Cosa sono i CFD? Contratti per il trading di differenze: guida completa

Cosa sono i CFD

I CFD sono uno strumento finanziario unico che sta per “Contratto per differenza‘Dove le differenze di regolamento nei contratti futures tra controparti vengono effettuate tramite contanti anziché tramite consegna fisica di un’attività.

I CFD sono forniti da broker online e consentono agli investitori di scambiare la differenza in un contratto del movimento di prezzo di un asset specifico entro l’entrata e l’uscita del contratto, senza possedere l’asset sottostante.

I CFD erano originariamente negoziati solo da banche e altre istituzioni finanziarie come una forma di swap azionario utilizzato per speculare sui mercati e coprire il rischio. Tuttavia, i CFD sono diventati sempre più popolari tra i paesi di tutto il mondo, ma in particolare non sono disponibili negli Stati Uniti.

Le regole stabilite sui prodotti OTC negli Stati Uniti richiedono che i CFD siano scambiati da investitori al dettaglio su borse regolamentate, ma non ci sono borse regolamentate per investitori al dettaglio che supportano il trading CFD nel paese.

Cosa sono i CFD

Il mercato dei CFD non è altamente regolamentato, sebbene i CFD lo abbiano sono soggetti a una regolamentazione crescente in Europa a causa delle significative perdite subite dagli investitori retail e del prevalente utilizzo della leva finanziaria con bassi requisiti di margine. Tuttavia, i CFD rimangono un veicolo di investimento immensamente popolare a causa di alcuni vantaggi intrinseci che conferiscono.

I CFD stanno anche facendo progressi nelle risorse digitali, con alcuni scambi e broker che offrono CFD crittografici fianco a fianco con CFD convenzionali e altri strumenti.

Come funzionano i CFD

I CFD sono enormemente popolari sulla Borsa di Londra, dove il loro utilizzo nella copertura del rischio rappresenta una parte considerevole del volume sulla borsa. I broker offrono prodotti CFD nei mercati di tutto il mondo, rendendoli altamente accessibili e i trader possono sfruttare i CFD per numerosi asset.

I CFD sono tecnicamente derivati, negoziati OTC tramite broker piuttosto che essere quotati in borse regolamentate come azioni e obbligazioni.

I CFD possono comprendere asset come:

  • Azioni
  • Obbligazioni
  • Valute (Forex)
  • Criptovalute
  • Materie prime
  • Futures
  • Indici

I CFD vengono concordati tra due controparti: un investitore e un broker. Il contratto prevede il pagamento (in contanti) di una parte all’altra in base alla differenza nel movimento di prezzo dell’attività sottostante dall’entrata all’uscita dal contratto.

In particolare, non esiste una data di scadenza del contratto come con i contratti futures convenzionali ei partecipanti non possiedono l’attività sottostante. Piuttosto, stanno speculando esclusivamente sul movimento del prezzo e il contratto può rimanere aperto – fino alla negoziazione del giorno successivo – fintanto che il valore del margine del conto dell’investitore può supportare il contratto.

Gli investitori possono uscire dalla loro posizione contrattuale con un broker senza pagare commissioni specifiche perché il broker ricava entrate facendo pagare all’investitore il diffusione – il contratto di negoziazione mostrerà effettivamente una perdita pari allo spread al momento dell’entrata della transazione da parte dell’investitore. Al momento dell’acquisto, il trader paga il prezzo di vendita e, quando vende, la vendita viene effettuata al prezzo di offerta.

Analogamente ai contratti futures, gli investitori possono assumere una posizione lunga o corta con un CFD sul movimento del prezzo dell’asset sottostante.

Ad esempio, se Alice stipula un CFD con Bob’s Brokerage sul prezzo della Commodity A e Alice è lunga sulla Commodity A, acquisterà il prezzo ask di $ 50,50 per la Commodity A con Bob’s Brokerage. Se Alice acquista 100 unità di Merce A, il costo totale della transazione sarà di $ 5.050.

Tuttavia, i minimi di leva finanziaria per i CFD sono eccezionalmente bassi, quindi se Bob’s Brokerage offre un margine del 10% sul CFD di Alice, allora Bob’s Brokerage richiederà solo $ 505 in contanti affinché Alice supporti adeguatamente la posizione.

Poiché l’ingresso di Alice era al prezzo di domanda, il prezzo deve coprire lo spread affinché lei raggiunga il pareggio. Eventuali guadagni aggiuntivi le vengono corrisposti al momento dell’uscita come profitto.

Quindi, se la merce A salirà a $ 51, allora in teoria Alice realizzerà un profitto di $ 50. Tuttavia, il requisito per Alice di uscire al prezzo di offerta e uno spread maggiore con il CFD renderà il profitto leggermente inferiore a $ 50, a seconda delle circostanze. Pertanto, Alice ha realizzato un profitto di quasi $ 50 su un investimento di $ 505, un ROI di circa il 10 percento. Alla fine, Alice riesce a tenere più soldi perché non paga le commissioni.

La situazione inversa funziona se Alice vuole short la posizione, ma invece, il prezzo di chiusura viene sottratto dal prezzo di apertura per calcolare il profitto per unità.

I CFD sono così popolari a causa del loro ampio accesso, migliori rendimenti su speculazioni fruttuose, minimi di investimento bassi e opportunità di leva finanziaria elevate. Tuttavia, presentano anche alcuni svantaggi e il loro basso requisito di margine può rapidamente portare a perdite sostanziali da parte dei commercianti al dettaglio se un contratto diventa acido.

Cos'è il Forex Trading

Leggi: Guida ai migliori broker Forex

Broker CFD

Abbiamo coperto alcuni broker CFD qui su Blockonomi, questi broker sono aperti a trader al dettaglio o professionisti e offrono una vasta gamma di strumenti di trading come Forex, Criptovalute, Materie Prime, Azioni e così via.

  • Plus500
  • AVATrade
  • Opzione IQ
  • 24option
  • ExpertOption
  • Vantage FX
  • Forex.com
  • Pepperstone
  • ETX Capital
  • NordFX
  • Indice della città
  • Binary.com
  • XTB
  • FXTM
  • ATFX

Vantaggi dei CFD

Nel complesso, i CFD sono ampiamente accessibili per una vasta gamma di attività finanziarie e presentano vantaggi unici che derivano dalle loro differenze dai mercati dei futures e delle opzioni. In particolare, il trading di CFD è più economico del trading di asset reali, consente una leva finanziaria più elevata, ha accesso globale e non è soggetto a restrizioni di shorting.

Il trading di CFD è più economico del trading di asset reali per diversi motivi:

  • In primo luogo, gli investitori risparmiano lo 0,5% sui costi di transazione perché, poiché non possiedono l’attività sottostante, non sono soggetti all’acquisto Imposta di bollo.
  • In secondo luogo, gli investitori non pagano le commissioni perché stanno stipulando il contratto CFD al prezzo richiesto e il broker sta guadagnando entrate attraverso lo spread – di solito sono disponibili anche spread fissi.
  • In terzo luogo, l’esecuzione del trading professionale in borsa di operazioni di contingenza può comportare una commissione – con i CFD, non.
  • Infine, gli investitori possono facilmente toccare un mercato CFD aprendo un conto a margine per il trading futuro tramite un broker.

Uno dei maggiori vantaggi dei CFD è il suo basso requisito di margine. A volte raggiungendo un minimo del 3%, gli investitori al dettaglio possono ottenere rendimenti più consistenti con acconti minori.

Ad esempio, con un tasso di margine del 5%, Alice deve pagare solo $ 500 per stipulare un contratto da $ 10.000. Tuttavia, tale leva comporta rischi maggiori se il contratto diventa negativo per l’investitore e può esporlo a perdite considerevoli, il che è diventato un punto di contesa tra i regolatori con i CFD.

Anche l’accessibilità globale dei CFD è un importante vantaggio che conferiscono. Gli investitori possono accedere a tutto da azioni blue chip alle materie prime tramite la speculazione sui prezzi ei CFD sono un modo banale per gli investitori meno esperti di entrare nel mercato.

Molti mercati internazionali sono di difficile accesso e i trader possono speculare sui movimenti di prezzo di vari asset su un’unica piattaforma tramite un broker.

Infine, i CFD non sono soggetti a regole di vendita allo scoperto in mercati specifici come i requisiti di prestito dell’asset sottostante e le commissioni di intermediazione aggiuntive associate alle chiamate di vendita allo scoperto.

Una delle aree principali in cui i grandi investitori utilizzano i CFD è la copertura del rischio nei mercati volatili, nonché la diversificazione dei portafogli, una comodità dovuta alla loro rapida accessibilità e alla gamma di attività coperte.

Svantaggi dei CFD

L’aumento del controllo normativo dei CFD deriva principalmente dalle notevoli perdite e dal rischio a cui i trader al dettaglio si espongono con requisiti di margine bassi. I movimenti di prezzo avversi con una leva elevata possono cancellare rapidamente l’investimento di un trader.

La prevalenza dei CFD tra i trader più inesperti deriva dalla loro accessibilità e facilità d’uso, che aggrava il problema dei trader alle prime armi che si espongono a rischi eccessivi.

Sebbene la supervisione normativa sia in crescita e in realtà accolta con favore da molti partecipanti all’ecosistema CFD, i broker CFD non sono strettamente regolamentati come con altri strumenti finanziari. La credibilità dei broker favorisce principalmente la reputazione piuttosto che la supervisione o la liquidità del governo. Pertanto, è imperativo per gli investitori ricercare con prudenza il miglior broker per il loro trading di CFD.

Il requisito dei trader di pagare gli spread rende inoltre i CFD scomodi per la maggior parte delle piccole operazioni. Inoltre, la detenzione notturna di un contratto CFD comporta delle commissioni, il che le rende costose per le posizioni di detenzione a lungo termine.

Conclusione

I CFD sono un contratto unico sul prezzo di un asset sottostante tra controparti che hanno ottenuto un considerevole favore mainstream nell’ultimo decennio. La loro natura accessibile e le ampie opportunità di margine attraggono molti investitori al dettaglio in tutto il mondo.

Diversi broker offrono già CFD su criptovalute come Bitcoin ed Ethereum, e questa tendenza è probabile che continui a crescere a valanga nel corso del 2019.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map