L’articolo cinese sui Bitcoin potrebbe non essere rialzista per Bitcoin; Ecco perché

Cina

Ieri Bitcoin è esploso … in Cina. Come riportato da Blockonomi, Xinhua, la principale pubblicazione statale (e presumibilmente il media più letto) della Repubblica popolare cinese, ha pubblicato un intero articolo su Bitcoin.

L’articolo, il cui titolo si traduce approssimativamente in “Bitcoin: la prima applicazione di successo della tecnologia Blockchain”, è stato visto da molti su Twitter come uno sviluppo rivoluzionario per lo spazio delle criptovalute; Il numero di lettori di Xinhua varia probabilmente tra le dozzine di milioni.

Cina

Sfortunatamente, però, l’articolo non è così rialzista o positivo per lo spazio delle criptovalute come suggerisce il titolo. Ecco perché.

Non va bene per Bitcoin?

Non è un segreto che la Cina sia recentemente cresciuta fino a non amare Bitcoin. Mentre il leader della nazione, il presidente Xi Jinping, il mese scorso ha annunciato che la Cina dovrebbe adottare formalmente le tecnologie blockchain, le criptovalute rimangono ampiamente limitate; i divieti sul commercio di Bitcoin, eventi di criptovaluta, ICO, alcuni media, l’uso di WeChat e AliPay per effettuare transazioni di denaro per risorse digitali e così via apparentemente rimangono in vigore.

Non dovrebbe forse sorprendere quindi che il citato articolo di Xinhua su Bitcoin non fosse del tutto ottimista. Certo, il pezzo aveva alcuni punti salienti per i tori delle criptovalute – il titolo, per esempio, è un bel tocco – diventa un po ‘più straziante quando approfondisci il nocciolo del pezzo.

Alex Thorn, capo di Avon Ventures affiliato a Fidelity, un fondo di venture capital di criptovaluta, ha ricordato ai suoi follower che l’articolo, pur spiegando abbastanza bene i pro ei contro di Bitcoin, definisce la criptovaluta fenomeni “altamente concentrati / centralizzati”, qualcosa che è dannoso per il clima, ed è qualcosa di “più importante” utilizzato per le transazioni del mercato nero.

Ha anche affermato che i mercati delle criptovalute sono iper-volatili – una caratteristica che esperti come David Marcus di Facebook dicono rendono Bitcoin non redditizio come valuta digitale, nonostante la sua giovinezza, diciamo, al dollaro USA – e l’idea che Bitcoin possa essere una bolla di tulipani , qualcosa che spesso gli economisti tradizionali affermano che sia.

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

Thorn ha scherzato, tuttavia, dicendo che la Cina “non è” dannosa per l’ambiente, centralizzata e un attore buono al 100% – criticando l’ipocrisia della nazione che colpisce Bitcoin.

I media statali cinesi (leggi: governo) chiamano bitcoin:

• centralizzato

• dannoso per il clima

• utilizzato solo per le comunicazioni del mercato nero

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

In altre notizie, il nero è bianco, l’alto è il basso e la Cina fa bene all’ambiente, decisamente non centralizzata e al 100% fa solo bene. https://t.co/ivzOKu35sO

– Alex Thorn (@intangiblecoins) 11 novembre 2019

È importante notare che questa non è la prima volta che un attore affiliato allo stato ha provato a colpire Bitcoin tramite un articolo. Secondo i precedenti rapporti di Blockonomi, il People’s Daily, un altro punto vendita statale (spesso chiamato portavoce di stato dai media occidentali), ha ricordato ai cinesi che il supporto di Xi per la blockchain non equivale al supporto per la criptovaluta:

“L’ascesa della tecnologia blockchain è stata accompagnata da quella delle criptovalute, ma l’innovazione nella tecnologia blockchain non significa che dovremmo speculare sulle valute virtuali”.

Questo articolo presumibilmente ha anche chiamato criptovalute un termine che si traduce direttamente in “monete aeree”, lo slang cinese per “s ** tcoins”, secondo alcuni coinvolti nello spazio criptovaluta cinese su Twitter.

“China Coin”, non Bitcoin

Gli apparenti tentativi della Cina di provare a screditare il Bitcoin vengono prima del lancio di una criptovaluta sovrana. Non è un tratto dell’immaginazione presumere, quindi, che la Cina stia facendo uso della retorica anti-Bitcoin per promuovere la fattibilità di una risorsa digitale sostenuta o basata sullo yuan cinese.

Per coloro che si sono persi il promemoria, la Banca popolare cinese lancerà presto una criptovaluta che fungerà da mezzo di scambio per i consumatori e come rete di regolamento per società e banche. Non esiste una tempistica concreta per il progetto, anche se i funzionari hanno affermato che la criptovaluta si sta avvicinando a una fase di prototipo che può essere implementata per i tester beta / pilota.

Non è ancora chiaro come questa nuova criptovaluta e la rispettiva blockchain interagiranno con Bitcoin, ma come abbiamo scritto lunedì, la Cina probabilmente sta facendo tutto ciò che è in suo potere per separare le blockchain antitetiche statali e decentralizzate.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map