IBM Tradelens

Secondo Europa News, l’Autorità Portuale della Baia di Algeciras (APBA) proprio ha firmato un accordo con IBM per utilizzare la sua piattaforma di spedizione Tradelens. La piattaforma Tradelens è basata su blockchain ed è stata sviluppata con l’aiuto del peso massimo della logistica internazionale Maersk.

Blockchain è già stata adottata da numerose società di logistica. Sembra che la tendenza non stia rallentando. Algeciras ospita oltre 70 milioni di tonnellate di traffico merci ogni anno. È anche uno dei 10 porti più trafficati d’Europa. Blockchain ha il potenziale per rendere molto più facile il tracciamento degli oltre 4 milioni di container che attraversano il porto.

IBM Tradelens

Gli operatori portuali guardano alla blockchain per l’efficienza

APBA spera che la piattaforma IBM / Maersk Tradelens li aiuterà a gestire l’enorme quantità di informazioni sulla catena di approvvigionamento che devono gestire. Il trasporto marittimo è vitale per l’economia globale, ma il sistema di registrazione che fa funzionare il sistema è arcaico. Non esiste una banca dati centralizzata per le informazioni sulla spedizione, il che crea difficoltà agli operatori portuali.

IBM e Maersk non sono i soli a vedere il valore che la blockchain potrebbe sbloccare per il settore della logistica globale. Lo scorso ottobre, il porto di Rotterdam ha stretto una partnership con ABN AMRO e uno dei sussidi di Samsung per sviluppare una piattaforma blockchain per l’industria marittima.

Vale la pena notare che l’industria delle spedizioni ha resistito agli standard internazionali per più di un secolo, il che potrebbe porre problemi per l’adozione globale di un sistema di record basato su blockchain. Indipendentemente da questo potenziale problema, Abu Dhabi Ports ha sviluppato una piattaforma blockchain che chiamano Silsal, tramite Maqta Gateway LLC.

Tradelens sta crescendo

Lo stesso rapporto di Europa Press afferma che Tradelens aveva assunto più di 100 organizzazioni e 20 operatori portuali entro la fine dello scorso anno. Ha già elaborato oltre 20 milioni di container e registrato 230 milioni di spedizioni in tutto il mondo. I funzionari doganali in Arabia Saudita hanno recentemente annunciato che collegheranno la loro piattaforma di commercio internazionale FASAH TradeLens alla fine dell’anno scorso.

Il governatore delle dogane saudite Ahmed Alhakbani ha affermato che “Il progetto pilota è in linea con la nostra strategia che mira a facilitare il commercio e migliorare i livelli di sicurezza, mentre lavora per stabilire il regno come uno dei principali hub logistici del mondo”, e che, “Il recente pilota collegare FASAH alla piattaforma TradeLens dimostra chiaramente che siamo sulla strada giusta “.

Il Canada si rivolge a IBM per una soluzione blockchain multiforme

Tradelens è stato adottato anche dalla Border Agency canadese (CBSA) su base pilota lo scorso ottobre. L’agenzia ha intenzione di farlo testare la tecnologia Tradelens sia per le merci che per le persone. La CBSA elabora più di 58.600 rilasci commerciali, 14.400 camion, 240.000 invii postali, 127.400 spedizioni tramite corriere in un giorno medio. Raccoglie inoltre più di C $ 88.200.000 in dazi e tasse in un giorno medio.

John Ossowski, il presidente della CBSA, ha affermato che, “Questo sviluppo è un esempio del governo del Canada che utilizza una tecnologia innovativa per facilitare facilmente e in modo sicuro il commercio e impegnarsi in ecosistemi commerciali globali in modo moderno e produttivo”, e ha aggiunto: ” TradeLens potrebbe creare una catena di fornitura digitale unica e affidabile per tutte le spedizioni che entrano in Canada. Il progetto pilota TradeLens ci offre l’opportunità non solo di trovare efficienze di processo e ottenere informazioni analitiche, ma anche di migliorare la disponibilità dei dati, l’accuratezza e le capacità di targeting. Il risultato finale potrebbe essere una catena di approvvigionamento nazionale più veloce e affidabile, che potrebbe avere un impatto positivo sulla produzione economica del Canada “, quando è stato annunciato il programma pilota.

L’integrazione tra le piattaforme è fondamentale

È quasi certo che in meno di un decennio la blockchain giocherà un ruolo chiave nella logistica globale. La cosa più importante sarà che le aziende che stanno sviluppando piattaforme blockchain si assicurino che l’integrazione multipiattaforma possa essere raggiunta facilmente.

Idealmente le piattaforme logistiche sarebbero in grado di comunicare senza problemi con le piattaforme blockchain che tracciano gli articoli che vengono spediti, in modo che tutti nella catena di approvvigionamento abbiano accesso in tempo reale a tutti i dati disponibili.

La trasparenza della catena di fornitura aiuta a stabilire la fiducia. Consente inoltre alle aziende al di fuori del settore della logistica marittima di valutare rapidamente l’ubicazione delle loro merci, qualora avessero bisogno di richiamare prodotti pericolosi o di reindirizzare le merci mentre scorrono attraverso un sistema incredibilmente complesso.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me