Poste Italiane entra a far parte della comunità Hyperledger: il nuovo codice amplia il potenziale

Cos'è Hyperledger

Poste Italiane, o Poste Italiane, è su un elenco di aggiunte recenti alla comunità Hyperledger. Altri che sono saliti a bordo sono Myndshft, Omnigate, BTS Digital LLP, Exactpro Systems Limited, Jitsuin, Lares Blockchain, tra gli altri. Poste Italiane pensa che la blockchain sia una tecnologia con molto potenziale e non vuole perderla.

Cos'è Hyperledger

Leggi: Cos’è Hyperledger?

Lo ha detto il Chief Information Officer di Poste Italiane, Mirko Mischiatti,

“Poste Italiane vuole partecipare attivamente a questa nuova ed entusiasmante comunità entrando a far parte di Hyperledger per continuare il suo percorso di innovazione e modernizzazione del settore finanziario, logistico e assicurativo. Non vediamo l’ora di lavorare con altri membri e fare il nostro sforzo per contribuire al miglioramento della tecnologia blockchain “.

Non c’è dubbio che Hyperledger sia uno dei blockchain di maggior successo se misurato dall’adozione da parte di industrie consolidate. IBM ha avuto molto successo nella vendita di una variante Hyperledger ai suoi clienti, ed è stata anche utilizzata per lanciare altre piattaforme nel settore della logistica globale.

Le Poste Italiane si uniscono alla Posta Svizzera nell’abbracciare la Blockchain

Alla fine dell’anno scorso, la Posta Svizzera ha annunciato di aver deciso di collaborare con Swisscom allo sviluppo di una blockchain privata che utilizzi Hyperledger.

Ha commentato la Posta Svizzera che, “Contrariamente alle” blockchain pubbliche “(che utilizzano il proof-of-work), questa infrastruttura blockchain privata richiede molta meno energia, poiché può essere utilizzata solo da utenti identificati che hanno un rapporto contrattuale con i fornitori di un’applicazione. Ciò consente procedure di accordo più efficienti, nonché sicurezza e prestazioni notevolmente superiori. “

La Posta Svizzera ha affermato che intendeva utilizzare la blockchain per produrre una piattaforma che collegasse le agenzie pubbliche. Ha scelto Hyperledger in base alla sua capacità di fornire una piattaforma “semplice, sicura e sostenibile”. Il team prevede di creare una piattaforma che raggiunga il livello di sicurezza necessario per le banche, ma non prevede di condividere le informazioni nella loro blockchain al di fuori della Svizzera.

Hyperledger può fare molto

Brian Behlendorf, direttore esecutivo di Hyperledger, ha commentato che: “Abbiamo concluso il 2018 con un Hyperledger Global Forum di successo ed entusiasmante … Questo primo incontro mondiale della comunità di Hyperledger ha sottolineato il ritmo crescente di sviluppo e distribuzione della blockchain in generale e dei nostri strumenti e tecnologie. in particolare. Stiamo vedendo più segni di questo ritmo accelerato di maturazione e adozione qui all’inizio del 2019 “, dopo che è stato annunciato che 12 nuove organizzazioni si sono unite alla comunità Hyperledger.

Hyperledger ha anche annunciato una nuova piattaforma, chiamata “Hyperledger Grid”, realizzata appositamente per la spedizione, il monitoraggio e la logistica. Hyperledger Grid è ancora nelle sue fasi iniziali, ma potrebbe aiutare le aziende che desiderano soluzioni di tracciamento migliori per la loro catena di fornitura.

Hyperledger è stato impiegato nel nuovo IBM Food Trust, che quest’anno dovrebbe essere utilizzato da Walmart per il monitoraggio degli alimenti. Esistono numerose aree in cui la blockchain potrebbe aiutare a garantire la sicurezza di articoli sensibili alla temperatura o che potrebbero essere soggetti a contaminazione.

Sicuro in transito

Quando si tratta di scoprire le condizioni a cui è stata esposta una spedizione di merci deperibili, può esserci qualche difficoltà. Le compagnie di navigazione possono avere accesso ai dati raccolti dai dispositivi di monitoraggio installati nei container refrigerati, ma le compagnie che acquistano la merce lo fanno raramente.

I record basati su blockchain potrebbero cambiare tutto ciò se combinati con sistemi di monitoraggio in tempo reale che hanno accesso alle reti di telecomunicazioni globali.

Con ciò, chiunque nella catena di approvvigionamento potrebbe avere accesso a un record di spedizione per le merci che stanno acquistando. Mancano ancora pochi anni alla tecnologia, ma ci sono stati test che confermano che il monitoraggio end-to-end per la spedizione sembra sia possibile che economicamente fattibile con una piattaforma blockchain.

Una domanda che emerge in tutto questo sviluppo è: dove esiste il terreno comune tra le piattaforme?

Data la natura altamente integrata dell’economia globale, avrebbe senso per tutte queste compagnie di navigazione assicurarsi che l’integrazione dei dati multipiattaforma non sia difficile da ottenere.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map