Fundstrat di Wall Street: il peggio potrebbe essere finito per Crypto Bear Market

Orso vs Toro

I principali analisti di criptovaluta di Wall Street, Fundstrat Global Advisors, hanno indicato che l’attuale ciclo ribassista della criptoeconomia potrebbe iniziare a invertirsi.

L’azienda ha dettagliato quanto segue nelle sue prospettive crittografiche del 2019, che hanno rilasciato il 2 aprile – piuttosto opportunamente lo stesso giorno il prezzo del bitcoin (BTC) è aumentato acutamente di quasi $ 1.000 USD raggiungendo brevemente $ 5.000 per la prima volta quest’anno.

Orso vs Toro

Nel loro rapporto, Fundstrat ha spiegato in dettaglio come la loro visione dello spazio nei prossimi mesi fosse di ottimismo generale, con gli analisti che proiettano la criptoeconomia del 2019 con compromessi “rischio / rendimento positivi”:

“Conclusione: vediamo meno motivi per mettere in dubbio la recente ripresa dei prezzi di Bitcoin, il miglior trimestre dal 2017. Mentre il principale ostacolo tecnico del prezzo è la chiusura di BTC al di sopra del suo 200D (attualmente ~ $ 4.600 e in calo di $ 15 al giorno), vediamo il 2019 come rischio / rendimento positivo. “

L’azienda ha evidenziato diverse aree che stavano convergendo positivamente per l’ecosistema delle criptovalute negli ultimi tempi, tra cui il passaggio di bitcoin al di sopra della sua media mobile di 200 giorni, il progresso del custode istituzionale, il progresso della soluzione di ridimensionamento della rete Lightning e un rallentamento delle offerte iniziali di monete (ICO).

Ogni volta che esaminiamo CT, condividiamo i nostri risultati

>50% di CT ribassista, un contrasto con il “senso di capitolazione è in” vista dai partecipanti al vertice CFA TX.

La nostra opinione. Chiunque sia un credente a lungo termine nelle criptovalute, la dinamica dei prezzi è molto più sana. Meno truffehttps://t.co/kfJ7Ar0LN4

– Thomas Lee (@fundstrat) 2 aprile 2019

Gli analisti hanno anche notato che tutti i loro indici crittografici proprietari, come gli indici FS Crypto Platform e FS Crypto Exchange, erano nel verde la scorsa settimana e che i cosiddetti “Big Money” – ricchi o investitori aziendali – sembravano acquistare bitcoin e ether (ETH) con rinnovato vigore perché i corti futures su bitcoin sono diminuiti mentre il volume per gli ETN crittografici “proxy” di Coinshares è aumentato.

Riducendo lo zoom dal rapporto di Fundstrat, anche l’uso della principale criptovaluta dello spazio ha registrato un boom nell’ultima settimana, poiché le transazioni nel Bitcoin mempool è cresciuto di oltre il 3.000 percento in quel periodo.

Quell’impennata sembra essere almeno in parte derivata da sentimenti crescenti. Le prospettive di Fundstrat hanno evidenziato come il Bitcoin Misery Index dell’azienda stia iniziando a indicare un trend di ottimismo tra gli hodlers.

Le cose stanno migliorando a lungo termine, ma cosa ha causato l’ultimo rapido movimento di BTC?

Il forte aumento del 20% del prezzo del bitcoin il 2 aprile ha causato un dibattito immediato su ciò che aveva catalizzato il movimento.

L’assenza di titoli evidenti che guidassero l’aumento inizialmente ha portato a una confusione eccitata. Tuttavia, dopo che la polvere si è calmata, sembra che gli osservatori dei prezzi abbiano ottenuto la loro risposta: un unico partito era il colpevole.

Presta molta attenzione ai flussi nei prossimi giorni. Istituzioni anche FOMO. pic.twitter.com/rXa4jCCQDK

– Spencer Noon (@spencernoon) 2 aprile 2019

Oliver von Landsberg-Sadie, CEO della società di asset digitali BCB Group, lo ha notato a Reuters, avendo sottolineato che una singola entità sembrava avere ha acquistato circa 20.000 BTC in rapida successione negli scambi di Bitstamp, Coinbase e Kraken:

“C’è stato un unico ordine gestito in modo algoritmico in queste tre sedi, di circa 20.000 BTC. Se guardi i volumi su ciascuno di questi tre scambi, c’erano unità di volume sincronizzate e sincronizzate di circa 7.000 BTC in un’ora. “

Chi è l’acquirente o da dove proviene potrebbe non essere mai noto. Ma la loro rapida iniezione di pressione di acquisto ha fatto sì che gli esperti di criptovalute si chiedessero se il terreno fosse stato preparato per ulteriori FOMO (“Paura di perdere qualcosa”) o se questo forte aumento fosse temporaneo e BTC si stabilizzerà di nuovo vicino a $ 4.000 nel frattempo.

Nessuno può ancora indovinare per ora.

Può succedere molto in un breve periodo di tempo

In un successivo thread di tweet, Tom Lee di Fundstrat ha delineato come il bitcoin in genere vede la maggior parte dei suoi movimenti di prezzo al rialzo “entro 10 [giorni] di qualsiasi anno”.

2 / Ricorda che BTC generalmente genera tutte le sue prestazioni entro 10 giorni di qualsiasi anno.

–Ex i primi 10 giorni, BTC è sceso del 25% all’anno dal 2013 pic.twitter.com/zoEocEEZvu

– Thomas Lee (@fundstrat) 2 aprile 2019

Il cibo da asporto? Il bitcoin tende a salire negli attacchi acuti, con lunghi periodi di relativa stabilità tra i picchi.

A tal fine, Lee ha scherzato nel suo thread dicendo che potrebbe essere semplicemente meglio “HODL gli altri 355 giorni”. Ovviamente, il passato non è una mappa pulita per il futuro, ma se la performance storica di BTC è un’indicazione, la criptoeconomia potrebbe avere ulteriori margini per salire al rialzo nel breve termine.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map