Il direttore di VanEck riflette su ciò che ha spinto Bitcoin sotto gli 8.000 $ la scorsa settimana

Red Crash Price Crypto

Bitcoin (BTC) non ha funzionato troppo negli ultimi tempi. Se stai leggendo Blockonomi, probabilmente lo sai. La scorsa settimana, abbiamo coperto il calo dei prezzi, che domenica ha spinto la principale criptovaluta da $ 8.000 a $ 6.600.

Quello che non abbiamo trattato, tuttavia, erano potenziali catalizzatori dietro la forte svendita. Il fatto è che pochi sapevano cosa avesse spinto il Bitcoin al ribasso la scorsa settimana, soprattutto considerando che le prospettive di questo mercato stavano iniziando a sembrare rialziste dopo che il presidente cinese ha approvato la blockchain.

Red Crash Price Crypto

Tuttavia, Gabor Gurbacs, direttore di VanEck concentrato su Bitcoin e risorse digitali, ha recentemente valutato il calo dei prezzi. Ha fornito quattro potenziali ragionamenti sul motivo per cui Bitcoin è diminuito di oltre il 15% negli ultimi sette giorni. Sono i seguenti.

I seguenti suggerimenti potrebbero aver contribuito all’ultimo calo dei prezzi di Bitcoin:

> Il giro di vite di Cina / PBOC ha spaventato gli investitori a rientrare a prezzi inferiori

> Arbitraggio sulle perdite fiscali di fine anno 2019

> Molti dei recenti sviluppi del prodotto e M&A è finanziato con crypto

> Liquidità generalmente inferiore

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

– Gabor Gurbacs (@gaborgurbacs) 25 novembre 2019

Crypto Crackdown cinese

Sebbene la Cina abbia sostenuto la blockchain, dall’approvazione del suo leader ha affermato che il supporto della blockchain non equivale al supporto delle criptovalute, in particolare Bitcoin.

In effetti, la Banca popolare cinese, filiale di Shanghai, recentemente affermato che le ICO rimangono “finanziamento pubblico illegale essenzialmente non autorizzato, sospettato di vendita illegale di token, emissione illegale di titoli e raccolta di fondi illegale”.

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

In quanto tale, l’autorità monetaria ha affermato che continuerà a “monitorare le attività commerciali in valuta virtuale all’interno della giurisdizione”, che saranno “eliminate immediatamente” se scoperte. Ci sono state anche segnalazioni di membri chiave del settore delle criptovalute che sono stati arrestati e le sedi delle aziende sono state fatte irruzione dalla polizia (questi rapporti sono in discussione, sebbene il “FUD” esista).

Gurbacs ha suggerito che questa nuova repressione (o almeno la presunta repressione) ha probabilmente spaventato gli investitori a rientrare nel mercato Bitcoin a prezzi inferiori.

Svendita fiscale

Gurbacs ha anche suggerito che gli investitori che vendono Bitcoin e altre criptovalute per soddisfare l ‘”arbitraggio delle perdite fiscali di fine anno” potrebbero aver contribuito al crollo del mercato.

Per coloro che non sanno a cosa si sta riferendo, il dirigente di VanEck fa riferimento al fatto che gli investitori potrebbero cercare di vendere le loro monete a prezzi inferiori per riportare guadagni non così grandi per l’anno fiscale 2019 come avrebbero fatto se , diciamo, Bitcoin era ancora scambiato a $ 14.000.

Startup che vendono Crypto

Mentre le ICO sono una moda ormai lontana, le aziende nel settore delle criptovalute e blockchain continuano a prevedere le loro operazioni sulla vendita di risorse digitali. Gurbacs ha osservato che con lo sviluppo di molti prodotti e molte fusioni e acquisizioni in questo settore di recente, sarebbe giusto suggerire che le aziende hanno liquidato Bitcoin, Ethereum e simili in massa.

Questa non è una teoria. Ripple, un nuovo arrivato fintech incentrato sulla blockchain, ha un ampio bilancio a causa della vendita di massa di centinaia di milioni di dollari di altcoin XRP e ha utilizzato tale bilancio per concludere una serie di affari multimilionari.

Legato a questo potenziale catalizzatore è l’altro catalizzatore proposto da Gurbacs che generalmente vi è una minore liquidità nei mercati delle criptovalute, il che significa che la pressione di vendita è più efficace di quanto non fosse durante la corsa a giugno.

Minatore capitolazione

Un catalizzatore che Gurbacs non ha menzionato è stata la “capitolazione dei minatori” che di recente ha iniziato a verificarsi. Secondo i precedenti rapporti di Blockonomi, la capitolazione dei minatori è quando le operazioni minerarie più piccole e non industriali “vengono messe all’angolo” quando il prezzo di Bitcoin scende e le loro macchine minerarie diventano tecnologicamente obsolete.

Ciò costringe questi miner a vendere i BTC guadagnati tramite il mining, spesso tutti in una volta, per tenere le luci accese, incassare o aggiornare i loro sistemi per il futuro.

Questa è più di una semplice teoria. ByteTree, una società di analisi delle criptovalute, ha pubblicato questo grafico sotto la scorsa settimana. Illustra una vendita di una scorta di Bitcoin da 17 milioni di dollari proveniente da un portafoglio miner.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map