Digital Gold Rush: Bitmain lancia la massiccia miniera del Texas

Bitcoin Gold Rush

Come molte delle migliori società nello spazio, Bitmain, il più grande produttore di hardware per il mining di criptovalute, non è sfuggita al morso del ribasso della criptoeconomia ribassista dello scorso anno. L’azienda alla fine ha effettuato ristrutturazioni significative della sua forza lavoro in risposta.

Per un po ‘di tempo, i piani di Bitmain per una nuova mining farm a Rockdale, in Texas, che la società ha confermato nell’agosto 2018 e immaginava sarebbe diventata la più grande miniera di bitcoin al mondo, sembravano a rischio. Non più, anche se.

Bitcoin Gold Rush

Il 21 ottobre, i funzionari di Bitmain e Rockdale hanno annunciato il lancio formale della massiccia fattoria da 50 megawatt (MW), che si trova su un sito di 33.000 acri che in precedenza era sede di un impianto di fusione della Aluminium Company of America (Alcoa).

Bitmain prevede di espandere ulteriormente le operazioni di Rockdale

I lavori sono iniziati nell’azienda lo scorso anno, con la creazione di una struttura preliminare da 25 MW. Bitmain ha ora raddoppiato la portata dell’operazione al suo lancio e la società ha affermato che la capacità potrebbe aumentare di un altro 500 percento secondo il suo annuncio di lunedì.

Per fare un confronto, il centro di mining bitcoin Bitmain attivato nello stato di Washington lo scorso anno è stato lanciato con solo 12 MW di capacità.

Se portato a compimento, quella potenziale espansione del 500% renderebbe la fattoria Rockdale un campionato a sé stante sulla scena globale.

“Bitmain continuerà a costruire la struttura da 50 MW, che può espandersi fino a una capacità di oltre 300 MW, rendendola la più grande struttura di mining di bitcoin al mondo”, ha affermato la società mineraria.

#Bitmain completa la costruzione di una struttura mineraria da 50 MW a #Rockdale #Texas. (https://t.co/Sztme8Fokf) Il progetto è impostato per creare posti di lavoro nell’area e prevede di collaborare con il distretto locale per fornire istruzione e formazione sulla tecnologia blockchain e sulle operazioni dei data center. pic.twitter.com/z5W7b7eNei

– Antminer_main (@Antminer_main) 21 ottobre 2019

Lo sforzo è destinato a essere una situazione vantaggiosa per l’azienda e la comunità locale di Rockdale, che trarrà vantaggio da nuovi posti di lavoro dopo essere stata duramente colpita dalle cessazioni delle imprese del settore tradizionale negli ultimi anni.

Da parte sua, Bitmain vede il Texas come una regione chiave per l’ecosistema di mining di criptovalute in futuro. Clinton Brown, capo project manager di Bitmain per il sito di Rockdale, ha dichiarato:

“Siamo entusiasti di lanciare questa struttura, che è significativa per i piani di espansione globale di Bitmain. Le risorse energetiche stabili ed efficienti in Texas sono fondamentali per l’inevitabile scala di crescita per l’industria mineraria di criptovaluta “.

La fattoria Rockdale non è più nel Limbo

Quando Bitmain ha confermato i suoi piani Rockdale, la fattoria era stata originariamente impostata per creare fino a 600 posti di lavoro locali e godere di una sorprendente capacità elettrica di 500 MW.

Poi il mercato orso della criptoeconomia del 2018 ha colpito e ha colpito duramente. Come altre società minerarie e scambi di criptovaluta, Bitmain era tutt’altro che immune alla recessione acuta del mercato.

In effetti, si stima che la società abbia perso circa $ 500 milioni di dollari solo nel terzo trimestre del 2018. Quel novembre, la società ha ridotto le assunzioni e la crescita nel sito di Rockdale di conseguenza si è bloccata, con solo 14 dipendenti che gestivano lo stabilimento in quel momento.

Mentre il mercato ribassista continuava a mordere, si pensa che Bitmain abbia lasciato andare centinaia di dipendenti in ristrutturazioni operative entro la fine di gennaio 2019. 9 dei 14 lavoratori di Rockdale sono stati inclusi in quelle centinaia e la gente del posto si chiedeva se il progetto potesse fallire del tutto. . Senza entrare nei dettagli, Bitmain ha confermato che le modifiche al personale si sono verificate in un aggiornamento del blog di marzo.

“Il ridimensionamento della struttura era necessario per tenere il passo con la domanda in evoluzione del mercato”, ha detto in seguito a WIRED il portavoce dell’azienda Nishant Sharma.

Questi cambiamenti sono stati sufficienti per mantenere in gioco la miniera di Rockdale, come mostrano le notizie di questa settimana. E mentre la nuova miniera è arrivata più tardi e con meno personale di quanto originariamente previsto, si è finalmente concretizzata, è destinata a diventare una portata senza precedenti e ha il potenziale per diventare una forza positiva nella comunità di Rockdale e oltre..

“Con questi cambiamenti operativi ora in atto, la priorità per quest’anno è raddoppiare l’innovazione e il servizio ai nostri clienti”, ha affermato Bitmain nel suo citato aggiornamento di marzo.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map