Coinbase Bitcoin Cash Insider Trading

Coinbase è uno dei più grandi scambi di valuta digitale al mondo. Soddisfando centinaia di migliaia di clienti ogni giorno, la piattaforma ha recentemente completato un’indagine interna per verificare se fosse responsabile del potenziale insider trading di bitcoin cash (BCH) alla fine dell’anno scorso.

Coinbase Bitcoin Cash Insider Trading

Una nuova moneta è al centro dell’attenzione

Bitcoin cash è una criptovaluta relativamente nuova. A poco meno di un anno, è avvenuto alla fine del 2017 come risultato di un fork di bitcoin. Coinbase in seguito offrì a tutti i titolari di account contanti in bitcoin pari alla quantità di bitcoin che stavano immagazzinando sull’exchange in quel momento. La valuta è stata un successo ed è diventata la risposta a molti dei problemi di bitcoin agli occhi degli appassionati grazie alle sue presunte velocità di transazione più elevate e alle commissioni di trading più basse.

Ma prima della moneta in diretta a dicembre 2017, è successo qualcosa di strano. Il prezzo della valuta ha iniziato a salire alle stelle e apparentemente non si è mai fermato. Questo non andava bene con i clienti, che hanno accusato gli addetti ai lavori di Coinbase di acquistare ingenti volumi di criptovaluta in preparazione della sua quotazione relativa. Coinbase è stata costretta a chiudere temporaneamente i battenti sul trading di contanti di bitcoin e il CEO Brian Armstrong ha promesso agli spettatori che sarebbe stata avviata un’indagine interna sulla questione.

Profilo di Brian Armstrong

Leggi: Crypto Profile di Brian Armstrong

“A tutti i dipendenti e appaltatori di Coinbase è stato espressamente vietato di scambiare denaro contante bitcoin e di divulgare i nostri piani di lancio più di un mese fa”, ha ha scritto in un blog di dicembre inviare. “Questo è stato comunicato più volte tramite più canali ai dipendenti. Dato l’aumento dei prezzi nelle ore precedenti l’annuncio, esamineremo la questione. Se troviamo prove di dipendenti o appaltatori che violano le nostre politiche, direttamente o indirettamente, non esiterò a licenziare immediatamente il dipendente e ad intraprendere le azioni legali appropriate “.

Quindi … non è successo niente?

Un rappresentante di Coinbase ora afferma che l’indagine di mesi è finita; che due studi legali nazionali hanno esaminato la questione e che entrambi hanno concluso che nessun illecito tra i dipendenti è mai stato commesso prima del lancio della valuta.

“Possiamo segnalare che l’indagine interna volontaria e indipendente è stata chiusa e abbiamo deciso di non intraprendere alcuna azione disciplinare”, spiega il rappresentante.

Sebbene siano buone notizie, il calvario non è del tutto finito per Coinbase, poiché una causa collettiva contro la società è ancora in corso. Originariamente presentata nel marzo 2018 da Jeffery Berk per conto dei clienti di Coinbase, la causa afferma che “Coinbase è stata negligente e ha violato le leggi sulla protezione dei consumatori a causa dell’insider trading, con conseguente perdita di profitti dei clienti”.

Lynda Grant – il avvocato che rappresenta l’attore(s) – spiega che il caso è ancora nelle sue fasi procedurali. Ha anche insinuato che la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) potrebbe indagare sul fiasco dei contanti bitcoin, anche se al momento della stampa sono stati rilasciati pochi dettagli..

Il mondo Crypto rimane volatile

Come tutte le criptovalute, il denaro in bitcoin è diminuito significativamente di prezzo e valore negli ultimi sette mesi da circa $ 3.500 a $ 833 al momento della stesura di questo documento. L’evangelista di bitcoin e creatore di bitcoin cash Roger Ver descrive la situazione che circonda il suo progetto come un “non crimine”, citando che non c’erano praticamente leggi in vigore al momento in cui è nato bitcoin cash secondo cui i dipendenti della società di criptovaluta non potevano impegnarsi in insider trading.

Detto questo, se questo comportamento si fosse verificato in qualsiasi altro settore, il colpevole probabilmente si vedrebbe scontare un lungo periodo dietro le sbarre.

Fondato nel giugno 2012, Coinbase è il più grande cambio di valuta digitale con sede negli Stati Uniti. Oltre a bitcoin cash, la piattaforma offre anche opportunità di trading in bitcoin ed Ethereum, insieme a Ethereum Classic, che è stato aggiunto solo il mese scorso. Recentemente, la società ha annunciato che stava valutando l’aggiunta di cinque nuove monete al suo sistema di trading, che potrebbero aver potenzialmente contribuito al recente aumento dei prezzi di bitcoin negli intervalli di $ 7.000 e $ 8.000.

Nuove inserzioni Coinbase

Leggi: Coinbase annuncia cinque potenziali nuovi asset

Al momento della stampa, bitcoin è l’unica criptovaluta che sta vivendo una seria corsa al rialzo. La moneta viene scambiata intorno a $ 8.000, in aumento di $ 2,00 rispetto a poche settimane fa.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me