Cina.

Le attuali proteste che hanno catturato l’attenzione del mondo sono iniziate nella primavera di quest’anno, quando il governo di Hong Kong ha introdotto un disegno di legge che molti locali temevano avrebbe conferito alla Cina una giurisdizione notevolmente più ampia sulla città.

Tali proteste sono aumentate durante l’estate e sono ancora in corso, con gli sforzi della polizia di Hong Kong per frenare le manifestazioni che si sono intensificati in natura. La crescente violenza ha causato la preoccupazione internazionale che il governo cinese – che ha appena celebrato il suo 70 ° anniversario – possa alla fine condurre una repressione risoluta e su più fronti.

Questo resta da vedere. Ma sembra che alcuni hongkonghesi stiano “abbandonando” acutamente il bitcoin, probabilmente per garantire che i loro soldi possano essere facilmente trasferibili e non facilmente sequestrati nell’attuale crisi, almeno rispetto alle note di HK verso cui Pechino può raggiungere più facilmente.

Nelle aree di crisi, il fattore di utilità Bitcoin viene messo a fuoco

Il 1 ° ottobre, il data scientist e analista Matt Ahlborg lanciato UtileTulips, un nuovo sito web pieno di strumenti che possono aiutare i ricercatori a comprendere meglio il volume degli scambi su piattaforme come LocalBitcoins e Paxful.

Non è il primo splash che Ahlborg ha fatto nel 2019, poiché verso l’inizio dell’anno ha pubblicato una ricerca che mostra come vari dati internazionali confrontati con i dati di LocalBitcoins hanno suggerito che il trading di bitcoin ha avuto un picco in “determinati ambienti geopolitici e socioeconomici, e quell’utilità, non la speculazione era probabilmente la forza trainante. “

Ispirato e partendo da quel lavoro, Ahlborg ha creato UtiliTulip in modo che gli analisti possano monitorare meglio queste tendenze e oltre.

.@MattAhlborg sta facendo grandi cose per visualizzare il volume di bitcoin locali in tutto il mondo. Davvero entusiasta di vedere dove lo porterà – già lo strumento più utile per visualizzare l’utilizzo di LBhttps://t.co/8XwCelRr18

– nic carter (@nic__carter) 2 ottobre 2019

Ad esempio, nell’introdurre il sito web, il data scientist ha offerto una serie di tendenze che aveva identificato dalla sua ricerca precedente, una delle quali era che il bolivar venezuelano era diventato la seconda valuta più scambiata su LocalBitcoins da inizio anno..

Il paese è stato recentemente alle prese con la propria crisi interna in peggioramento e Ahlborg ha affermato che in seguito pubblicherà un lavoro che mostra come l’aumento del volume degli scambi di bitcoin in America Latina in generale possa essere in gran parte attribuito alla crisi del Venezuela..

In effetti, Ahlborg ha affermato di voler sostenere sempre di più il fatto che le circostanze geopolitiche e socioeconomiche stanno diventando più significative per quanto riguarda il volume degli scambi di LocalBitcoins:

“Come mostrerò negli articoli successivi e con l’aggiunta di livelli di dati, mentre i volumi di LocalBitcoins sono ancora fortemente influenzati dal prezzo di Bitcoin e dalle variazioni di volume a livello globale (suggerendo che una percentuale significativa di attività su LB è ancora associata alla speculazione), mostrerò anche che nel tempo, i volumi di LocalBitcoins sono sempre più influenzati dagli sviluppi geopolitici e socioeconomici “.

Di conseguenza, il nuovo vantaggio commerciale di Hong Kong potrebbe non essere affatto un mistero, considerando l’intensificarsi delle condizioni interne.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me