Qual è la capitalizzazione di mercato in criptovaluta? Guida alla capitalizzazione di mercato rispetto al prezzo delle monete

Cos'è la capitalizzazione di mercato delle criptovalute

Se hai familiarità con i mercati finanziari tradizionali come le azioni, probabilmente conosci cos’è una capitalizzazione di mercato.

Ma quando si tratta di criptovaluta, molti nuovi e soprattutto giovani si uniscono ogni giorno, e molte di queste persone potrebbero non sapere nulla di quante basi finanziarie come funziona una capitalizzazione di mercato o cosa significa.

È molto importante capire come viene calcolata una capitalizzazione di mercato perché può essere un importante fattore guida nel processo decisionale di investimento.

A volte, può essere facile giudicare male il prezzo di una criptovaluta pensando che sia economica o costosa se si considera solo il prezzo della moneta. Questo è un classico errore tra i nuovi investitori.

In questo articolo, esamineremo tutte le nozioni di base su cos’è una capitalizzazione di mercato, come viene calcolata e come può o deve influenzare le tue decisioni di investimento.

Cos'è la capitalizzazione di mercato delle criptovalute

Cos’è una capitalizzazione di mercato?

In termini più semplici, una capitalizzazione di mercato rappresenta il valore totale stimato di un’azienda, o una criptovaluta nel nostro caso. Una capitalizzazione di mercato viene calcolata in questo modo:

(Prezzo per moneta) x (offerta totale disponibile) = capitalizzazione di mercato

Facciamo un semplice esempio. Immagina di avere una criptovaluta fittizia chiamata Blockonomi Coin.

  • È disponibile un totale di 1000 monete Blockonomi e ciascuna viene scambiata per un dollaro.
  • Ciò significa che la nostra capitalizzazione di mercato totale è di $ 1000. Se il prezzo di ciascuna moneta Blockonomi scende a $ 0,90, anche la nostra capitalizzazione di mercato scende a $ 900.

La cosa importante della capitalizzazione di mercato è che dipende fortemente non solo dal prezzo di ciascuna moneta o gettone, ma dall’offerta totale disponibile.

Diamo un’occhiata a una criptovaluta del mondo reale. Dogecoin, di cui abbiamo scritto in precedenza qui, è piuttosto popolare ed è in circolazione da molti anni.

La sua capitalizzazione di mercato è di circa $ 700 milioni oggi, rendendola una delle criptovalute più preziose in circolazione. In genere, è tra le prime 50 criptovalute più preziose.

Eppure, il prezzo di ogni Dogecoin oggi è di soli $ 0,006. Il motivo per cui la capitalizzazione di mercato di Dogecoin è così alta è che nonostante ogni singola moneta abbia un prezzo basso, ci sono attualmente 116 miliardi di Dogecoin in circolazione.

Ora confrontiamo questo con un’altra criptovaluta del mondo reale. Se guardiamo su coinmarketcap.com, possiamo trovare una criptovaluta chiamata Blocknet o BLOCK in breve. Ogni BLOCCO vale circa $ 38.

A prima vista, può sembrare che Blocknet valga molto di più di Dogecoin. Tuttavia, Blocknet ha solo una capitalizzazione di mercato di $ 190 milioni, per un valore complessivo inferiore alla metà di Dogecoin. Ciò è in parte dovuto al fatto che Blocknet ha solo una fornitura circolante di circa 5 milioni di unità.

Meno offerta generalmente equivale a prezzi delle monete più alti

Il modo in cui funziona la capitalizzazione di mercato è strettamente correlato al numero di monete sul mercato. Se confrontiamo bitcoin con Ethereum, Ethereum ha molte volte più offerta rispetto a bitcoin.

Ciò significa che anche se Ethereum avesse esattamente la stessa capitalizzazione di mercato di bitcoin, ogni unità di Ether varrebbe comunque meno di ogni bitcoin. Anche questo è semplicemente perché la capitalizzazione di mercato totale è suddivisa in più unità individuali, riducendo così il prezzo di ogni singola unità.

Un altro modo per pensare a questo è confrontare le criptovalute con una valuta fiat come il dollaro. La maggior parte delle criptovalute ha un’offerta fissa, il che significa che può essercene solo una certa quantità.

Con bitcoin, ad esempio, possono esserci solo 21 milioni di monete singole. Ora confrontiamolo con i dollari USA. Con i dollari non esiste un’offerta fissa. Non c’è nulla che impedisca alla banca centrale di stampare sempre più dollari.

Allora perché la banca centrale non stampa solo dollari illimitati e arricchisce tutti nel paese? Questo è legato alla capitalizzazione di mercato. Più dollari stampa la banca centrale, meno vale ogni dollaro.

Lo stesso vale per le criptovalute. Se qualcuno realizzasse un fork di bitcoin che aveva esattamente il doppio dell’offerta e che riuscisse a mantenere la stessa identica capitalizzazione di mercato, allora ogni unità di questo fork varrebbe esattamente la metà di quanto vale un bitcoin.

Poiché non c’è nulla che impedisca a una banca centrale o un governo di stampare sempre più valuta fiat, sempre più investitori stanno entrando nella criptovaluta.

Mentre il valore della valuta fiat scende sempre nel tempo, le criptovalute sono invertite e tendono ad aumentare nel tempo a causa della loro offerta limitata. Questo è anche ciò che è noto come modello economico deflazionistico. Il contante, al contrario, è inflazionistico per progettazione.

Capitalizzazioni di mercato

Puoi visualizzare le prime 1000 monete e le loro quote di mercato nel nostro proprio qui su Blockonomi

Decisioni di investimento e capitalizzazione di mercato

Quando qualcuno è alla ricerca di una nuova criptovaluta in cui investire, deve considerare la capitalizzazione di mercato tanto quanto il prezzo del token o della moneta. Sebbene sia molto allettante acquistare migliaia di monete che non valgono quasi nulla, potrebbe non essere necessariamente una saggia decisione di investimento.

Diamo un’occhiata a Dogecoin per esempio. Dogecoin si è comportato relativamente bene negli ultimi anni. Tuttavia, Dogecoin ha sempre avuto un prezzo per moneta molto basso. Una cattiva strategia di investimento sarebbe quella di acquistare una grande quantità di Dogecoin con l’aspettativa che il prezzo raddoppi, triplichi o addirittura raggiunga un prezzo come un dollaro a breve termine.

Potresti pensare a te stesso, molte criptovalute nella top 50 valgono ben più di un dollaro.

Quindi, se investi una grande somma in Dogecoin e va a un dollaro, guadagnerai una fortuna. Ma dobbiamo prima considerare la capitalizzazione di mercato. Quale dovrebbe essere la capitalizzazione di mercato di Dogecoin se ognuno valesse un dollaro? La risposta, molto semplicemente, sarebbe di 116 miliardi di dollari.

Ciò la renderebbe la criptovaluta numero due per capitalizzazione di mercato oggi, valendo più di Ethereum e raggiungendo rapidamente bitcoin. Sebbene non sia assolutamente impossibile, le probabilità che tali movimenti avvengano in un breve lasso di tempo sono praticamente impossibili.

Dogecoin può essere un buon investimento per alcuni portafogli, ma quando si investe in una valuta come questa, è necessario disporre di un piano realistico basato su una solida comprensione di come funziona la capitalizzazione di mercato.

Il mito della “capitalizzazione di mercato rappresenta la quantità di denaro fiat investito nella valuta”

Alcuni siti e guide su Internet ti diranno che la capitalizzazione di mercato di una moneta è approssimativamente rappresentativa della quantità totale di valuta legale (o valore equivalente in altre criptovalute) che è stata investita nella moneta. Questo non è vero ed è importante che gli investitori capiscano perché non è vero.

Cominciamo con un esempio. Immagina, ad esempio, che la moneta fittizia Blockonomi citata in precedenza sia stata appena creata e sia ora sul mercato per la prima volta.

  • Ricorda che abbiamo una fornitura totale di 1000 monete Blockonomi sul mercato. Ora immaginiamo che qualcuno accetti di acquistare una singola moneta Blockonomi per $ 5. Questo è l’unico acquisto di monete Blockonomi che sia mai avvenuto.
  • Tuttavia, la nostra capitalizzazione di mercato totale è ora immediatamente di $ 5000. Questo perché l’attuale prezzo richiesto sulla borsa in cui vengono scambiate le monete Blockonomi è di $ 5. $ 5 volte 1000 unità equivalgono a $ 5000.
  • Supponiamo ora che il prossimo scambio che va a buon fine sia $ 4,50 per una moneta Blockonomi. Ora, la capitalizzazione di mercato è diminuita di $ 500.

Nell’esempio sopra, solo $ 9,50 sono stati messi nella moneta Blockonomi. Eppure, la capitalizzazione di mercato è già $ 4500- $ 5000.

Pertanto, la capitalizzazione di mercato non rappresenta la quantità di denaro investita in una moneta o in un token, è semplicemente un calcolo basato sul prezzo corrente moltiplicato per il numero di azioni disponibili.

Riassumendo tutto

Allora cosa significa tutto questo per te? In qualità di investitore intelligente, capire come funziona la capitalizzazione di mercato e come viene calcolata è uno strumento importante per il tuo set di strumenti.

È importante non solo guardare il prezzo di ogni singola moneta o token, ma capire da dove proviene quel prezzo e dove si trova la criptovaluta in questione rispetto ad altre criptovalute per capitalizzazione di mercato.

È anche importante mantenere le aspettative realistiche quando si ha a che fare con criptovalute che hanno enormi scorte e bassi prezzi delle monete. Questi possono essere buoni veicoli di investimento, ma è necessario comprendere appieno da dove proviene il prezzo basso e se è un buon investimento per te personalmente o meno.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map