Coinbase lancia una carta di debito Visa basata su crittografia nel Regno Unito

Coinbase Card

Che ti piaccia o meno Coinbase, non si può negare che l’importante società di criptovaluta ha messo il naso alla mola in questo mercato orso di Bitcoin. Nel corso del 2018 e del 2019 fino ad ora, la startup con sede a San Francisco ha aggiunto funzionalità, supporto per risorse digitali e dipendenti come se non ci fosse un domani.

E più recentemente, mercoledì, la startup da 8 miliardi di dollari ha rivelato che verrà lanciata Coinbase Card. E credici, non è un imitatore spudorato di Apple Card. Invece, potrebbe essere qualcosa che potrebbe essere utilizzato per guidare l’adozione di massa.

Coinbase Card

Incontra Coinbase Card, una carta crittografica che (in realtà) funziona

Le carte di debito crittografiche hanno avuto a lungo una reputazione irregolare in questo settore embrionale. Le aziende che hanno provato a lanciare tali prodotti hanno, in generale, fallito miseramente, cadendo vittima di regolamenti innescabili o, diciamo, del potere oppressivo delle entità che risiedono sui binari di pagamento tradizionali. La Coinbase Card, tuttavia, sembra essere interamente nel rispetto della legge.

A partire da breve, Coinbase offrirà ai suoi clienti con sede nel Regno Unito (le nazioni dell’Unione Europea seguiranno presto) la possibilità di utilizzare la carta di debito Visa, che, come descritto del CEO di Coinbase U.K. Zeeshan Feroz, offre agli utenti la possibilità di spendere le loro criptovalute “senza sforzo come i soldi della loro banca”.

Il meccanismo di pagamento consentirà ai clienti di acquistare beni in negozio e online e prelevare contanti dagli sportelli automatici con Bitcoin, Ethereum, Litecoin, tra gli altri popolari asset digitali supportati da Coinbase nella regione. Come scrive Feroz:

“I clienti possono utilizzare la loro carta in milioni di località in tutto il mondo, effettuando pagamenti tramite contactless, Chip e PIN, nonché prelievi di contanti dagli sportelli automatici. Quando i clienti utilizzano la loro carta Coinbase, convertiamo immediatamente la criptovaluta in valuta fiat, come GBP, che viene utilizzata per completare l’acquisto “.

È interessante notare che Coinbase Card non verrà eseguita direttamente dall’interfaccia Coinbase.com o dall’app tradizionale dell’azienda. Invece, ci sarà un’applicazione indipendente, “che consente ai clienti di selezionare quale dei loro portafogli crittografici useranno per finanziare le loro spese”.

Per i primi 1.000 clienti, la società ha dichiarato che rinuncerà alla commissione di emissione della carta di £ 4,95 ($ 6,50).

Carta di debito VISA

Anche se non è chiaro quanto interesse Coinbase abbia ancora visto per Card, è probabile che questa nuova carta possa effettivamente invogliare i consumatori a utilizzare le criptovalute nel mondo reale e come mezzo di pagamento non meno.

Coinbase vede una crescita del mercato degli orsi stellari

La strategia di Coinbase di andare alle palle, per così dire, cercando di trovare prodotti che si attaccano (basta guardare alla sete incessante dell’exchange di aggiungere supporto per più criptovalute) si è rivelata un successo clamoroso.

Secondo le recenti “statistiche” pubblicate dallo sviluppatore di Airbnb diventato amministratore delegato di Coinbase Brian Armstrong, le offerte incentrate sul consumatore della sua azienda hanno visto una crescita assolutamente stellare durante il cosiddetto “crypto winter”.

I grafici, che secondo lui non sono stati verificati, hanno mostrato che le transazioni confermate settimanalmente su Commerce, il portale di pagamento cripto-fiat della startup, gli utenti su Earn, una piattaforma di ricompensa e istruzione di criptovaluta e Wallet sono cresciuti notevolmente negli ultimi mesi..

Coinbase Commerce sta crescendo bene …. https://t.co/lamDEPoGXe

(nota: tutti i numeri non certificati) pic.twitter.com/S8rIeytQgl

– Brian Armstrong (@brian_armstrong) 9 aprile 2019

Anche la piattaforma di trading stessa potrebbe aver visto un aumento. The Block riporta che Paul Bauerschmidt, product manager per Coinbase Markets, ha svelato che la sua azienda svilupperà il suo nuovo motore di abbinamento per prepararsi al “prossimo super major run-up”.

Le statistiche e le parti interne dell’azienda sono state, ovviamente, oscurate nell’intervista a The Block e nel tweet di Armstrong. Ma, come visto sopra, la base di utenti di Coinbase è stata su una lenta e costante macinatura più in alto, anche nelle profondità del mercato delle criptovalute.

Come ha scherzato Armstrong: “Non siamo nemmeno solo noi – l’intero settore sembra crescere bene. Se questo è l’inverno, speriamo che duri! ” Certo, nessuno è del tutto sicuro se questa flessione del prezzo di Bitcoin continuerà, ma Coinbase sicuramente non sta danneggiando.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map