Red Crash Price Crypto

Se oggi non hai aperto Blockfolio o CoinMarketCap, ti aspetta una sorpresa straziante.

Nelle ultime 48 ore, Bitcoin (BTC) ha perso ogni parvenza di tendenza rialzista, non riuscendo a reagire positivamente al lancio dei tanto pubblicizzati contratti futures Bakkt Bitcoin.

Red Crash Price Crypto

Dall’apertura della settimana a $ 10.150, la criptovaluta ha perso $ 1.600, cadendo sotto i principali supporti tecnici storici che minacciano di trasformarsi in resistenza. Questa mossa a $ 8.600 è il tanto atteso periodo di volatilità che i trader stavano aspettando da quando Bitcoin è entrato in una fase di stallo all’inizio di luglio.

Anche le altcoin hanno subito una sconfitta. L’asset crittografico medio non BTC è sceso di circa il 15% nelle ultime 24 ore. Ethereum, ad esempio, è crollato a $ 168, registrando una perdita del 17% nel corso della giornata; Bitcoin Cash, EOS, Bitcoin Satoshi Vision e Tron sono andati anche peggio, perdendo il 20% del loro valore in un giorno.

Perché Bitcoin è inattivo?

Questa mossa drammatica – che è arrivata quando c’erano ottimisti che chiedevano che Bitcoin superasse i $ 20.000 – ha lasciato molti a chiedersi perché il prezzo del Bitcoin si sia improvvisamente rotto. Alcuni analisti hanno risposto a questa domanda pressante.

Parlando con CNBC, l’amministratore delegato della società di investimenti in valuta digitale BKCM, Brian Kelly, ha sostenuto che questa mossa era in gran parte basata su fattori tecnici. Ha spiegato che una volta che Bitcoin è sceso al di sotto del livello di supporto “principale” di $ 9.000, è stata innescata una “ondata di vendite”. In effetti, Bitcoin è crollato da $ 9.400 a $ 8.000 praticamente senza fermarsi, accentuando che gli orsi hanno il controllo.

Joe DiPasquale, CEO di BitBull Capital, ha affermato che questo crollo dei prezzi potrebbe essere stato catalizzato da fattori fondamentali. Ha detto nel suo commento alla CNBC che il crollo del 15% può essere parzialmente attribuito al lancio “tiepido” di Bakkt.

Come riportato da Blockonomi, i contratti futures su Bitcoin molto pubblicizzati dalla piattaforma supportata dall’Intercontinental Exchange hanno raccolto a malapena alcuna trazione durante la sua prima sessione di trading, con il prodotto che ha scambiato meno BTC in un giorno rispetto a quanto BTC scambia in dieci minuti, diciamo, Binance. Sebbene Bakkt stesso probabilmente non abbia innescato la svendita, la mancanza di “branco istituzionale” che si affrettò a utilizzare il prodotto sin dall’inizio probabilmente ha fatto peggiorare il sentimento negativo nella comunità delle criptovalute.

DiPasquale ha anche accennato al fatto che recentemente si è verificato un improvviso calo del tasso di hash di Bitcoin, che ha ridotto la sicurezza della rete di un presunto 30%. Sebbene il mining non sia inteso ad avere un effetto diretto sulle oscillazioni quotidiane dei prezzi di Bitcoin, la perdita del tasso di hash potrebbe essere stata interpretata dagli investitori come un segno di calo dell’interesse per Bitcoin.

La comunità reagisce

Con sorpresa di nessuno, la comunità di criptovaluta su Twitter ha avuto una giornata campale assoluta con questo flash crash.

Il famoso scettico della criptovaluta e toro dell’oro, Peter Schiff, si è affrettato a sottolineare che questa mossa convalida le sue teorie secondo cui Bitcoin sta per rilassarsi e cadere ancora più di quanto non fosse durante il “Crypto Winter” del 2018. Ha scritto su Twitter in seguito alla mossa che l’azione dei prezzi di Bitcoin è un “modello tecnico molto ribassista” che aumenta solo il rischio di una “rapida discesa fino a $ 4.000 o inferiore”.

#Bitcoin ha finalmente rotto sotto la linea di supporto del grande triangolo discendente che si è ritagliato per mesi. Questo è un modello tecnico molto ribassista e conferma che è stato stabilito un massimo importante. Il rischio è alto per un decoro rapido fino a $ 4.000 o inferiore!

– Peter Schiff (@PeterSchiff) 24 settembre 2019

Nonostante il continuo e senza fine scetticismo di Schiff, la maggior parte degli investitori in questo settore ha tenuto alta la testa. Un importante commentatore di “Rhythm” ha ricordato ai suoi seguaci che Bitcoin è ancora ai prezzi visti tre mesi fa – lontano dalla fine del mondo.

E Michael Goldstein, il presidente del Nakamoto Institute, ha sottolineato che il prezzo attuale di Bitcoin è attualmente in linea con un modello di prezzo a lungo termine del noto analista PlanB, il che implica che BTC è tecnicamente ancora in territorio rialzista.

L’attuale prezzo del modello 365 giorni in @ 100 trilioni di dollariIl modello stock-to-flow di $ 8.285.https://t.co/o52XCFso13 pic.twitter.com/29OPJGHSDm

– Michael Goldstein (@bitstein) 24 settembre 2019

Resta da vedere se ciò rimarrà vero o meno. Ma dovremmo avere una risposta nei prossimi giorni.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me