Gigante tecnologico giapponese: “We Will Top Bitmain” GMO B2 Bitcoin Miner rivelato

Minatore OGM

Un’importante azienda tecnologica in Giappone ha appena annunciato il suo nuovo minatore ASIC bitcoin a 7 nm. Il dispositivo ha un prezzo più alto rispetto alla concorrenza, ma secondo i rapporti, ha un tasso di hash significativamente più alto. Chiamato il Minatore OGM B2, il dispositivo dovrebbe essere spedito nell’ottobre 2018.

Minatore OGM

Presentazione di GMO Miner B2

In un annuncio fatto tramite a comunicato stampa, la società giapponese GMO Internet Group ha annunciato le proprie intenzioni di diventare uno dei principali attori nel settore del mining di bitcoin rilasciando quello che è previsto essere un dispositivo tecnologicamente superiore al Bitmain S9.

Il CEO Masatoshi Kumagai ha detto che rispetta Bitmain, ma “li supereremo”.

Ciò che rende questo più di una semplice versione di prodotto è il fatto che questo dispositivo potrebbe potenzialmente interrompere l’attuale quasi monopolio che Bitmain detiene sul mining ASIC. Secondo a post sul blog recente scritto dal team di Obelisk, un minatore ASIC per Siacoin, Bitmain è noto per “giocare sporco”. Nello specifico, quando hanno cercato di trovare aziende per produrre le loro parti, avrebbero trovato i loro ordini misteriosamente annullati e senza alcuna spiegazione sul perché. L’implicazione fornita nel post del blog era che Bitmain spinge i produttori di componenti per computer in Cina a produrre solo hardware ASIC per loro e nessun altro.

In risposta, Bitmain ha pubblicato un blog post in cui hanno dichiarato questa accusa una “teoria del complotto”. Nessuno dei due lati dell’argomento ha prodotto prove concrete.

Tuttavia, non sorprende che il nuovo minatore di OGM non sia stato prodotto nella Cina continentale, ma sia stato invece prodotto a Taiwan.

Specifiche tecniche

La prima grande innovazione con B2 è che utilizza un processo di produzione a 7 nanometri. Ciò significa che i singoli processori del dispositivo sono raggruppati ancora più strettamente e sono quindi più veloci ed efficienti.

All’evento di presentazione del 5 giugno, il giornalista di Bloomberg Yuji Nakamura ha rivelato le specifiche del dispositivo. Secondo lui, il dispositivo sarà venduto al dettaglio per poco meno di $ 2000, avrà una velocità di mining di 24TH / s, è prodotto a Taiwan e utilizza 1950 W di potenza.

GMO svela il primo chip di mining Bitcoin B2 del Giappone:

&# 128722; $ 1.999 (contro $ 837 per S9 di Bitmain)

⚡️24TH / s (contro 14TH / s per S9)

&# 127481;&# 127484; Progettato in JP, prodotto in TW

&# 128268; 1.950 w per unità

&# 128197; Le prenotazioni iniziano il 6 giugno, le spedizioni entro la fine di ottobre

&# 128104; ‍&# 128188; CEO: "Rispetto Bitmain, ma li supereremo" pic.twitter.com/m04WGBX1jf

– Yuji Nakamura (@ ynakamura56) 5 giugno 2018

Prendiamoci un momento per eseguire quei numeri in un calcolatore minerario.

Secondo coinwarz.com, questa quantità di potenza mineraria alla difficoltà odierna e al tasso di ricompensa del blocco produrrebbe poco meno di $ 10 al giorno, o 0,44 BTC all’anno. Ciò significa che molto probabilmente il dispositivo otterrebbe un ritorno sull’investimento in poco più di un anno.

Rispetto al Bitmain S9, il B2 consuma più energia ma produce un tasso di hash molto più alto. Mettere i numeri nella calcolatrice per l’hardware di Bitmain rivela che l’S9 produrrà poco più di cinque dollari al giorno o 0,27 BTC all’anno, ma consumerà circa $ 600 in meno di elettricità utilizzando il prezzo predefinito dell’elettricità di $ 0,10 per chilowattora.

Vale la differenza di prezzo?

Mentre il dispositivo Bitmain può produrre meno bitcoin al giorno, costa anche circa la metà del prezzo del B2 quando includi componenti aggiuntivi essenziali come l’alimentazione e la spedizione internazionale. Una volta eseguiti i numeri, la redditività dei due dispositivi è molto vicina, ognuno in grado di pareggiare in poco più di un anno (ma con il dispositivo Bitmain che si rompe anche leggermente prima).

Minatore OGM

Quindi potresti chiederti, perché non acquistare due dei dispositivi Bitmain invece di uno dei dispositivi GMO? La risposta non si riduce solo alla pura redditività, ma all’interruzione di un monopolio. Ora che Bitmain ha una vera concorrenza, gli acquirenti di ASIC hanno una scelta e possono scegliere tra due diversi dispositivi che sono altamente competitivi tra loro. Non solo, ma poiché una società non controlla più l’intera fornitura globale (in modo efficace), le due società saranno costrette a cercare di superare l’altra nel tentativo di conquistare clienti. Questo tipo di concorrenza è sempre un bene per i consumatori poiché costringe i produttori a innovare sempre e superare la concorrenza.

Il monopolio di Bitmain è finito?

Ciò che resta da vedere è quanto presto crollerà il monopolio di Bitmain. Molto probabilmente quello che sarà il più grande fattore decisivo qui è semplicemente quanti dei dispositivi possono produrre OGM. Bitmain ha una linea di fornitura consolidata e prodotti già sul mercato. Gli OGM potrebbero avere una linea di produzione più piccola e quindi è possibile che inizialmente non molti dei dispositivi arriveranno sul mercato. Ciò significa che mentre alcuni fortunati acquirenti avranno la possibilità di utilizzare l’OGM B2, altri che desiderano acquistare in grandi volumi probabilmente continueranno a utilizzare S9 fino a quando le circostanze non si evolveranno e i tassi di produzione per B2 aumenteranno. Quello che non sappiamo è in che misura saranno inizialmente disponibili i dispositivi e quanto bene si evolveranno i loro livelli di fornitura nel tempo.

Oggi nemmeno Bitmain è in grado di tenere il passo con la domanda, quindi è quasi una garanzia che i dispositivi B2 si esauriranno quasi istantaneamente.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map