Criptovaluta e fondi speculativi: sbloccare il denaro istituzionale

Investitori istituzionali di criptovaluta

L’investimento in criptovaluta è stato – fino ad ora – un’impresa ad alto rischio e ad alto guadagno, con i privati ​​che costituiscono la maggior parte del mercato aperto.

Ciò è dovuto a diversi fattori convergenti. Le criptovalute hanno una barriera relativamente all’ingresso, a causa del prezzo e del muro tecnologico che le circonda. Di conseguenza, la maggior parte degli investimenti è stata effettuata da individui relativamente esperti di tecnologia che contribuiscono a porzioni relativamente piccole dei loro redditi personali. Anche le cosiddette balene operano in genere con denaro personale.

Il premio d’oro per gli investimenti in criptovaluta sono sempre state le enormi somme di denaro bloccate in veicoli di investimento istituzionali, come gli hedge fund. In un hedge fund, gli investitori accreditati mettono insieme i loro soldi per investire nel portafoglio spesso complesso del fondo.

Fondi speculativi di criptovaluta

Questi fondi tendono ad essere conservatori, privilegiando i rendimenti degli investitori e la sicurezza rispetto ai guadagni massicci. Gli hedge fund sono anche fortemente legati alla regolamentazione del governo. Questo, fino a poco tempo fa, li ha resi poco adatti al mercato delle criptovalute. Molto semplicemente, gli hedge fund non sono realmente progettati per far fronte a oscillazioni percentuali a due cifre in un periodo giornaliero e il mercato delle criptovalute opera ancora in un selvaggio West legale.

Con la maturazione del mercato, tuttavia, la criptovaluta sta diventando più attraente per gli investitori istituzionali e alcuni progetti sono persino specificamente orientati a portare sul mercato quei grossi quantitativi di denaro da investimento. Daremo una breve occhiata allo stato degli investimenti in hedge fund in criptovaluta e esamineremo un paio di questi nuovi progetti.

Stato del mercato

Lo stato del mercato può forse essere meglio riassunto dalle azioni dell’investitore miliardario Steven Cohen. Cohen ha recentemente deciso di sostenere il progetto di investimento in hedge fund blockchain di Autonomous Partners. Autonomous Investors è stata fondata alla fine del 2017 per produrre una piattaforma blockchain di investimento istituzionale, dando priorità alla scalabilità, all’infrastruttura e all’accesso alle monete per la privacy.

Steven Cohen

Steven Cohen, immagine da Bloomberg

Cohen ha rifiutato di commentare direttamente l’investimento in una storia dalla rivista Fortune, ma il leader di Autonomous Partners Arianna Simpsons ha definito l’iniezione di liquidità di Cohen un voto di fiducia nel settore degli investimenti in hedge fund di criptovaluta.

Ha aggiunto che la forma finale e la forma dell’investimento in hedge fund in criptovaluta sono ancora incerte, ma c’è una grande quantità di entusiasmo nello spazio.

“È ancora nell’aria se le persone vogliono fare una serie di cose sulla blockchain”, ha detto a Fortune. “Stiamo ancora cercando di capire cosa è necessario fare e cosa no. Ma è chiaro che vogliono fare trading e vogliono giocare “.

Progetti principali

Partner autonomi sta guidando la carica nell’investimento in hedge fund di criptovaluta dal lato degli hedge fund. Tuttavia, alcuni progetti crypto-first mirano a entrare nell’arena degli investimenti istituzionali dando la priorità alla tecnologia crittografica in primo luogo.

CG BlockchainIl Blockchain Terminal – o BCT, dopo il suo token nativo – mira a creare un ecosistema di trading di criptovalute orientato specificamente agli investitori istituzionali.

BCT spera che gli investitori istituzionali utilizzeranno l’applicazione decentralizzata dell’ecosistema e gli strumenti della piattaforma per scopi di trading di fondi speculativi. In sostanza, BCT raccoglie i dati dagli scambi di criptovaluta, dai social media e dalle versioni iniziali dell’offerta di monete per i suoi utenti. Questi dati possono quindi essere utilizzati per il commercio, supportati dal cosiddetto scudo di sicurezza ComplianceGuard della piattaforma, una suite di sicurezza informatica a doppio scopo e uno strumento di conformità normativa.

Quantopian è un altro progetto che opera nella sfera degli investimenti istituzionali, ma non così direttamente come Blockchain Terminal. Quantopian funziona come un mercato di algoritmi di trading.

“Il nostro obiettivo è rendere il trading algoritmico disponibile a tutti, indipendentemente dalla tua posizione, background o esperienza”, hanno detto gli sviluppatori sulla home page del progetto. “Forniamo gli strumenti, i dati e il capitale: tutto ciò a cui devi pensare è la strategia. E se trovi un’idea che ha successo, vogliamo che tu condivida i profitti del trading su un’allocazione di capitale “.

Questa è una sorta di ingresso laterale nel mondo degli investimenti istituzionali, ma è un segno che il mercato sta crescendo in complessità. Questo tipo di complessità sarà fondamentale per i potenziali investitori.

Numerai fa un ulteriore passo avanti questo tipo di trading complesso con l’introduzione dell’intelligenza artificiale. L’intelligenza artificiale e la blockchain si adattano perfettamente. La tecnologia blockchain può archiviare e manipolare rapidamente grandi quantità di dati. Tuttavia, l’ordinamento di tutti questi dati è un’attività più adatta per l’intelligenza artificiale. La combinazione dei due, se applicata all’investimento istituzionale, potrebbe dare agli investitori istituzionali un netto vantaggio rispetto alle piattaforme di trading tradizionali, secondo il fondatore di Numerai Richard Craib.

“Una volta che hai un modello in finanza che funziona, lo nascondi. Nascondi le tecniche che hai usato per costruirlo. Nascondi i metodi che hai utilizzato per migliorare i tuoi dati. E, soprattutto, nascondi i dati. L’incentivo finanziario per la segretezza è forte “, ha detto Craib sulla home page del progetto. “Ma quando ho imparato a conoscere la crittografia omomorfica, sono stato motivato a trovare un modo per utilizzare la crittografia per condividere il mio set di dati con altri esperti di machine learning. Credevo che se avessi potuto condividere i dati, altre persone avrebbero potuto un giorno costruire modelli migliori dei miei. Così ho fondato Numerai, il primo hedge fund che fornisce i suoi dati gratuitamente con la crittografia che preserva la struttura e consente la partecipazione aperta dei data scientist di tutto il mondo “.

Portare la scienza dei dati open source nel mondo degli investimenti dà credito alla tecnologia spesso confusa che circonda la blockchain, migliorandone sia le prestazioni che le PR.

Un imbarazzo della ricchezza

La combinazione dello status di nuovo arrivato relativo delle criptovalute nel mondo degli investitori e le grandi riserve di capitale degli investitori istituzionali può significare enormi profitti – imbarazzantemente enormi – mentre il mercato rimane relativamente non sfruttato. Avvocato specializzato in investimenti in blockchain John Lore ha detto a Business Insider che almeno uno dei suoi clienti di hedge fund ha sentito il bisogno di scusarsi con lui a causa dell’enorme quantità di denaro che il suo fondo aveva creato.

“Alcuni di loro mi fanno sentire male per il mio patrimonio netto e per quello che ho fatto della mia vita. Ho anche chiesto scusa a un gestore di fondi per aver guadagnato così tanti soldi e ha detto che avrebbe donato molto in beneficenza “, ha detto Lore a Business Insider. “Avevano investito circa $ 600.000 e, a gennaio, erano seduti a oltre $ 8 milioni. Mio figlio ci ha dato un’occhiata e ha deciso che diventerà un gestore di criptovalute. “

Il Capital Fund Law Group di Lore, con sede a New York, ha assistito a un forte aumento dell’interesse degli investitori istituzionali nel mercato degli hedge fund blockchain, ha aggiunto.

“C’è molta richiesta, ma penso che in questo momento ci sia molto bisogno di istruzione”, ha detto Lore. “Non c’è mai stato un gruppo più diversificato di potenziali manager che si sono rivolti a noi. Questi non sono solo tutti gli ex analisti buy-side di banche di investimento, provengono da tutti i diversi aspetti “.

Il denaro degli investimenti istituzionali è stato una sorta di Sacro Graal per gli investitori di criptovalute, che credono che la maggiore liquidità che porterebbe sul mercato aumenterà la stabilità complessiva del mercato, attirando così ancora più investitori con tasche ancora più profonde.

Sebbene l’investimento in hedge fund in criptovaluta sia ancora agli inizi, l’interesse su entrambi i lati dell’equazione sembra destinato a spingere la sfera degli investimenti in criptovaluta in nuovi – e molto più ampi – circoli finanziari in un periodo relativamente breve.

Riferimenti

  1. https://masterthecrypto.com/cryptocurrency-new-asset-class-institutional-investors/
  2. http://fortune.com/2018/07/12/steven-cohens-bitcoin-crypto-autonomous-partners/
  3. https://venturebeat.com/2018/03/26/blockchain-project-aims-to-disrupt-hedge-fund-investing/
  4. https://www.quantopian.com/faq
  5. https://numer.ai/homepage
  6. http://www.businessinsider.com/crypto-trader-hedge-fund-making-so-much-money-2018-6

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map