Portafoglio Stonewall e Samourai: migliorare la privacy di Bitcoin

Privacy di Bitcoin

La privacy è una lotta in continua evoluzione che è adeguatamente dimostrata dalle coerenti proposte di miglioramento di Bitcoin e dalle tecniche innovative per fornire agli utenti una maggiore privacy. Stonewall è un concetto di protezione dell’analisi di clustering inizialmente proposto da incentrato sulla privacy Portafoglio Samourai a maggio.

La mappatura degli indirizzi degli utenti tramite il clustering delle transazioni è impegnativa ma possibile con molte società forensi emergenti di blockchain come Chainalysis. Stonewall rende il compito di collegare gli input delle transazioni agli output in Bitcoin molto più difficile facendo sembrare le transazioni come un file CoinJoin transazione quando in realtà non lo sono.

Privacy di Bitcoin

Funzionalità come Stonewall non sono protezioni della privacy così significative come prove a conoscenza zero o transazioni riservate. Tuttavia, rappresentano un’iniziativa crescente da parte dei team del portafoglio per fornire funzionalità di privacy complementari e predefinite che in precedenza non erano prontamente disponibili per utenti più tradizionali senza background tecnico.

Sfondo su Samourai Wallet e CoinJoin

Samourai Wallet è emerso come un servizio di portafoglio non custodito che enfatizza la privacy e la sicurezza degli utenti. Il portafoglio integra numerose funzionalità di privacy avanzate tra cui Stonewall, PayNimi, e supporto Tor + VPN. I portafogli orientati alla privacy sono sempre più richiesti, soprattutto per Bitcoin, a seguito delle rivelazioni tra gli utenti più tradizionali su specifiche tecniche di deanonimizzazione possibili.

Sono state pubblicate diverse pubblicazioni incentrate sulle tecniche forensi per mappare gli indirizzi IP degli utenti Bitcoin e collegare gli input e gli output delle transazioni che possono essere utilizzati per identificare i flussi delle transazioni degli utenti. La proliferazione di società di blockchain forensics come Chainalysis e CipherTrace ha portato a ulteriori progressi nel campo. Fortunatamente, sono stati sviluppati diversi metodi innovativi di protezione della privacy in risposta alle crescenti minacce alla privacy degli utenti di Bitcoin.

Portafoglio Samourai

Dalle protezioni a livello di rete come il protocollo Dandelion ai concetti di miscelazione delle monete come CoinJoin, Bitcoin sta affrontando le questioni di privacy, sicurezza e fungibilità frontalmente.

CoinJoin è stato inizialmente proposto da Greg Maxwell ed è una tecnica relativamente consolidata nel campo delle criptovalute per la combinazione di transazioni. L’applicazione di base di CoinJoin è:

“Quando desideri effettuare un pagamento, trova qualcun altro che desidera effettuare un pagamento ed effettuare insieme un pagamento congiunto”.

Esistono diverse varianti di CoinJoin, alcune più complesse e altre più semplici. Le firme all’interno di una transazione Bitcoin sono completamente indipendenti l’una dall’altra, il che significa che gli utenti possono concordare una serie di input da spendere e una serie di output a cui pagare e successivamente unire le firme dopo aver firmato separatamente una transazione. Una volta fornite tutte le firme, la transazione viene convalidata, confondendo efficacemente l’origine degli input e degli output in una transazione.

Molti dei servizi iniziali che utilizzavano CoinJoin avevano servizi centralizzati, una falla di sicurezza. Questi servizi sarebbero stati il ​​luogo in cui gli utenti negoziavano le transazioni a cui desideravano partecipare. Inoltre, le transazioni CoinJoin non sono molto efficienti.

L’implementazione incombente delle firme di Schnorr può tuttavia avere un effetto positivo netto sulle transazioni CoinJoin. Le firme di Schnorr consentirebbero transazioni CoinJoin molto più efficienti, il che significa transazioni di dimensioni inferiori e commissioni inferiori consentendo agli utenti di combinare transazioni e firme in una sola. Inoltre, i portafogli potrebbero potenzialmente cercare di integrare CoinJoin come caratteristica principale dopo che le firme di Schnorr sono state integrate con Bitcoin, aumentando la privacy per tutti. Più utenti di CoinJoin in Bitcoin, maggiori saranno gli effetti netti sulla privacy per tutti gli utenti nella rete, anche quelli che non utilizzano il servizio.

Muro di pietra

Stonewall è intrigante perché in realtà non usa CoinJoin, sembra solo che lo faccia. Tuttavia, due wallet Stonewall a Samourai conterranno transazioni CoinJoin reali tra due parti interagenti che si fidano l’una dell’altra.

Le transazioni di Stonewall producono un’entropia maggiore rispetto alle transazioni Bitcoin standard, il che successivamente rende l’analisi della catena più costosa per l’analisi automatizzata e difficile per un essere umano analizzare un grafico di transazione. Stonewall non è una caratteristica della privacy così forte come altre tecniche come le transazioni riservate (CT), ma è importante per ridurre le informazioni disponibili per la blockchain forensics e fare in modo che l’analisi della catena si basi maggiormente su ipotesi di probabilità.

Le transazioni di Stonewall sono fatte per sembrare che le persone stiano combinando le loro transazioni in una aggiungendo un numero arbitrario di input e output a una normale transazione Bitcoin. Per un osservatore esterno, la transazione apparirebbe come una CoinJoin, rendendo difficile e meno efficace fare affidamento su ipotesi di analisi blockchain standard sulla transazione.

Le transazioni di Stonewall sono progettate per ottenere un Boltzmann punteggio maggiore di zero. Boltzmann è uno script che restituisce l’entropia di una transazione fornendo una metrica per la collegabilità di input e output utilizzando tecniche di mappatura dell’analisi blockchain. Stonewall è stato progettato per sostituire BIP126 nell’implementazione originale di Samourai Wallet dopo che sono state scoperte carenze che potrebbero portare a una minore entropia nelle transazioni.

Nel complesso, Stonewall aiuta a inquinare il processo di analisi della blockchain come caratteristica predefinita del portafoglio Samourai. Stonewall non si verifica necessariamente per ogni transazione, ma è anche più frequente del BIP126 iniziale implementato da Samourai.

Capire come stare al passo con le tecniche di analisi all’avanguardia richiede una continua evoluzione del modo in cui le transazioni vengono manipolate. Stonewall è uno strumento utile per migliorare la privacy degli utenti e la successiva fungibilità in Bitcoin, ma continuerà a essere necessario aumentare Stonewall e adattarsi al mutevole panorama della privacy.

Miglioramento della privacy di Bitcoin

Ci sono stati diversi progressi nella privacy di Bitcoin nel corso dell’ultimo anno con alcune importanti innovazioni ancora in fase di sviluppo o all’orizzonte. La privacy è una battaglia costante e con il dominio consolidato di Bitcoin nel settore, continuerà a essere un obiettivo per la deanonimizzazione degli utenti.

La privacy in Bitcoin non è importante solo per una questione di preferenza ideologica tra gli utenti. La fungibilità è un concetto vitale per la sua sostenibilità e per ottenere tale fungibilità è necessario mantenere un’adeguata privacy dall’analisi della catena. La rete Lightning aggiunge un livello di privacy dell’utente tra due parti che effettuano transazioni fuori catena, ma le transazioni in catena richiedono un offuscamento continuo sia dalla mappatura delle transazioni a livello di blockchain che di rete.

Le tecnologie per la privacy di rete come Tor e VPN funzionano bene ma hanno ancora le loro carenze. Dandelion offre un altro livello di protezione della privacy a livello di rete, ma le tecniche per smascherare gli utenti e identificare i bitcoin “sporchi” continueranno ad adattarsi a queste nuove soluzioni per la privacy.

I progressi nelle tecniche di offuscamento crittografico come le transazioni riservate (CT) e le prove a conoscenza zero mostrano un potenziale significativo. I TC sono già implementati nel recente lancio Liquido da Blockstream, e sarà interessante osservare come lo sviluppo di prove a conoscenza zero e ottimizzazioni come i proiettili a prova di proiettile continuerà a progredire nel settore più ampio.

I portafogli orientati alla privacy come Samourai offrono alcuni vantaggi unici rispetto ad altri portafogli Bitcoin. Integrazioni intelligenti per la privacy come Richochet contribuire ad aumentare la fungibilità introducendo salti di transazione aggiuntivi e il lavoro di Samourai come parte di TxTenna consentirà transazioni di onde radio UHF offline utilizzando l’estensione GoTenna rete mesh.

La privacy di Bitcoin è un argomento che rimarrà fondamentale per il successo e la sostenibilità della criptovaluta legacy. I metodi per smascherare gli utenti, tenere traccia degli input e output delle transazioni e mappare i messaggi delle transazioni attraverso la rete continueranno a progredire. Tuttavia, la comunità Bitcoin ha dimostrato una determinata resilienza nel mitigare questi sforzi costruendo alcune soluzioni affascinanti e intelligenti che danno agli utenti la privacy che cercano.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map