Floyd Mayweather e DJ Khaled hanno fatto causa per una presunta truffa di criptovaluta

Centra Scam

La leggenda del pugilato Floyd Mayweather Jr. e il “re di Snapchat” DJ Khaled sono stati citati in giudizio per loro presunti ruoli in una truffa illegale di criptovaluta. Secondo fonti di notizie, entrambe le figure hanno firmato accordi con una società nota come Centra Tech, che secondo quanto riferito vende prodotti finanziari legati alla criptovaluta.

Al momento della stampa, oltre $ 30 milioni sono stati investiti in Centra Tech da vari investitori, che ora stanno cercando di recuperare i loro fondi insieme ai danni dopo che i fondatori della società Raymond Trapani, Sohrab Sharma e Robert Farkas sono stati arrestati e accusati di frode sia telematica che mobiliare nell’aprile del 2018. Tutti e tre sono stati giudicati colpevoli di aver tentato di frodare i propri investitori attraverso un’offerta iniziale di monete (ICO).

Centra Scam

Cosa hanno fatto i proprietari?

Secondo un comunicato stampa dettagliatamente gli eventi, i tre cofondatori:

“… Presumibilmente offrire prodotti finanziari correlati alla criptovaluta, con la cospirazione per commettere, e la commissione di, titoli e frodi telefoniche in connessione con uno schema per indurre le vittime a investire milioni di dollari di fondi digitali per l’acquisto di titoli non registrati, sotto forma di token di valuta digitale emessi da Centra Tech, attraverso false dichiarazioni e omissioni sostanziali.

Sharma, Trapani e Farkas sono stati tutti arrestati sulla base di denunce penali presentate da questo ufficio [Dipartimento di Giustizia] accusandoli degli stessi crimini. In seguito ai loro arresti, questo ufficio e il Federal Bureau of Investigation (FBI) hanno sequestrato 91.000 unità etere, costituite da fondi digitali raccolti dalle vittime come parte del programma accusato. Questa valuta digitale sequestrata vale attualmente più di $ 60 milioni “.

Scaviamo più a fondo

Robert Khuzami – l’avvocato che rappresenta le vittime – ha poi affermato:

“Come presunto, gli imputati hanno cospirato per capitalizzare l’interesse degli investitori nel fiorente mercato delle criptovalute. Presumibilmente hanno fatto false affermazioni sui loro prodotti e sui rapporti che avevano con istituzioni finanziarie credibili, creando persino un fittizio CEO di Centra Tech. Che siano tradizionali o all’avanguardia, i veicoli di investimento non possono essere legalmente spacciati con falsità e bugie “.

Tutti e tre i cofondatori rischiano un minimo di cinque anni di carcere. Gli investitori affermano che il valore della moneta offerta attraverso l’ICO è diminuito enormemente negli ultimi sei mesi, essendo stato valutato oltre $ 1 ad aprile e precipitando a meno di due centesimi al momento della stesura di questo documento..

Cose come questa stanno accadendo ovunque

Sia Mayweather che Khaled hanno preso ai social media l’anno scorso per esprimere la loro eccitazione per Centra Tech, con Mayweather che diceva persino ai suoi seguaci che avrebbero potuto chiamarlo “Floyd Crypto Mayweather” da ora in poi. Khaled ha commentato che l’azienda e i suoi prodotti assortiti sono stati “punti di svolta”.

Mayweather Khalid Centra

Leggi: Celebrità scellino per criptovaluta: un investimento rischioso

Le truffe crittografiche sembrano dilagare. In una storia correlata, gli analisti stanno lavorando per tenere traccia di un presunto truffatore che ha rubato da altrettanti come 10.000 investitori individuali in Dogecoin. Si ritiene che l’individuo malintenzionato abbia raccolto fino a $ 24.000 in fondi crittografici.

Cosa stai cercando?

Gli analisti che indagano sulla situazione provengono dalla società di sicurezza informatica Doctor Web con sede in Russia e hanno spiegato in una dichiarazione:

“Lo schema generale utilizzato dal criminale informatico per ingannare gli utenti di Internet è il seguente: la potenziale vittima viene, in vari modi, attirata verso un sito Web fraudolento che richiede all’utente di scaricare un determinato programma client per utilizzarlo. Tuttavia, invece di un client, la vittima scarica un Trojan che installa altro malware sul computer quando l’aggressore lo segnala. “

Gli analisti affermano che l’hacker utilizza malware assortiti per rubare dati riservati, come passcode e nomi utente, dagli appassionati di Dogecoin, che vengono quindi utilizzati per accedere agli account e rubare fondi. L’operazione prevede un falso scambio di criptovaluta che viene utilizzato per rubare i depositi in arrivo, e c’è anche un falso pool di mining Dogecoin e un’estensione del browser di mining Dogecoin.

L’hacker sta anche utilizzando un sistema di lotteria fasullo che afferma che gli utenti vinceranno fondi in gettoni ether, sebbene sia stato truccato solo per consentire all’hacker di vincere denaro. Attualmente, la piattaforma vanta oltre 6.000 utenti.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map