Bitcoin Millionaires: Tales of 10 Cryptocurrency Winners

Bitcoin Millionaires

La maggior parte delle persone coinvolte nel mercato delle valute digitali sogna di diventare cripto milionari o, meglio ancora, miliardari. Tuttavia, il raggiungimento di questo stato richiede decisioni di investimento estremamente intelligenti e la capacità di prevedere correttamente quali saranno le tendenze future del mercato. Anche se potrebbe non essere facile, in questo momento ci sono diversi miliardari bitcoin e anche più milionari.

Se Bitcoin e Criptovaluta continueranno a salire nei prossimi anni, ci saranno senza dubbio molte persone che diventeranno ricche e persino milionarie: piccoli investimenti ora nelle monete corrette producono enormi guadagni in futuro. Parte del buon opsec in questo mondo è non condividere mai le informazioni sui tuoi investimenti con altre persone e mai pubblicamente. Non saprai mai chi si ricorda che hai acquistato 100 bitcoin nel 2010 e puoi usarli per calcolare il tuo valore attuale – ti consigliamo di rimanere sempre sotto il radar, sei responsabile della tua sicurezza e sicurezza con la criptovaluta e c’è stata una crescita numero o rapine associate a crypto.

Bitcoin Millionaires

Alcune persone scelgono di condividere storie della loro ricchezza, di solito per scopi di auto-pubblicità – vogliono essere viste come di successo e costruire un seguito online e queste sono alcune delle persone che vedremo in questo post – storie di alcuni fortunati individui, con storie emozionanti, le cui decisioni di investimento hanno concesso loro lo status di milionario bitcoin e hanno deciso di condividere le loro storie con il mondo.

I gemelli Winklevoss

Attualmente con un valore di circa $ 900-1,1 miliardi ciascuno, Tyler e Cameron Winklevoss sono due degli individui più noti per la loro rete crittografica. Qualche tempo fa, i due fratelli hanno accusato Facebook di aver rubato la loro idea e si sono accontentati di circa $ 65 milioni di azioni e contanti. Nel 2012, hanno deciso di iniziare a investire in bitcoin per la prima volta. Hanno sperimentato gran parte del mercato, tra cui grandi cali di valore, come il calo dell’80% nel 2013 che ha scosso il mercato.

Gemelli Winklevoss

Cameron e Tyler Winklevoss, Immagine da Mashable.

Successivamente, i gemelli sono andati avanti e hanno costruito lo scambio Gemini con sede a New York, dopo l’approvazione normativa. Oggi, lo scambio è uno dei pochi luoghi in cui i residenti degli Stati Uniti possono andare avanti e acquistare / vendere asset crittografici in contanti. In questo momento, gestisce quotidianamente transazioni per un valore di circa $ 300 milioni, fornendo così ai gemelli un bel reddito basato su criptovalute.

Oltre al bitcoin, i gemelli Winklevoss sono noti anche per investire in molte altre valute digitali, in particolare Ethereum. Oltre a questo aspetto, hanno anche tentato di ricevere l’approvazione per il primo bitcoin exchange traded fund (ETF) al mondo. I rapporti indicano che sono ancora in corso alcuni negoziati con la SEC, che è il regolatore in questo caso.

Charlie Shrem

In qualità di studente universitario nel 2011, Shrem ha iniziato a investire in bitcoin. Subito dopo, il servizio bitcoin che Shrem stava usando si è bloccato e ha perso i suoi bitcoin. Shrem e Gareth Nelson, un amico che ha incontrato online, hanno avuto frustrazioni simili per il tempo necessario per acquistare e vendere bitcoin sui siti di scambio. Hanno cominciato BitInstant, una società più user-friendly che addebitava una commissione agli utenti per acquistare ed effettuare acquisti con bitcoin in oltre 700.000 località, fornendo credito temporaneo per accelerare le transazioni.

“Avevo, tipo, 22 anni, avevo mezzo milione di dollari in banca. Non ho avuto spese. La vita era fantastica “.

Charlie Shrem

Charlie Shrem, immagine da Wikipedia.

A causa di un cliente della rivendita di Bitcoin di BitInstant acquistati lì sulla Via della Seta, un mercato illegale di droghe, Charlie ha finito per passare un anno in prigione federale e perdere gran parte della sua ricchezza a causa delle parcelle dell’avvocato.

Da allora ha accresciuto la sua ricchezza fino a circa $ 45 milioni di dollari investendo in Bitcoin e “vendendolo al crescere del prezzo e mettendolo nel settore immobiliare. Perché allora se il bitcoin va a zero – che è un esperimento, potrebbe – non sarò per strada “

Barry Silbert

Barry Silbert è il CEO e fondatore del Digital Currency Group (DGC), una delle aziende più note che operano nell’ecosistema crittografico. La missione principale dell’azienda è aiutare ad accelerare la rivoluzione della valuta digitale, al fine di consentirle di migliorare l’attuale sistema finanziario globale. La DGC spera di rendere questo obiettivo una realtà, supportando e creando numerose società di bitcoin e blockchain. Con questo in mente, i rapporti indicano che finora la DGC ha investito in più di 75 società legate alle criptovalute. Non solo questo, ma l’azienda è anche la società leader a livello mondiale in termini di numero e valore dei loro investimenti crittografici.

Barry Silbert

Barry Silbert, immagine di Coindesk.

Barry Silbert possiede alcune altre società, tra cui Genesis, che è una società di trading per valute digitali, insieme a Grayscale, che è un’altra società che si concentra sugli investimenti basati su crittografia. Anche il Bitcoin Investment Trust, che è un ETF in grado di monitorare il prezzo del bitcoin, è stato creato da Silbert.

Roger Ver

Roger Ver è rinomato per la sua promozione della criptovaluta Bitcoin e spesso viene chiamato “Bitcoin Jesus”. Introdotto alla valuta virtuale in un podcast nel 2011, ha immediatamente iniziato a consumare a gran voce quante più informazioni possibili sull’argomento. La sua azienda, MemoryDealers.com, è diventata una delle prime aziende in assoluto ad accettare Bitcoin come forma di pagamento. Attraverso questa piattaforma, è diventato uno zelante sostenitore di Bitcoin.

Roger Ver YouTube Video

Ha perso la pazienza per il nome “Bcash”, Immagine da Youtube.

Figura controversa all’interno della comunità a causa del suo coinvolgimento nel dibattito sul ridimensionamento di Bitcoin e il successivo lancio di Bitcoin Cash, Roger rimane una delle personalità più visibili e schiette oggi.

Erik Finman

Sebbene non sia il detentore di criptovaluta più ricco, Finman è noto per la sua piccola età, dato che ha solo 19 anni. Con questo in mente, ha iniziato a investire in bitcoin nel 2011, dopo aver ricevuto un regalo di $ 1.000 da sua nonna, quando aveva 12 anni. Finman ritiene che investire nelle valute digitali rappresenti uno dei modi migliori e più veloci per i giovani di raccogliere grandi somme di denaro. In un post su Twitter, ha notato che:

La criptovaluta rappresenta il più grande trasferimento di ricchezza che la nostra generazione abbia mai visto. Mai prima d’ora i giovani sono stati in grado di cambiare classe economica così rapidamente. Questo è più grande di Bitcoin.

Erik Finman, Immagine da Cablata.

I rapporti indicano che possiede circa 401 bitcoin, il che potrebbe non sembrare molto, ma al valore attuale valgono oltre 4 milioni di dollari. Nel 2013, Finman ha effettuato la sua prima vendita di bitcoin e ha acquisito circa $ 100.000 di profitti, quando il bitcoin era valutato a $ 1.200. Con i profitti, ha deciso di lanciare una società di formazione online, che è riuscito a vendere per 300 bitcoin. Successivamente, è andato avanti a lavorare con la NASA e ha gestito attivamente gli investimenti crittografici della sua famiglia. Erik crede che siamo solo all’inizio della rivoluzione delle criptovalute.

Jeremy Gardner

Ancora un altro milionario di bitcoin noto per la sua giovane età, Gardner ha solo 25 anni, ma possiede abbastanza monete per essere definito un cripto milionario. La sua storia è iniziata nel 2013, quando un amico si è offerto di acquistare Gardner bitcoin in cambio di un po ‘di denaro. La sua curiosità aumentò e decise di essere pronto per la sfida. Nelle stesse parole di Gardner:

C’era questa consapevolezza che avrei potuto – solo con una connessione Internet – scambiare valore con chiunque nel mondo avesse anche una connessione Internet (…) Non dovevo più fare affidamento su un intermediario centralizzato, un troll sotto i ponti, come una banca o un governo.

Jeremy Gardener, Immagine di Rete di criptovaluta universitaria.

Dopo aver incassato parte del bitcoin che ha acquistato, il venticinquenne ha deciso di trasformare la maggior parte dei suoi risparmi e delle sue azioni in investimenti crittografici. È andato avanti e ha lanciato diverse società, come Augur, che è uno strumento di previsione del mercato basato sulla tecnologia blockchain. È anche responsabile del lancio di The Blockchain Education Network, un gruppo senza scopo di lucro destinato ad aiutare gli studenti a trovare lavoro, ma anche a ricevere finanziamenti per un’ampia varietà di eventi educativi che si svolgono nei campus universitari. Oggi, Gardner è un evangelista di bitcoin, viaggiatrice del mondo e lavora per una società di venture capital senza stipendio.

Kingsley Advani

Kingsley Advani ha creato la sua fortuna l’anno scorso vendendo le sue posizioni mondane come laptop, cuffie e svuotando i suoi conti di risparmio versando $ 34.000 in Bitcoin e altre criptovalute. Per gentile concessione della straordinaria corsa al rialzo che abbiamo avuto nel 2017, ha trasformato questa cifra in una somma “bassa a sette cifre”.

Kingsley Advani

Kingsley Advani, immagine da ZyCrypto.

Lavorava in una società di software e ogni mese investiva la maggior parte del suo stipendio nel mercato delle criptovalute. In ottobre Kingsley ha lasciato il suo lavoro e ora viaggia per il mondo come “consigliere e investitore angelico” con investimenti in Zilliqa, Aion, Wanchain, Qlink, Deepbrain, NEX, IOT Chain, AELF insieme ai suoi investimenti originali in ETH e NEO.

Ian Balina

Conosciuto nella comunità da alcuni come “Ian Shillina”, Ian è diventato famoso su Twitter nell’ultimo anno grazie alla sua disponibilità a pubblicare screenshot dalla sua app Blockfolio, che ha registrato il suo aumento da $ 100.000 a circa $ 6 milioni al suo picco.

Blockfolio

Ian ha creato guadagni così impressionanti sviluppando un approccio “palla di soldi” agli investimenti ICO di cui ha tenuto un registro pubblico in un foglio di calcolo di Google Docs. Nel suo foglio di calcolo ha condiviso su quali ICO stava investendo insieme a quelli su cui ha trasmesso, assegnando un sistema di punti basato su cose come il team di sviluppo, i consulenti e se avevano un prototipo funzionante.

Ian Balina

Ian Balina, Immagine da IanBalina.com

Ian ora viaggia in tutto il mondo consigliando nuovi ICO e organizzando incontri con i suoi fan che pubblicano aggiornamenti su il suo account Twitter lungo la strada.

50 centesimi

Esatto: chi avrebbe mai saputo che il popolare rapper è un milionario di bitcoin? Ebbene, secondo 50 Cent, gli ci è voluto un po ‘per scoprire che aveva circa 700 bitcoin, per un valore di oltre 7 milioni di dollari oggi. Nel 2014, 50 Cent è diventato uno dei primi artisti al mondo ad accettare bitcoin come mezzo di pagamento per il suo ultimo album. Secondo quanto riferito, il rapper ha lasciato le sue monete intatte per un lungo periodo di tempo e le ha scoperte solo di recente.

50 Cent, immagine da The Verge.

I 700 bitcoin raccolti dalle vendite del suo album Animal Ambition valevano circa $ 660 a pezzo in quel momento, sommando quindi a un totale di $ 460.000 guadagnati in vendite di album. In un post su Instagram in cui si fa riferimento a lui che diventa un milionario di bitcoin, 50 Cent ha detto che:

Non male per un ragazzo del South Side, sono così orgoglioso di me, lo tengo reale che ho dimenticato di aver fatto quella merda. Lol.

Il fatto che si sia dimenticato dei fondi è stata sicuramente una grande sorpresa per il rapper. Dopotutto, nel 2015, aveva bisogno di dichiarare fallimento e procedere a ristrutturare le sue finanze, dopo aver dovuto pagare 23 milioni di dollari di debiti.

Satoshi Nakamoto

È probabile che tu abbia sentito parlare di Satoshi Nakamoto, noto nel settore come creatore di bitcoin e proprietario di circa 980.000 BTC. Considerando il valore attuale della valuta digitale, Satoshi Nakamoto non è solo la personalità criptata più ricca, ma anche una delle persone più ricche del mondo. In questo momento, i fondi che possiede valgono circa $ 10 miliardi, ma quando il bitcoin valeva $ 20.000 l’uno, Nakamoto aveva una fortuna di oltre $ 20 miliardi.

Chi è Satoshi Nakamoto

È importante sottolineare il fatto che Satoshi Nakamoto è solo uno pseudonimo, poiché il vero nome dell’inventore di bitcoin rimane sconosciuto. Inoltre, le persone non sono nemmeno sicure se il nome si riferisce a una singola persona o a un gruppo di persone. Indipendentemente da ciò, Nakamoto è responsabile della progettazione della valuta digitale e della sua implementazione originale. È stato attivamente coinvolto nello sviluppo di bitcoin fino a dicembre 2010.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map