Il fondatore di Tron dona $ 1 milione a Greta Thunberg, afferma che Crypto può risolvere il clima

Greta Thunberg

Negli ultimi mesi, Greta Thunberg, un’adolescente svedese, ha attraversato il mondo per mettere in guardia i leader mondiali e ispirare i giovani sul cambiamento climatico.

I suoi sforzi sono stati controversi, con molti sotto i riflettori pubblici, incluso il presidente Donald Trump, che si sono sentiti costretti a prendere posizione nel dibattito sulla sostenibilità e sull’ambientalismo.

Greta Thunberg

Anche i membri della comunità delle criptovalute, ovviamente, si sono schierati. È interessante notare che molti in questa comunità hanno espresso scetticismo nei confronti degli sforzi di Thunberg, il che ha portato TIME Magazine a nominarla la persona dell’anno per il 2019.

La loro tesi: combattere il cambiamento climatico mette ulteriore controllo nelle mani di governi e aziende, qualcosa di antitetico all’intero movimento di decentralizzazione.

Tuttavia, sembra che un membro di spicco di questo settore stia dalla sua parte. Il membro, anche il controverso Justin Sun, fondatore del progetto di criptovaluta Tron e amministratore delegato del servizio di torrenting BitTorrent, che ha acquisito.

Il sole di Tron getta peso dietro Thunberg

Annunciato in un tweet pubblicato mercoledì, l’imprenditore cinese di criptovaluta Justin Sun ha rivelato che donerà 1 milione di dollari statunitensi alle iniziative per il clima di Greta Thunberg, citando il suo obiettivo di fondo simile di “cambiare il mondo”. Al momento non è chiaro come Sun donerà i soldi o se Thunberg accetterà donazioni fatte in Tron o altre criptovalute.

Sun ha spiegato che pensa che le criptovalute saranno parte integrante nella “riduzione dell’impronta di carbonio implementando un insediamento decentralizzato”.

Come giovane imprenditore, condivido @GretaThunbergLa passione per cambiare il mondo. Crypto contribuirà immensamente alla riduzione dell’impronta di carbonio implementando un insediamento decentralizzato. Vorrei impegnarmi personalmente in USD $ 1 Mil @GretaThunberg Iniziativa di. # cop25

– Justin Sun (@justinsuntron) 18 dicembre 2019

Ciò che Sun intende con questo non è esattamente chiaro, anche se alcuni non sono d’accordo con l’opinione generale che Bitcoin e altre blockchain siano tecnologie verdi.

Come riportato da Blockonomi, Pat Gelsinger, CEO della principale società di cloud computing e macchine virtuali VMWare, ha dichiarato a Fortune Magazine all’inizio di quest’anno che BTC è una minaccia per l’umanità a causa del suo alto livello di consumo energetico..

In effetti, ha suggerito che contribuisce attivamente alla “crisi climatica” in corso di cui molti scienziati e politici discutono attivamente:

“Ci vuole l’energia di una casa, mezza casa al giorno, per fare una singola entrata in un libro mastro Bitcoin.”

In ogni caso, Sun ritiene che le criptovalute aiuteranno la presunta crisi del cambiamento climatico, e quindi ha donato $ 1 milione a uno dei principali attivisti del settore..

Lontano dal primo caso di beneficenza crittografica

Questo è lontano dalla prima volta che un ricco detentore di criptovaluta ha utilizzato i propri guadagni per avere un impatto sul mondo che è probabilmente “buono”.

Secondo i precedenti rapporti di Blockonomi, un gruppo di persone “ordinarie” anche se anonime (che sembrano balene criptate) a novembre ha rivelato quello che hanno chiamato “Fondo sconosciuto”. La premessa del fondo era quella di donare circa 75 milioni di dollari in Bitcoin ad aziende e organizzazioni non profit che cercavano di aiutare i diritti alla privacy:

“L’organizzazione anonima Unknown Fund ha annunciato che intende investire e donare 75 milioni di dollari in bitcoin a startup che sostengono direttamente o indirettamente l’idea dell’anonimato. Sarà data preferenza alle seguenti nicchie: protezione dei dati personali, strumenti per l’anonimato, criptovaluta e blockchain “.

Gli operatori del Fondo sconosciuto hanno affermato che la privacy e la sicurezza dei dati sono una delle più importanti emanazioni che danneggiano l’umanità in questo momento, citando la debacle di Cambridge Analytica e altri simili. Da allora il Fondo ha presumibilmente fatto tutte le donazioni alle aziende perpetuando i valori della privacy, sebbene non sia chiaro quali aziende abbiano ricevuto donazioni.

Questa impresa ricordava piuttosto un utente di “Pineapple”, che ha donato dozzine di milioni a una serie di enti di beneficenza e organizzazioni non profit per aiutare le cause dell’istruzione, della sicurezza idrica e altri dopo che sono diventati ricchi durante la corsa al rialzo di Bitcoin del 2017.

Inoltre, Brian Armstrong di Coinbase e il miliardario di criptovaluta e fondatore di BitMEX Ben Delo si sono impegnati a regalare la maggior parte della loro ricchezza attraverso un’iniziativa di Bill Gates e Warren Buffett, il Giving Pledge..

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map