Bitcoin

C’è un meme in corso secondo cui la comunità delle criptovalute è piena fino all’orlo di millennial e generazione Z – persone nate dopo il 1981.

Secondo il leggendario venture capitalist della Silicon Valley Tim Draper, questo dovrebbe essere vero, consigliando di recente ai giovani di acquistare Bitcoin.

Acquista Bitcoin, Young People: Legendary Investor

L’investitore miliardario Tim Draper – che ha acquistato migliaia di BTC più di cinque anni fa ed è stato anche uno dei primi investitori in Baidu, SpaceX, Tesla, AngelList, Coinbase, Robinhood, Twitch e molte altre società – di recente si è seduto con Fox Business per parlare di Bitcoin.

Non sorprende che abbia espresso un sentimento rialzista sulla più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato, dicendo che pensa che Bitcoin sarà la chiave per il futuro finanziario dei millennial:

Guardi bitcoin e dici “Ehi, è fantastico perché non è la Oldsmobile di mio padre”. Le cose non funzionano del tutto per [i millennial.] Con gli stipendi attuali, non riescono a ripagarli. È un momento davvero difficile e sono diventati affittuari piuttosto che acquirenti perché devono

Ha aggiunto che con l’aumento di nuove commissioni nella vita nelle commissioni delle carte di credito e con le normative, le strategie di risparmio regolari non funzioneranno, obbligando gli investimenti alternativi.

Perché Bitcoin ha un senso per i Millennial?

Oltre a ciò che ha detto Draper, ciò che rende Bitcoin e le risorse digitali nel loro insieme importanti per i millennial da coinvolgere, soprattutto dal punto di vista degli investimenti?

Secondo Raoul Pal, ex dirigente di Goldman Sachs e CEO di Real Vision, ha a che fare con potenziali ritorni. In un podcast con il famoso commentatore di Bitcoin Stephan Livera, Pal ha affermato che la maggior parte delle principali classi di attività non è praticabile per gli investimenti al momento.

Le azioni, ha spiegato, sono all’incirca ai massimi storici e spingono le valutazioni estreme per un profitto e un potenziale relativamente bassi.

Qui è @RaoulGMI su Baby Boomers, Millennials e Bitcoin. I baby boomer hanno ricevuto un regalo!

Ep completo e trascrizione disponibili qui:https://t.co/zPQso3Ul34 pic.twitter.com/1auWfcAkyL

– Stephan Livera (@stephanlivera) 30 luglio 2019

Le obbligazioni non sono molto migliori, osserva Pal, attirando l’attenzione sui “rendimenti virtualmente nulli” – e in alcuni casi sui rendimenti negativi – che il debito ritenuto sicuro fornisce.

Persino gli immobili non sono attraenti, con l’investitore di spicco che definisce questa classe di asset “inaccessibile”, aggiungendo che ha ancora meno senso acquistare case perché sono scambiate vicino ai massimi storici. Inserisci Bitcoin. Pal dice:

“Allora cosa diavolo fa un millennial per risparmiare per il tuo futuro, quando quasi tutti gli asset hanno rendimenti imputati negativi per i prossimi 20 anni, 10 anni? E la risposta è bene, prendi le opzioni di criptovaluta e Bitcoin. “

L’ex dirigente di Wall Street ha aggiunto che acquistare Bitcoin ora è come acquistare obbligazioni e azioni nel 1982, che è prima dell’assurda bolla dell’inflazione degli asset che si è gonfiata da allora.

Sta già accadendo

Sembra che alcuni millennial siano in anticipo sulla curva, con rapporti che rivelano che ci sono molti millennial che stanno già gettando soldi su Bitcoin e prodotti di criptovaluta e che ci sono giovani con intenzioni di approfondire le criptovalute.

Il 4 dicembre, Charles Schwab ha pubblicato un rapporto per quanto riguarda gli investimenti preferiti della sua clientela alla fine del terzo trimestre del terzo trimestre.

Sotto la colonna dei millennial, i nati dopo il 1981 e prima del 1996, è stato notato che l’1,84% del patrimonio netto collettivo di questa fascia demografica è stato assegnato al Bitcoin Trust (GBTC) di Grayscale, rendendo il veicolo di investimento collegato a BTC più popolare di Berkshire Hathaway, Walt Disney, Netflix, Microsoft e Alibaba Group.

Ciò ha reso GBTC il quinto investimento più popolare tra i millennial, al di sotto del 3,03% di Facebook, del 3,22% di Tesla, del 6,18% di Apple e del 7,87% di Amazon.

Dannazione, è davvero pazzesco. @GrayscaleInvest BTC è davanti a Berkshire Hathaway, Disney, Netflix, Microsoft e Alibaba come% delle attività detenute in azioni di Charles Schwab. pic.twitter.com/cCGcY0nLk4

– Nathaniel Whittemore (@nlw) 27 gennaio 2020

Certo, l’1,84% non è “adozione di massa” di per sé, anche se molti nella comunità delle criptovalute hanno preso questa statistica con calma. Mike Dudas, CEO dell’outlet industriale The Block, ha scritto che questa statistica è il “segno più chiaro per me che c’è una domanda al dettaglio per le persone che possiedono bitcoin tramite conti di investimento tradizionali”.

Inoltre, un 2019 sondaggio pubblicato dal fondo di rischio industriale Blockchain Capital ha rivelato che esiste un livello di interesse travolgente per Bitcoin tra la popolazione millenaria negli Stati Uniti.

Il sondaggio, a cui hanno risposto 2.029 adulti americani, ha rivelato che il 59% delle persone di età compresa tra i 18 ei 34 anni “fortemente” o “un po ‘” concorda sul fatto che “Bitcoin è un’innovazione positiva nella tecnologia finanziaria”, mentre il 42% della stessa fascia demografica ha indicato di intendono acquistare BTC entro i prossimi cinque anni.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me