L’Austria utilizzerà Ethereum Blockchain per l’emissione di obbligazioni da 1 miliardo di euro

OEKB Ethereum Bond

Secondo il notiziario austriaco Kleine Zeitung, l’Austria si prepara a emettere più di un miliardo di euro di debito pubblico utilizzando la blockchain di Ethereum. Le obbligazioni saranno emesse da Oesterreichische Kontrollbank (OeKB), per conto del Tesoro austriaco (OeBFA). OeKB ha creato un servizio di autenticazione notarile basato su blockchain che fungerà da registro per chi possiede il debito pubblico.

OEKB Ethereum Bond

L’OeKB ha annunciato che questa sarà la prima volta che verrà impiegato un autenticato notarile basato su blockchain per facilitare un’asta di obbligazioni federali austriache. OeKB ha progettato una piattaforma blockchain che lo farà,

“Notarizzare i dati dal sistema stabilito in Austria (il sistema austriaco di aste dirette o ADAS) come valori hash sulla blockchain pubblica di Ethereum.”

Hartwig Löger, ministro delle finanze austriaco, ha affermato di ritenere che la tecnologia blockchain “si concentri sulla politica economica” e che, “attraverso la creazione del Consiglio consultivo FinTech presso il Ministero delle finanze, stiamo sviluppando strategie che consentono all’Austria di trarre questi sviluppi. ” Non c’è dubbio che la blockchain sia un sistema transazionale efficiente e sembra che l’Austria stia lavorando per realizzare i benefici che la blockchain può creare.

L’Austria si unisce ad altri innovatori

Il mercato obbligazionario globale è il più grande mercato di titoli al mondo. Nonostante il fatto che il debito pubblico costituisca la spina dorsale del sistema bancario globale, la catena di custodia che stabilisce la proprietà dei titoli di Stato è estremamente complessa.

Il debito pubblico viene utilizzato per numerose cose all’interno del sistema finanziario, come garanzie per altre forme di transazioni. Ci sono stati molti casi in cui le controparti non sono state in grado di consegnare i titoli di Stato che avevano promesso a un altro operatore di mercato, il che può creare problemi diffusi con fiducia.

L’amministratore delegato del Tesoro austriaco, Markus Stix, ha detto a Kleine Zeitung che vede la blockchain come fornire un nuovo livello di supervisione sui mercati del debito,

“Questa maggiore sicurezza contribuisce a raggiungere un alto livello di fiducia nel processo di vendita all’asta dei titoli di Stato austriaci e rafforza la buona reputazione dell’Austria sul mercato, che indirettamente ha anche la capacità di contribuire a costi di finanziamento favorevoli”.

L’Austria sta utilizzando la blockchain in un modo nuovo, che potrebbe aiutare altre nazioni a realizzare i vantaggi che la DLT offre ai mercati complessi. Per ora l’Austria ha deciso di smettere di rendere effettivamente negoziabile il proprio debito tramite una nuova nuova piattaforma, che potrebbe essere il prossimo passo nella razionalizzazione del mercato globale dei titoli.

Blockchain potrebbe creare nuovi modi per fare trading

Quasi ogni tipo di sicurezza potrebbe essere scambiato tramite token. In questo momento azioni e obbligazioni sono negoziate in borse che lavorano con stanze di compensazione che tengono registri delle transazioni. Numerose aziende stanno lavorando su alternative a questo sistema, arcaico e costoso da utilizzare.

CDRX sta sviluppando una piattaforma ciò consentirebbe agli strumenti finanziari tradizionali di essere legalmente rappresentati da un token, il che probabilmente renderebbe l’intero processo di negoziazione molto più economico. L’utilizzo di Crypto Depository Receipts (CDR) offre anche vantaggi per l’efficienza operativa, poiché molte attività che normalmente sarebbero eseguite dal reparto contabilità possono essere eseguite con contratti intelligenti.

Uno dei maggiori problemi per l’adozione della blockchain nel commercio di titoli ha poco a che fare con la tecnologia e molto di più con le normative. Società come SharesPost hanno creato alternative ai mercati azionari esistenti, ma se ci sarà un’adozione diffusa della blockchain come piattaforma di trading per azioni e obbligazioni, sarà necessario un cambiamento fondamentale nel modo in cui i regolatori vedono la DLT.

Supporto dall’alto

All’inizio di quest’anno la Banca Mondiale ha annunciato che avrebbe collaborato con la Commonwealth Bank of Australia (CBA) per emettere una nuova classe di obbligazioni su blockchain. Denominato programma bond-i, la collaborazione tra la Banca mondiale e la CBA potrebbe emettere un nuovo debito per un valore di oltre $ 50 miliardi di dollari su base annua.

Denis Robitaille, CIO della Banca Mondiale, ha detto questo riguardo al programma quando è stato annunciato all’inizio di quest’anno,

“Questo legame pionieristico è una pietra miliare nei nostri sforzi per imparare come possiamo consigliare i nostri paesi clienti sulle opportunità e sui rischi che le tecnologie dirompenti offrono mentre ci sforziamo di raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile”.

Il programma recentemente annunciato dall’OeKB aiuterà probabilmente altre importanti istituzioni finanziarie a saperne di più su ciò che la blockchain può offrire al mercato del debito e potrebbe aiutare le autorità di regolamentazione ad adottare una posizione più progressista verso un ruolo più importante per DLT.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map