Bitcoin

Può sembrare una vita fa, ma due anni fa, Bitcoin (BTC) veniva scambiato vicino a $ 20.000, salendo a questo punto di prezzo dopo un’impennata dei prezzi di più mesi che ha portato le criptovalute dalla stasi dell’irrilevanza di fronte alla coscienza collettiva del pubblico.

Durante questo periodo di due anni fa, i consumatori non potevano stare zitti su Bitcoin e blockchain al tavolo della cena delle vacanze, e le parole “criptovaluta” apparivano apparentemente ogni nuovo titolo giorno dopo giorno.

Bitcoin

Sebbene siano trascorsi più di 700 giorni dal picco di $ 20.000, vale la pena dedicare un po ‘di tempo a guardare indietro e ricordare l’azione dei prezzi delle criptovalute: cosa ha portato il mercato delle criptovalute così in alto? E ancora più importante, cosa è cambiato da allora per il mercato?

La spettacolare ondata e il collasso di Bitcoin

Nel 2017, le criptovalute erano letteralmente di gran moda. Per qualche ragione ampiamente sconosciuta, Bitcoin ed Ethereum hanno portato un forte aumento delle risorse digitali all’inizio di quell’anno, con entrambe le risorse che hanno registrato forti guadagni, attirando investitori dal pubblico, creando una sorta di loop virale.

All’inizio, l’impennata è stata relativamente lieve, con Bitcoin che si è concluso a giugno 2017 a migliaia, circa $ 2.000 o $ 3.000. La criptovaluta ha continuato sempre più in alto, fino a quando non ha incontrato il blocco stradale della regolamentazione negativa relativa a Bitcoin dalla Cina, che ha poi controllato la maggior parte dell’attività di mercato e del mining (non è cambiato molto), con un conseguente calo drammatico del 30% del prezzo BTC.

Ma, dopo questo breve ostacolo, la criptovaluta ha continuato a salire, superando i $ 10.000 proprio intorno al Ringraziamento di quell’anno. E una volta superato quel livello, FOMO ha iniziato, con la principale criptovaluta che presto ha superato i $ 20.000 in modo spettacolare.

Retrospettivamente, sembra che la mania della vendita al dettaglio di massa per le criptovalute, guidata dalle opportunità di “fare soldi”, in particolare nella parte altcoin del settore, e l’entusiasmo istituzionale causato dall’ingresso di operatori finanziari tradizionali come CME e CBOE abbia spinto Bitcoin più in alto.

Quindi, alla stessa velocità con cui la criptovaluta è esplosa, è crollata scendendo rapidamente sotto i $ 10.000 solo pochi mesi dopo, con l’aria che ha rapidamente lasciato la bolla.

Fai un viaggio nella memoria con noi. Due anni fa oggi, #Bitcoin ha raggiunto il massimo di $ 20.000. pic.twitter.com/ek7PGQnPgc

– Fast Money della CNBC (@CNBCFastMoney) 17 dicembre 2019

Cosa è cambiato dal 2017?

Molto è cambiato dal 2017. Piace molto, molto. E probabilmente, molte delle cose che sono cambiate sono state positive per lo spazio delle criptovalute nel suo complesso.

Per fornire un riepilogo esecutivo, gli investitori mamme e pop hanno in gran parte lasciato Bitcoin per pascoli più verdi, ora esiste una regolamentazione più distinta ed esistente che circonda le aziende e le tasse di criptovaluta, ma nel complesso, c’è più interesse istituzionale e governativo in questo settore che mai..

  • Quest’anno è stato lanciato il tanto atteso Bakkt, rilasciando una suite di futures e prodotti derivati ​​su Bitcoin a un pubblico istituzionale. Ha inoltre lanciato una divisione di custodia professionale per aiutare gli investitori a entrare in questo mercato.
  • Facebook ha svelato la sua iniziativa Libra, che è stata oggetto di un copioso contraccolpo da parte delle autorità di regolamentazione di tutto il mondo.
  • Diverse aziende tradizionali, tra cui Ernst & Young, Fatburger Brands e Banco Santander hanno iniziato a utilizzare la tecnologia Ethereum.
  • La Cina ha iniziato ad abbracciare formalmente le tecnologie blockchain e altre innovazioni in quello stack, con banche statali, società tecnologiche, società di media e altre entità nel paese che utilizzano la tecnologia.
  • Gli Exchange Traded Fund (ETF) di Bitcoin sono ancora qualcosa di considerato verboten dai regolatori finanziari statunitensi, citando preoccupazioni di manipolazione del mercato e simili.
  • E molto altro ancora.

Per farla breve, i fondamenti dello spazio delle criptovalute sono probabilmente migliori che mai, nonostante il fatto che Bitcoin rimanga in calo di oltre il 60% dal suo massimo storico di $ 20.000.

Certo, c’è una crescente pressione su Bitcoin e sulle risorse digitali pubbliche come classe dalla Cina e da altri regimi normativi, anche se sembra che il capitale umano e finanziario continui a entrare in questo spazio a un ritmo vertiginoso, il che implica che tecnologi e accademici credono che questa tecnologia ancora ha un potenziale di rialzo.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me