Mirror Protocol: il protocollo Terra-Based Synthetic Asset

Protocollo mirror

Una delle principali convinzioni della DeFi e della comunità crittografica è quella di garantire un accesso finanziario più ampio a molte delle regioni finanziariamente svantaggiate del mondo.

L’attuale contesto macroeconomico limita la creazione di ricchezza dei mercati globali e delle principali classi di attività a un ristretto numero di leader economici influenti e geograficamente limitati. La conseguente disparità di ricchezza è alimentata dalla mancanza di accesso di base a strumenti finanziari, servizi e modelli efficienti in termini di capitale per classi di attività che vanno dalle azioni alle materie prime e agli immobili.

La tokenizzazione delle risorse su reti blockchain senza autorizzazione è stata proposta come una via per ridurre le barriere all’ingresso nei mercati globali, aumentare l’efficienza e fornire altri vantaggi. Tuttavia, la tokenizzazione delle risorse è un argomento ampio con ostacoli sia normativi che tecnici che ne limitano la manifestazione.

Molte delle idee originali di tokenizzazione, come le offerte di token di sicurezza (STO), erano problemi di regolamentazione mal concepiti e combinati con una tecnologia incompatibile. Alcune delle prime idee di asset tokenizzate di successo si sono concentrate su risorse fisiche. Questi includono NFT per opere d’arte, azioni frazionate di immobili commerciali e metalli preziosi come l’oro, come gli IOU tokenizzati che imitano i depositi presso custodi affidabili.

Più recentemente, e in concomitanza con il recente boom della DeFi, abbiamo assistito a un’esplosione nella tokenizzazione di classi di attività astratte come azioni, obbligazioni, derivati ​​ed ETF. Il diluvio di prodotti DeFi su reti senza autorizzazione come Ethereum ha scatenato una divergenza di risorse tokenizzate in due categorie principali:

  1. Token garantiti da risorse
  2. Attività sintetiche

I token garantiti da asset sono supportati uno a uno con l’asset fisico o astratto che rappresentano. Ad esempio, Wrapped Bitcoin (WBTC) su Ethereum è una rappresentazione uno a uno di BTC su Ethereum, ma i token ERC-20 circolanti sono solo un riflesso di BTC che è sotto la custodia di BitGo. La semplicità del design rende WBTC intuitivo da capire, soprattutto dal punto di vista normativo.

Tuttavia, i modelli garantiti da attività soffrono anche di alcuni degli stessi punti di attrito sperimentati in TradFi. Vale a dire, rischio di custodia centralizzato, commissioni e ostacoli KYC / AML per gli emittenti. Inserisci asset sintetici e Mirror Protocol.

Protocollo specchio – motivazione & Vantaggi

Protocollo mirror è un protocollo DeFi costruito su Terra’s blockchain per l’emissione e il trading di asset sintetici, denominati Mirrored Assets (mAssets). Agli utenti mirror viene offerta l’opportunità di partecipare a mercati precedentemente inaccessibili, indipendentemente dal fatto che la loro precedente preclusione dipendesse da restrizioni dettate dal governo o dalla mancanza di capitale per partecipare.

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

Contrariamente al modello di token garantito da asset, gli asset sintetici su Mirror non richiedono il supporto uno a uno di un asset (fisico o astratto). Invece, forniscono un’esposizione sintetica tramite un oracolo di prezzo che traccia il prezzo dell’asset sottostante ed è accoppiato con un solido design di incentivi.

Protocollo mirrorProtocollo mirror

Il vantaggio principale degli asset sintetici è l’accessibilità per trader, emittenti, stakeholder e partecipanti alla governance.

Non ci sono restrizioni al tipo di risorse sintetiche riflesse su Mirror. Chiunque nel mondo abbia una connessione Internet può collegarsi a Mirror e partecipare all’esposizione alle principali classi di attività globali. Anche i mAsset sintetici sono frazionati, il che significa che i requisiti patrimoniali per le persone con capitale limitato sono ridotti, migliorando ulteriormente l’esposizione alle principali attività e approfondendo il pool di utenti per accumulare liquidità.

Ciò include persone prive di diritto di voto in paesi con controlli sui capitali onerosi, valute fiat inclini all’inflazione, costi di transazione elevati, ostacoli normativi eccessivi, vincoli di capitale e accesso limitato ai moderni strumenti finanziari.

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

L’accessibilità di Mirror è accentuata dalla resistenza alla censura e dai costi ridotti dei beni sintetici. Non vi è alcun rischio di custodia di terze parti e l’emissione di mAssets non è gravata da restrizioni KYC / AML variabili all’interno di diverse regioni del mondo. Associa questi vantaggi al modello di governance guidato dalla comunità di Mirror e il motivo per cui le risorse sintetiche sono una strada preziosa per democratizzare l’accesso ai servizi finanziari e la creazione di ricchezza inizia a cristallizzarsi.

Panoramica del protocollo mirror

I mAsset di Mirror imitano il prezzo degli asset del mondo reale. Gli mAsset possono essere scambiati sui mercati secondari, tra cui AMM Terraswap di Terra e Uniswap di Ethereum. Attualmente, il menu mAssets di Mirror comprende una combinazione dei principali titoli tecnologici statunitensi ed ETF, con ulteriori asset da seguire. Il Gettone MIR è il token di governance dell’ecosistema Mirror e viene utilizzato anche come flusso di incentivi per lo staking.

Puoi trovare le metriche correnti e l’elenco dei mAsset negoziabili su Mirror Web Wallet.

Cinque partecipanti principali interagiscono nell’ecosistema Mirror:

  1. Commercianti
  2. Minters
  3. Fornitori di liquidità
  4. Stakers
  5. Oracle Feeder

I trader acquistano e vendono mAsset su Mirror utilizzando lo stablecoin UST di Terra come coppia di trading peg su DEX come Terraswap. Ciò ha conseguenze significative per estendere l’accesso ai mercati esteri, come il mercato azionario statunitense. Ad esempio, Alice del Sud-est asiatico può ottenere un’esposizione alle azioni di Google senza dover ricorrere a costosi broker internazionali, processi KYC / AML onerosi o pagare tasse eccessive sulle plusvalenze su azioni estere che sono un sottoprodotto di rigorosi controlli sui capitali.

Alice deve solo acquistare mGOOGL, il riflesso del synth su Mirror, con pochi clic.

Mirror Web AppMirror Web App

I Minters creano ed emettono mAsset bloccando le garanzie a un rapporto minimo di sovra-collateralizzazione stabilito dai parametri di governance Mirror. Per coniare un mAsset, un minter entra in una posizione di debito collateralizzata (CDP) simile a come Maker emette Dai. Le CDP possono accettare garanzie in UST o altri mAsset. I mutuanti devono scongiurare la liquidazione della loro posizione registrando più garanzie se il rapporto di garanzia dovesse scendere al di sotto del minimo predeterminato.

I minter possono anche ritirare la loro posizione in qualsiasi momento purché il loro rapporto di collateralizzazione sia sufficiente: il mAsset emesso corrispondente viene masterizzato in cambio della garanzia CDP (ad esempio, UST).

I Mirror Liquidity Providers (LP) forniscono liquidità ai pool AMM, come su TerraSwap. Analogamente a Uniswap, gli LP forniscono un valore equivalente di mAsset e UST alla coppia AMM per guadagnare token LP maturati come ricompensa tramite le commissioni di trading del pool.

Gli Stakers on Mirror assumono due forme. Innanzitutto, gli LP possono mettere in gioco i loro gettoni LP, che accumulano ricompense di staking nel gettone MIR nativo dal suo programma di emissione. In secondo luogo, i possessori di token MIR possono scommettere su MIR per guadagnare le commissioni di prelievo dal CDP.

Infine, Oracle Feeder è il meccanismo principale con cui mAssets mantiene la correlazione con le proprie risorse riflesse. Oracle Feeder viene eletto tramite governance ed è attualmente gestito da Band Protocol. Una notevole struttura di incentivi attorno al prezzo di mAssets è il modo in cui le opportunità di arbitraggio tra il prezzo Oracle e il prezzo di scambio (ad esempio, su TerraSwap), mantengono il prezzo del mAsset in un intervallo ristretto intorno al prezzo dell’asset reale.

Ad esempio, se il prezzo TerraSwap per mAsset mAAPL viene scambiato a un prezzo superiore al prezzo Oracle, i partecipanti al mercato sono incentivati ​​a coniare e vendere mAAPL al prezzo premium su Terraswap per realizzare un profitto, riducendo la divergenza di prezzo tra l’oracolo e prezzo di scambio nel processo. È vero anche il contrario, dove se il prezzo TerraSwap di mAAPL viene scambiato al di sotto del prezzo Oracle, i minters sono incoraggiati ad acquistare e masterizzare mAAPL, approfittando del pagamento ridotto sul loro CDP.

Nel complesso, gli incentivi dei partecipanti a Mirror sono bilanciati in modo da favorire la creazione di valore, l’emissione / esposizione resistente alla censura agli asset TradFi e l’adozione diffusa. Il token MIR viene distribuito come ricompensa per imporre un comportamento netto positivo nell’ecosistema Mirror e MIR viene puntato nei sondaggi per la whitelist di mAsset e la modifica dei parametri di Mirror, come i rapporti collaterali minimi.

Adozione & Andando avanti

Il protocollo Mirror è attualmente disponibile sia in un’app Web che in un modulo mobile. L’app Web contiene funzionalità complete per il protocollo, comprese tutte le funzionalità di trading, conio, picchettamento e governance. Inoltre, Mirror ha un ponte verso Ethereum, chiamato Navetta, che consente agli utenti di trasferire mAsset da Terra a Ethereum. Il risultato è una liquidità più profonda e il primo ponte cross-chain per asset sintetici.

Al momento è finita $ 72 milioni (UST) bloccato nel protocollo Mirror, con la capitalizzazione di mercato dei mAsset emessi superiore a $ 36 milioni.

L’app mobile, Portafoglio specchio, è gestito da ATQ Capital. Sebbene attualmente abiliti solo la funzione di trading, Mirror Wallet è open-source, il che incoraggerà un’ulteriore espansione del set di funzionalità e persino un nuovo concetto di DeFi che il co-fondatore e CEO di Terra, Do Kwon, ha coniato “user farming.”

Portafoglio specchioPortafoglio specchio

Andando avanti, le proposte di governance su Mirror sono libere di inserire nella whitelist praticamente qualsiasi risorsa disponibile nei mercati TradFi, garantendo il tipo di semplice esposizione alla creazione di ricchezza globale attualmente assente in molte regioni del mondo.

Alla fine, l’obiettivo è quello di sostenere un ricco elenco di mAsset liquidi integrati con interfacce utente eleganti che rivaleggiano con Robinhood e strumenti più complessi come i derivati. Il vantaggio principale di Mirror rispetto a Robinhood? Il suo pool globale di potenziali utenti è molto più ampio grazie alla sua accessibilità e resistenza alla censura.

Secondo quanto riferito, Terra sta anche pianificando un piano fornire un rendimento a mAssets tramite il suo prossimo Protocollo di ancoraggio Prodotto.

Attualmente, i proprietari di mAsset non ricevono dividendi o flussi di cassa sui loro mAsset poiché detengono solo un’esposizione sintetica dell’asset correlato in base al prezzo. Tuttavia, l’integrazione di Anchor e Mirror consentirebbe un tasso ad alto rendimento e bassa volatilità per i detentori di mAssets come se fossero in possesso di un titolo che ha pagato dividendi succosi.

Le risorse sintetiche sono potenti. Sono componibili, resistenti alla censura e accessibili.

I loro meccanismi di base possono essere complicati, ma semplificare l’esperienza dell’utente sul front-end può favorire un cambiamento epocale nella democratizzazione dell’accesso alla creazione di ricchezza. Dopotutto, questo è l’obiettivo che sottolinea la spinta verso un sistema finanziario più inclusivo che definisce così bene la DeFi. Chissà, forse anche la prossima iterazione del dominio culturale di Robinhood tra la Gen Z si manifesterà quando DeFi degen scambierà mAsset con rendimenti elevati su AMM che scambiano miliardi di volumi ogni giorno.

Puoi rimanere aggiornato sull’avanzamento del protocollo Mirror tramite app web e la sua Twitter account e Telegramma gruppo.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map