Blockchain di Singapore

Singapore sta avanzando come una delle zone di sviluppo blockchain più lungimiranti del pianeta. Un recente sondaggio di PwC ha rilevato che gli intervistati a Singapore hanno il più alto livello di fiducia nella blockchain, al 37%. La città-stato ha anche registrato quest’anno un massiccio afflusso di capitali di investimento incentrati sulla blockchain e una posizione molto favorevole da parte dell’Autorità monetaria di Singapore (MAS) aiuta tutti lì.

Tutto quel denaro per lo sviluppo fluisce in centinaia di aziende che stanno sviluppando soluzioni uniche che potenzialmente hanno redditività commerciale. La maggior parte delle start-up blockchain deve limitarsi a uno scenario di caso d’uso ristretto, a causa dell’elevato costo di sviluppo.

Blockchain di Singapore

C’è ancora molto che le persone non capiscono sulla blockchain e ci sono stati numerosi attacchi lanciati contro la tecnologia. Nonostante il fatto che probabilmente ci sono molte idee che non arriveranno sul mercato, lo sviluppo della blockchain sta producendo alcune nuove fantastiche piattaforme.

Molti R&La spesa e alcuni vicoli ciechi sono del tutto normali per una nuova tecnologia e probabilmente porteranno a nuovi strumenti incredibili per una vasta gamma di settori.

Singapore è una Core Blockchain Community

La reazione iniziale della comunità finanziaria mainstream lo scorso anno alla blockchain e alle criptovalute non è stata molto favorevole. Ci sono ancora alcune cattive informazioni là fuori, soprattutto per quanto riguarda la fattibilità della blockchain come tecnologia.

Sankalp Shangari è il CEO di LALA World, che ha sede a Singapore. Ha detto di recente Imprenditore quello,

“Molti miti stanno fluttuando intorno alla tecnologia. È stata definita una tecnologia dubbia, che può sembrare promettente, ma era porosa e potrebbe essere compromessa. La realtà è tutt’altro; la tecnologia è sicura e affidabile rispetto a qualsiasi altra tecnica disponibile. Ma allo stesso tempo è complesso e in una fase nascente proprio come lo era il web nei primi anni ’90 e questo è ciò che aiuta gli oppositori a diffondere l’eresia al riguardo. La necessità è capire la sua applicabilità a un problema particolare e l’impatto che ha nel risolverlo “.

LALA World sta sviluppando LALA ID, una soluzione basata su blockchain per mantenere al sicuro le informazioni personali in un mondo digitale sempre più connesso. Come dimostrano numerose recenti violazioni dei dati, la necessità di privacy online è molto reale. Il signor Shangari ha aggiunto che: “Il mondo sta entusiasmando per le possibilità di detta tecnologia, che sta gradualmente crescendo come un pilastro infrastrutturale di funzionalità economiche, ricevendo l’attenzione che merita”.

Un insieme interconnesso

Uno dei maggiori vantaggi che Singapore ha nello spazio di sviluppo blockchain è la connettività creata da una forza lavoro densamente imballata e altamente istruita. Singapore Power Group (SPG) è stato appena lanciato un mercato basato su blockchain che facilita il commercio di certificati di energia rinnovabile (REC).

Le entità commerciali a Singapore possono acquistare REC e verrà prodotta energia rinnovabile. La piattaforma blockchain progettata da SPG abbinerà automaticamente venditori e acquirenti. Samuel Tan, Chief Digital Officer di Singapore Power, ha affermato che “Attraverso la tecnologia blockchain, consentiamo alle aziende di scambiare certificati di energia rinnovabile in modo conveniente, trasparente e sicuro, aiutandole a realizzare operazioni aziendali più ecologiche e raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità”.

Diversi progetti

Quadrant Protocol è un’altra società focalizzata sulla blockchain con sede a Singapore che sta approfittando di ciò che Singapore ha da offrire al settore. Stanno lavorando su come assicurarsi che gli algoritmi di Intelligenza Artificiale abbiano le migliori informazioni possibili e l’azienda vede la blockchain come un ottimo strumento per il lavoro.

Secondo il fondatore Mike Davie,

“La qualità dei dati è fondamentale per il successo dell’intelligenza artificiale. Gli algoritmi crederanno a tutto ciò che i dati dicono loro di credere, quindi l’utilizzo di dati di scarsa qualità può provocare conseguenze indesiderate. I consumatori di dati, quindi, devono sapere da dove provengono i dati ed essere in grado di fidarsi della fonte. Allo stesso tempo, i fornitori originali dei dati sono raramente compensati in modo equo. I consumatori di dati come i data scientist o i professionisti dell’intelligenza artificiale possono essere certi della qualità e della provenienza dei dati acquistati, mentre i fornitori ricevono un equo compenso. Tutti i compensi vengono pagati in token Quadrant Protocol, che vengono registrati sulla blockchain. “

Man mano che queste idee e piattaforme si sviluppano, quasi certamente ci saranno sovrapposizioni che possono creare livelli di efficienza ancora maggiori. Singapore è probabilmente una delle migliori località al mondo per la tecnologia blockchain e le aziende che eccellono in quella zona saranno ben posizionate a livello globale per crescere in un mercato che sta appena iniziando a essere compreso dal grande pubblico.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me