La “correzione” del prezzo di Bitcoin potrebbe stimolare l’ulteriore adozione di criptovaluta lungo la strada

Prezzo Bitcoin $ 150k

Non ci si può nascondere dal bagno di sangue che si sta verificando nei mercati delle criptovalute. Praticamente ogni moneta è stata venduta come se non ci fosse un domani. Bitcoin è stato uno standard del settore per il valore, ma viene massacrato. Nell’ultima settimana BTC ha rotto il supporto ed è stato scambiato a meno di $ 4.000 USD. Molti commentatori confrontano le criptovalute con altre bolle finanziarie.

La bolla del Mississippi e Tulip Mania sono spesso utilizzate per descrivere l’azione dei prezzi nei mercati delle criptovalute negli ultimi 18 mesi. Altre persone hanno usato il collasso “dot-com” come un’analogia per le criptovalute. Uno sguardo a un grafico confermerà uno qualsiasi di questi confronti, il che probabilmente rende i tori delle criptovalute più che un po ‘nervosi.

Bitcoin in crash

La morte di Bitcoin è stata notevolmente esagerata

Ricordiamo dove erano i prezzi di BTC quando è iniziato il 2017.

Ecco un articolo in dettaglio come BTC ha superato i $ 1.000 USD il 1 ° gennaio 2017, un livello che aveva raggiunto per la prima volta circa tre anni prima. A differenza del 2014, BTC ha fatto una corsa sfrenata a quasi $ 20.000 USD nel corso dello scorso anno, chiaramente guidato dall’interesse speculativo a posteriori.

Matthew Newton, che lavora come analista in eToro, lo ha commentato,

“Ovviamente i commentatori hanno tracciato confronti tra l’attuale mercato ribassista e la bolla delle dot-com degli anni ’90” e hanno continuato: “Anche se questo è inevitabile, oserei dire che non è particolarmente utile – è un po ‘come proclamare la fine del FTSE 100 alla fine del 2008. Uno dei vantaggi di un mercato ribassista è che elimina le persone che stanno cercando di guadagnare velocemente e non sono interessate alla tecnologia sottostante. Coloro che comprendono la tecnologia e ne vedono i vantaggi tendono a restare, aggiungendo valore al mercato “.

Una cosa che il favoloso aumento delle criptovalute è stato in grado di ottenere è stata la diffusa conoscenza del settore da parte del pubblico. Proprio come le azioni Internet nel 1999, le persone in tutto il mondo stavano cercando di criptare per fare fortuna dall’oggi al domani.

Bitcoin vs Dot Com Bubble

Leggi: Bitcoin vs The Dot Com Bubble

Naturalmente, la storia del “denaro facile” sembra sempre avere un finale marcio, il che ci porta ad oggi. I prezzi di BTC sono ancora aumentati di oltre il 370% rispetto a gennaio 2017. Anche se BTC scendesse a $ 1.500 USD, sarebbe comunque un guadagno del 50% in meno di due anni.

Nei mercati finanziari consolidati, questo tipo di rendimento è difficile da ottenere.

La vista lunga sembra incredibile

Ci sono numerose persone nella comunità crittografica che sono rialziste a lungo termine nel settore. Una visione positiva sembra sempre ingenua nella morsa di un mercato ribassista, ma i rialzisti hanno tutte le ragioni per essere ottimisti.

Negli ultimi due anni il mondo si è svegliato al miracolo della blockchain e oggi centinaia di milioni di dollari di sviluppo stanno entrando in una tecnologia che era stata estremamente oscura solo un anno o due fa.

Angel Versetti è l’amministratore delegato di Ambrosus, e ha detto L’indipendente quello,

“Non paragonerei lo stato attuale del mercato delle criptovalute alla bolla delle dot-com” e, “Sebbene ci siano somiglianze in termini di nuove startup tecnologiche sopravvalutate con modelli di business non comprovati o insostenibili che erano incessanti sia in dot-com che crypto, la vastità delle attività di criptovaluta e dot-com non è paragonabile. Non credo che siamo, o eravamo, vicini a una bolla con criptovaluta. “

Il fondatore e CEO fa una buona osservazione, ma come molte persone nel mondo delle criptovalute, potrebbe trascurare il fatto che le grandi aziende non inizieranno a utilizzare la tecnologia non regolamentata per pagamenti e risparmi.

La creazione di valuta è sempre stata controllata da un governo, per il semplice motivo che è uno strumento sociale incredibilmente potente.

Blockchain e criptovalute hanno sicuramente creato la possibilità di una valuta senza stato, ma come ha dimostrato la Cina, i poteri che saranno non accetteranno un sistema monetario che non possono controllare (la Cina non si fida nemmeno del sistema monetario statunitense).

Chi vince la corsa a un nuovo sistema monetario?

Nello stesso modo in cui la maggior parte delle persone non sa come costruire o programmare un computer, sono pochissimi quelli che comprendono realmente la natura del denaro. Alla maggior parte delle persone non interessa e vogliono solo essere in grado di acquistare un litro di latte o un sacchetto di patatine al mercato.

Per ora, le criptovalute hanno una lunga strada da percorrere prima di sostituire dollari, rubli, euro o qualsiasi altra valuta fiat che abbia il sostegno del governo e sia sostenuta da una banca centrale.

È interessante notare che ci sono banche importanti che stanno lavorando sia con Ethereum che con Bitcoin. BBVA ha utilizzato la blockchain di Ethereum per chiudere un prestito sindacato, sebbene non abbia utilizzato l’ETH come parte del processo di pagamento. Per ora, sembra che la maggior parte delle persone coinvolte nelle criptovalute non le consideri una riserva di valore né un mezzo di transazione.

Se ci fosse un mercato in attesa per le criptovalute come mezzo di pagamento, o se ci fosse un supporto diffuso per le criptovalute a un certo livello di prezzo (al di sopra dell’attuale intervallo di negoziazione), non sarebbero in caduta libera. Ad un certo punto, il valore reale delle criptovalute si affermerà e il mercato formerà un fondo.

Quando si verifica quel minimo, sarà probabilmente l’opportunità di acquisto di una vita.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map