Notizie di Ethereum: il prestito più grande di Rocket mai sostenuto da +400 trame Decentraland

Rocket NFT

Rocket, un’impresa di prestito unica nel suo genere su Ethereum, è all’avanguardia al crocevia di oggetti da collezione digitali, noti come token non fungibili (NFT) nel vernacolo dello spazio, e l’arena della finanza decentralizzata di Ethereum.

Lanciato all’inizio di quest’anno dopo il recente lavoro dell’asso delle operazioni di MetaCartel Alex Masmejean sui prestiti sottocollateralizzati, Rocket ha appena raggiunto la sua ultima pietra miliare grazie al suo più grande prestito fino ad oggi: 20.000 token di stablecoin Dai contro un valore di $ 100.000 USD di proprietà Decentraland.

Annunciato il 2 marzo, il prestito di $ 20.000 è previsto per una durata di 6 mesi al 12% di APR ed è supportato da 421 pacchi di LAND, ovvero token NFT che rappresentano appezzamenti di proprietà immobiliari virtuali a Decentraland.

Scavando nell’affare

Per il loro processo di due diligence, il team Rocket ha valutato in modo prudente i 421 NFT a $ 100.000. Tuttavia, la loro valutazione più aggressiva per la superficie digitale è stata di $ 500.000.

Perché così tanto per un paio di centinaia di gettoni, allora? Rocket aveva indubbiamente alcune considerazioni primarie, la prima forse era il fattore di liquidità. Questo accordo ha funzionato, quindi, perché negli ultimi mesi gli NFT di Decentraland hanno goduto di un volume da primato nell’ecosistema NFT.

Poi c’è la grande questione del valore e per un numero crescente di utenti i pacchi di Decentraland ottengono buoni risultati in questo momento.

Riducendo lo zoom, il mondo virtuale negli anni è stato lanciato sulla mainnet di Ethereum il mese scorso e una campagna di caccia al tesoro da $ 100.000 che ha coinciso con quell’arrivo ha più persone interessate e che utilizzano la piattaforma che mai. Sembra essere in ascesa e avere più rialzi, quindi, in generale.

In aggiunta a ciò, i token LAND recuperano anche direttamente un bel penny sul mercato al momento. Ad esempio, il prezzo medio di vendita di LAND nell’ultima settimana è stato di 5 ETH, o circa $ 1.200 ai prezzi correnti, secondo il mercato OpenSea. Gli NFT attualmente hanno un prezzo minimo di poco meno di 3 ETH anche su OpenSea.

Eppure, i 421 gettoni LAND in questione sembrano pronti ad andare a prezzi superiori alla media a causa della loro posizione: i pacchi si trovano proprio accanto a una delle “Genesis Plazas” di Decentraland, che sono punti chiave e molto apprezzati nel mondo virtuale ecosistema.

Annuncio del prestito n. 4: 20.000 DAI contro $ 100.000 di proprietà virtuale &# 127969;

&# 128073; 421 pacchi LAND @decentraland

&# 128073; APR 12%, 6 mesi

&# 128073; La nostra stima è prudente. Più alto: $ 500.000.

&# 128073; Link https://t.co/KGFdqeO0WQ

&# 128073; Proprietario misterioso: @metakovan

Miglior collaterale crittografico. &# 128640; pic.twitter.com/OzM4InKCyf

– Rocket (@RocketNFT) 2 marzo 2020

Nel complesso, Rocket si è sentito a suo agio nel portare avanti il ​​prestito più grande, avendo concluso che avranno solide possibilità di recuperare in caso di insolvenza mettendo all’asta i token.

In un commento successivo, il team ha anche confermato in particolare che stavano trasferendo la proprietà del LAND a un portafoglio multi-firma tramite Gnosis Safe per custodire in modo sicuro gli NFT.

Un assaggio di ciò che verrà

Il mutuatario dietro il prestito, una figura pseudonima di nome MetaKovan, ha detto alla notizia che il prestito non era solo il più grande di Rocket, ma anche l’affare più grande del suo genere nella criptoeconomia fino ad oggi. Inoltre, hanno espresso ottimismo sul fatto che accordi simili sarebbero diventati ancora più efficienti nel tempo.

“I rapporti collaterali miglioreranno, ma [questa è] una buona indicazione di ciò che verrà dopo”, ha aggiunto MetaKovan.

Su Heels of Cryptoart Milestone

Decentraland è una parte calda del nascente spazio NFT di Ethereum, ma un’altra area che non può essere ignorata è l’arte NFT, o criptoarte, settore.

Invece di esprimere beni immobili virtuali, tali NFT sono sposati con opere d’arte digitale e sono, per gentile concessione di contratti intelligenti, decisamente scarsi. E la creazione e la raccolta di questi pezzi è in aumento ultimamente, un fatto che non è stato perso su Rocket.

Questo perché il mese scorso il progetto ha emesso il suo primo prestito garantito da cryptoart. L’accordo ha visto Rocket prestare 1.000 Dai all’imprenditore Rene Schmidt per un periodo di 6 mesi con il 30% di TAEG. In cambio, Schmidt ha offerto come collaterale due pezzi NFT dell’artista Josie Bellini.

Annuncio del prestito n. 3: 1.000 DAI a @ reneil1337 contro @josiebellini NFT Art &# 128444;

– Primo prestito garantito da Crypto Art &# 127912;

– 2 pezzi di Josie + 1 @poapxyz a partire dal @EFDevcon come reputazione

– Durata di 6 mesi, interesse del 15% (30 APR)

Presto arriveranno altri prestiti &# 128640; pic.twitter.com/GY1YSyxNIx

– Rocket (@RocketNFT) 26 febbraio 2020

È un’incursione precoce e interessante, per non dire altro, ed è la prima di altre a venire.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map