Come guadagnare denaro con Bitcoin e prestiti di criptovaluta

Prestito Bitcoin

Le persone si prestano denaro a vicenda da migliaia di anni, in quanto rappresenta un modo infallibile di mettere in funzione il proprio capitale, in cambio di profitti sotto forma di tassi di interesse.

Si ritiene che il prestito formale risalga all’antica Roma, quando i servizi bancari erano forniti da privati ​​o agenzie di pegno, che avrebbero garantito il prestito mantenendo gli elementi come garanzia. Con il tempo, il mercato si è evoluto fino alla comparsa delle banche, che hanno reso mainstream i crediti. Poco dopo sono apparse soluzioni di prestito online. Oggi siamo all’inizio di una nuova era, poiché il prestito online basato su criptovaluta sta diventando una scelta popolare per i fan delle criptovalute di tutto il mondo.

Prestito Bitcoin

Introduzione al prestito di criptovaluta

Il prestito di criptovaluta rappresenta un metodo facile e spesso automatico per generare reddito, basato sulla criptovaluta che possiedi, ma che non stai attualmente utilizzando o che prevedi di vendere a breve termine. Ciò può essere abbastanza redditizio, soprattutto considerando il fatto che il prestito di capitale tramite valute digitali può fornire agli utenti un tasso di interesse molto più elevato rispetto ai tradizionali conti di risparmio basati su banche. Ad esempio, durante l’hard fork di Bitcoin Cash, i tassi di interesse per i prestatori erano fino al 5% su base giornaliera, dimostrando così che realizzare profitti è un’impresa facile in questo mercato.

Come funziona

Il prestito di criptovalute differisce leggermente in base al sito Web che stai utilizzando, ma l’idea di base è generalmente la stessa. In qualità di prestatore, dovrai rendere le tue partecipazioni in criptovaluta disponibili per il prestito a un certo tasso, su una piattaforma di scambio o di prestito. Molto spesso, il prestito basato su crittografia può essere effettuato per due scopi: casi d’uso personali e prestito a margine. Per quest’ultimo, una volta che i tuoi fondi sono stati resi disponibili, un mutuatario che crede che un aumento del prezzo sia imminente per una determinata moneta, chiederà di prestare parte dei tuoi fondi dallo scambio. Avanzando rapidamente di due (o più) giorni, il mutuatario restituirà la criptovaluta insieme al tasso di interesse.

Sale contro Ethlend

Leggi la nostra recensione comparativa SALT vs ETHLend

Poiché il prestito di criptovaluta viene spesso utilizzato per scopi di trading a margine, esiste un timore prevalente in tutto il mercato relativo alla presenza di rischi. Ebbene, la maggior parte delle piattaforme di prestito ha diverse misure di salvaguardia per evitare di perdere denaro a causa di chiamate di trading sbagliate. Ad esempio, il mutuatario è generalmente tenuto a detenere e mantenere una percentuale della garanzia, che può quindi essere restituita al prestatore in caso di calo dei prezzi. Inoltre, alcuni scambi offrono agli utenti la possibilità di prestare direttamente allo scambio, piuttosto che a un trader. Allo stesso modo, ci sono anche numerose misure di salvaguardia messe in atto qui, per garantire che i fondi rimangano al sicuro nonostante le chiamate di trading sbagliate.

LendingBlock è una nuova piattaforma per prestiti in criptovaluta

Per questo motivo, il consenso generale è che il prestito di criptovaluta per scopi di trading a margine è abbastanza sicuro. Non è privo di rischi, ovviamente, ma è destinato a essere sicuro fintanto che i prestatori non investono più di quanto possono permettersi di perdere. Questo è un principio generale che dovrebbe essere applicato a tutte le decisioni di investimento, indipendentemente dalla valuta o dal metodo utilizzato.

I vantaggi & Svantaggi del prestito

Prima di decidere di diventare un mutuatario o un prestatore di criptovaluta, diamo un’occhiata ai pro e ai contro di farlo.

Vantaggi

  • La creazione di un conto prestatore su una piattaforma di scambio di criptovaluta è generalmente facile e dovrebbe richiedere solo un paio di minuti, rendendola così un’esperienza molto più rapida rispetto alla creazione di un conto bancario o alla ricerca di metodi alternativi.
  • Gli utenti non sono tenuti a tenere attivamente d’occhio i propri fondi e il modo in cui vengono prestati. Per meglio dire, non sono richieste azioni rapide dai prestatori di criptovalute, a differenza dei commercianti giornalieri.
  • Il rischio rimane principalmente con il mutuatario. Pertanto, se mettono allo scoperto il prezzo e questo finisce per aumentare, sarà la loro perdita, piuttosto che la tua. Inoltre, il prestito è relativamente sicuro, tuttavia si consiglia di prestare piccole somme, piuttosto che importi che cambiano la vita. Gli scambi sono stati violati in passato, quindi è essenziale cercare una piattaforma affidabile e non prestare mai più di quanto puoi permetterti di perdere.
  • L’automazione è il re. La maggior parte delle piattaforme dispone di metodi per garantire che i fondi ei tassi di interesse ti vengano automaticamente rimborsati. In altre parole, ciò significa che è effettivamente possibile (ma non consigliato), per gli utenti impostare l’account di prestito e quindi lasciarlo funzionare automaticamente per sempre.
  • Con il prestito a margine, non presti un individuo specifico, ma piuttosto contribuisci con fondi a un pool di prestiti a cui hanno accesso i commercianti di margine. La storia è diversa se si considerano le piattaforme di prestito peer-to-peer (P2P).

Svantaggi

  • Il rischio è generalmente basso, ma le cose POSSONO andare storte. Inoltre, considera di tenere presente il fatto che hai a che fare con un mercato che manca di consenso normativo. Pertanto, se applicabile, le questioni legali saranno trattate in modo diverso a seconda della tua posizione e della giurisdizione seguita dalla piattaforma di prestito. Le banche, tuttavia, sono regolate dalla giurisdizione del paese in cui si trovano i loro uffici. Ciò può rendere le questioni legali un po ‘sgradevoli.
  • Alcune piattaforme tendono ad addebitare alti tassi di commissione sui tassi di interesse pagati dai mutuatari. Inoltre, i tassi di interesse vengono fissati giornalmente e non per l’intera durata di un prestito. Ciò significa che il tuo profitto giornaliero non è mai garantito.

Suggerimenti per guadagnare profitto

Considerando tutto ciò che è stato delineato finora, realizzare un profitto è sicuramente possibile. Tuttavia, ci sono un paio di aspetti che devono essere tenuti presenti, per aumentare ulteriormente i margini di profitto, riducendo anche i rischi.

Ad esempio, si consiglia di non prestare a tassi minimi e per lunghi periodi di tempo. Questo metterà i tuoi fondi in attesa e se sorgeranno maggiori opportunità, ti perderai. In altre parole, la maggior parte degli istituti di credito desidera prestare la propria criptovaluta tramite un contratto di lunga durata a un prezzo premium, e tali opportunità arriveranno se la pazienza è praticata. Questa è la tendenza attuale, poiché finanziare contratti a lungo termine a un prezzo basso può essere una cattiva decisione, dato che i tassi spesso aumentano, portando così i prestatori a perdere.

Come fare soldi con Bitcoin

Leggi la nostra guida per guadagnare con Bitcoin post per ulteriori idee

Si consiglia anche di distribuire i prestiti. Prestare tutta la tua criptovaluta a un tasso unico può funzionare, ma aumenta i rischi e riduce le possibilità di maggiori profitti. Dividendo i prestiti in blocchi e prestandoli a prezzi più alti e in momenti diversi, gli istituti di credito possono aumentare ulteriormente i loro margini di profitto.

Ultimo ma non meno importante, uno dei suggerimenti più essenziali sarebbe eseguire la due diligence. Ciò significa che, in qualità di prestatore, sei responsabile di valutare attentamente il mercato, leggere i termini e le condizioni, comprendere i rischi, seguire le recensioni e gli approfondimenti pubblicati da altri istituti di credito e altro ancora. In cambio, ciò aumenterà la tua comprensione di come funziona il mercato dei prestiti crittografici, aumentando anche in modo efficiente i tuoi profitti.

Piattaforme di prestito

In questo momento, ci sono numerose piattaforme di prestito disponibili sul mercato, ognuna delle quali presenta le loro sottili differenze. Indipendentemente dal fatto che tu stia cercando il trading con margine o il prestito P2P, puoi considerare le seguenti piattaforme: SALT, Poloniex, EthLend, Bitbond, Othera ed Everex. Abbiamo scritto guide ad alcune di queste piattaforme come segue:

  • SALE
  • ETHLend
  • SALT vs ETHLend
  • Poloniex

BitBond

Conclusione

Sulla base di tutto ciò che è stato delineato fino ad ora, prestare bitcoin e altre valute digitali può essere un modo semplice per guadagnare un po ‘di reddito passivo, ammesso che non richieda troppo tempo o decisioni rapide. È anche un’alternativa popolare per le persone che sono interessate alla crittografia e al trading, ma non hanno abbastanza tempo per eseguire una proficua pratica di day trading.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map