Una nuova piega per Ethereum DeFi: prestiti garantiti da Crypto Collectibles

Rocket NFT

L’arena della finanza decentralizzata di Ethereum sta fiorendo rapidamente in quasi tutte le direzioni. Alcune delle sue crescite più interessanti fino ad ora sono arrivate dal settore del credito, di cui il neonato successo del progetto Maker ne è un ottimo esempio.

Per quanto intrigante sia Maker, il suo sistema automatizzato di prestito Dai richiede una collateralizzazione eccessiva per funzionare: gli utenti devono bloccare garanzie come ether (ETH) o Brave Attention Token (BAT) per la melodia di almeno il 150 percento di quanto Dai avrebbero piace prestarsi.

Questo rapporto di collateralizzazione funziona bene per proteggere l’integrità del progetto Maker. Ma questo modello non è fattibile per le persone medie che non hanno capitale di riserva da bloccare per un prestito, una realtà che ha portato alcune parti interessate attorno a Ethereum a escogitare come i prestiti non garantiti o non garantiti potrebbero funzionare in DeFi. Ed è esattamente qui che si trova il nuovo Razzo arriva il progetto.

Abbiamo il decollo

Alex Masmejean, che aiuta con le operazioni presso MetaCartel DAO ed è stato alla guida degli sforzi di prestito sottocollateralizzati per DeFi, ha presentato ufficialmente Rocket il 20 gennaio.

Entusiasta di svelare finalmente @RocketNFT oggi su Ropsten!

Scegli il tuo livello &# 128640;

Semplice &# 128170;

Richiedi un prestito depositando NFT.

Cryptonative &# 129470;

un #DeFi Dapp ti consente di prendere in prestito un prestito stablecoin tramite un pool di prestiti (il pool è un DAO che ha una riserva ETH). &# 128071;https://t.co/YN5IGsb6mu

– Alex Masmej ☄️ (@AlexMasmej) 20 gennaio 2020

Ora disponibile sulla testnet Ropsten, Rocket è un nuovo tipo di dApp che consentirà agli utenti DeFi di ricevere prestiti Dai sottocollateralizzati mettendo in garanzia token non fungibili (NFT), noti anche come crypto collectibles, come garanzia.

Ad esempio, pensa ai token CryptoKitties, ENS Domains, Axie Infinity, Gods Unchained, SuperRare e Decentraland come tra le varietà che Rocket, che sarà organizzata come una banca NFT di organizzazione autonoma decentralizzata (DAO), potrebbe accettare.

“Sono lontani i giorni in cui dovevi depositare più soldi di quanti ne prendevi”, ha detto Masmejean.

Perché NFT?

Nella finanza tradizionale, il punteggio di credito di una persona potrebbe essere sufficiente per garantire un prestito non garantito. Ma dal momento che le storie di credito o analoghi correlati devono ancora essere trasferiti su DeFi, questi non sono utilizzabili su Ethereum per ora.

Per Rocket, quindi, gli NFT sono uno dei primi modi per fornire un punteggio di questo tipo, o meglio una soluzione alternativa. I tipi di utenti che Rocket sta guardando hanno maggiori probabilità di avere alcuni oggetti da collezione criptati in giro invece di centinaia o migliaia di dollari di ETH.

Di conseguenza, questi utenti possono richiedere prestiti sottocollateralizzati tramite Rocket mettendo in palio i propri token. In caso di inadempienze, Rocket DAO può mettere all’asta gli oggetti da collezione sottostanti per recuperare le perdite.

Inoltre, i sostenitori di Rocket pensano che sia il momento migliore per lavorare intorno agli NFT in generale.

“Oltre a migliorare ciò che l’industria delle criptovalute chiama ‘overcollaterization’, un presupposto fondamentale di Rocket è che il mercato NFT esploderà nei prossimi anni”, ha affermato Masmejean.

Costruire un launchpad

A differenza del protocollo di prestito di Maker, che è automatizzato, i membri DAO di Rocket avranno l’ultima parola sull’approvazione delle richieste di prestito.

In quanto tali, questi membri uniscono i propri soldi a un pool di prestiti, con l’idea di ottenere rendimenti superiori alla media su qualsiasi fondo prestato nel tempo. Come ha spiegato Masmejean:

“Dopo un’attenta due diligence, Rocket interrogherà i fondi dal nostro pool di prestiti, che è un DAO con sede a Moloch dedicato ai fornitori di liquidità. Il pool è in ETH per rimanere allineato con il futuro di Ethereum e oggi vale circa $ 10.000 di potenziali prestiti da offrire. Per questo motivo, non ci aspettiamo di accettare prestiti per un valore superiore a $ 4.000 … È più rischioso che prestare DAI sul classico #DeFi, ma l’obiettivo è ottenere rendimenti migliori.

Un nuovo criptonativo

Mentre la DeFi continua a crescere, nuove opportunità di profitto crittografico continueranno a proliferare. Prestare tramite Rocket è solo l’ultimo potenziale esempio.

Considera CryptoKitties, ad esempio. Gli utenti potrebbero già “allevare” i loro token insieme e vendere la prole che ne deriva su mercati come OpenSea.

Rocket consente agli utenti DeFi che possono sopportare il rischio di offrire liquidità come servizio a una comunità svantaggiata, il che è un nuovo tipo di opportunità del tutto. Altre innovazioni di questo tipo stanno arrivando poiché DeFi è anche finalizzata alla velocità di fuga.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map