I cavalli di Troia ora prendono di mira gli scambi di criptovaluta in Svizzera

Cryptojacking

Il Centro svizzero di rendicontazione e analisi per la sicurezza delle informazioni (MELANI) ha pubblicato il 27 ° relazione semestrale l’8 novembre con l’accento sui più importanti attacchi informatici in Svizzera durante la prima metà del 2018.

La ricerca ha coperto le vulnerabilità all’interno del cyberspazio e come hanno portato ad attacchi e phishing all’interno dello spazio Internet svizzero. In passato, le minacce alla sicurezza informatica gravitavano verso l’hacking dei servizi bancari online, ma i ricercatori svizzeri affermano che l’attenzione si è ora spostata sull’attacco degli scambi di criptovaluta con alta efficienza, con il malware più importante che ha colpito il paese è un virus informatico che attacca Monero.

Cryptojacking

Dridex, a malware trojan bancario, il cui focus è sempre stato sul furto di credenziali bancarie per perpetrare transazioni fraudolente, ha alzato la posta in gioco sulle operazioni crittografiche, ha rivelato il rapporto MELANI. A cura di Necurs, Dridex era inizialmente conosciuto come Bugat e Cridex. I ricercatori hanno scoperto un notevole aumento del numero di scambi di criptovaluta mirati nei file di configurazione di questo malware durante la prima metà dell’anno.

Anche fare l’elenco è il file Gozi Trojan che è stato costruito in modo efficiente per manomettere i sistemi operativi. Tuttavia, si è trasformato da un piccolo trojan bancario a una minaccia per le risorse digitali. Gozi, secondo il rapporto, ha spostato la sua attenzione sugli scambi di criptovaluta. Ha tentato di ottenere l’accesso agli scambi nel più breve tempo possibile utilizzando la “maladvertising” e non dovrebbe sorprendere che sia stata classificata come la nona minaccia informatica più pericolosa in Svizzera. Gozi utilizza gli annunci online per attirare vittime ignare nel download di software manipolato, hanno spiegato i ricercatori, aggiungendo che:

“Nei motori di ricerca, gli annunci vengono spesso visualizzati sopra i risultati effettivi, (il che) crea confusione tra gli utenti.”

Monero il malware più critico

Nonostante quanto siano schiaccianti queste minacce di criptovaluta, la più preoccupante per i ricercatori svizzeri è il malware minerario Monerominer (XMR). È stata classificata come la sesta minaccia malware più pervasiva rilevata sulla banda larga Internet della Svizzera nella prima metà del 2018.

La proliferazione dell’applicazione malware viene eseguita utilizzando diversi siti Web dannosi (RIG Exploit Kit). In tal modo, il minatore XMR ottiene l’accesso ai sistemi senza il consenso degli utenti. Gli utenti vengono inavvertitamente reindirizzati da programmi potenzialmente indesiderati (PUP) che forniscono annunci intrusivi di terze parti. Il malware è specificamente progettato per minare la criptovaluta Monero, ma può anche dare il via all’esecuzione di script che scaricano e installano segretamente malware sui sistemi degli utenti. La notorietà del mining di Monero è stata attestata quando i ricercatori della sicurezza hanno scoperto che oltre due milioni di varianti dello script CoinHive sono state rilasciate entro tre mesi.

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

Come minare Monero

Leggi: How to Mine Monero

Mancanza di regole chiare

Il boom dell’industria delle criptovalute in Svizzera ha favorito relazioni amichevoli tra il governo svizzero e le società crittografiche principalmente nell’area dell’accesso ai servizi bancari tradizionali. La mancanza di disposizioni normative per le transazioni relative alle criptovalute nella regione è stata una questione critica che potrebbe aver contribuito alla prevalenza di attacchi informatici nel paese.

Cryptojacking in altre nazioni

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

Il quotidiano nazionale giapponese Asahi Shimbun ha riportato il caso di 16 persone arrestate da Autorità giapponesi per il loro presunto coinvolgimento nell’estrazione mineraria di Monero, all’inizio dell’anno. Anche i giocatori di League of Legend sono stati presi di mira dal malware minerario Monero quest’anno. Il gioco ha scoperto modifiche non autorizzate nella lobby del cliente dopo che un codice javascript è stato inserito per il mining di blockchain.

In India, una ricerca condotta dalla società di sicurezza informatica Banbreach a ottobre ha scoperto oltre 30.000 router infettati da CoinHive, un servizio di criptovaluta dannoso utilizzato per minare Monero. Si dice che la proliferazione del protocollo CoinHive originale abbia aperto la strada ai browser Internet per estrarre criptovaluta senza il consenso degli utenti. Prestando credito alla scoperta di Banbreach, McAfee Labs ha rivelato che esistevano oltre 2,5 milioni di versioni del malware.

Il Brasile è stato tra i più colpiti ad agosto, dopo 200.000 Router MikroTik sono stati infettati da malware che estrae Monero in background. Mentre MikroTik ha corretto il bug utilizzato dall’aggressore entro la data in cui è stato rilevato, migliaia di router che non erano stati aggiornati prima dell’attacco erano già stati infettati.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map