Bitcoin riprende $ 7.000 mentre il mercato azionario continua a salire

Prezzo Bitcoin

In qualche modo, in qualche modo, il prezzo del Bitcoin ha continuato a mostrare resilienza dopo l’evento di capitolazione del 12 marzo, riprendendo decisamente $ 7.000 lunedì mattina dopo aver tentato (e fallito) di superare questo livello tre volte nella scorsa settimana.

Ora, la criptovaluta viene scambiata a $ 7.100, in aumento del 5% nell’ultimo giorno e in aumento del 20% rispetto ai minimi della scorsa settimana a poco meno di $ 5.900.

L’ultimo periodo di forza della criptovaluta arriva quando il mercato azionario è riuscito a montare un forte ritorno, nonostante l’epidemia di coronavirus e le condizioni economiche continuano a indebolirsi nel fine settimana, incarnato dai 6,6 milioni di richieste di sussidio di disoccupazione solo negli Stati Uniti la scorsa settimana.

Finora, la S&P 500 è aumentato del 5% dall’apertura del lunedì mattina, che è, ovviamente, quanto Bitcoin è aumentato durante la sessione di lunedì.

Gli analisti si aspettano che Bitcoin aumenti ulteriormente

La recente forza nel mercato delle criptovalute ha convinto molti che Bitcoin è pronto ad estendere i suoi guadagni ancora più in alto, nonostante i sentimenti di disagio che potrebbero rimanere da quando BTC si è schiantato del 50% in un periodo di 24 ore.

Bloomberg ha scritto la scorsa settimana il recente aumento di Bitcoin gli ha permesso di innescare una “divergenza positiva e un segnale di acquisto”, secondo l’indicatore DVAN Buying and Selling Pressure Gauge. BTC ha visto questa tendenza l’ultima volta a gennaio, prima del rialzo del 50% da $ 7.000 a $ 10.500. Lo stesso indicatore è anche ribassato quando BTC è sceso sotto i $ 10.000 a metà febbraio, aggiungendo credito al segnale recente.

La richiesta di rialzo è stata ripresa dai singoli trader di criptovalute.

L’analista di Bitcoin Filb Filb – che ha predetto accuratamente la traiettoria di BTC (fino a $) nel quarto trimestre 2019 e gennaio 2020 – ha scritto nel suo canale Telegram che il suo indicatore personale suggerisce “siamo bravi su trend e volume”, aggiungendo che una semplice tecnica l’analisi del grafico implica un rally a 8.150 $ nei prossimi giorni. $ 8.150 è quasi il 15% superiore al prezzo di mercato corrente.

Per aggiungere a ciò, gli analisti hanno osservato un chiaro aumento dell’interesse dei consumatori per l’acquisto di Bitcoin nelle ultime settimane, sintetizzato dal rapporto Coinbase riportato da Blockonomi in precedenza. Il principale scambio ha scritto la scorsa settimana:

“Ma al di là di una semplice corsa, due cose sono chiare: i clienti della nostra intermediazione al dettaglio erano acquirenti durante il calo e Bitcoin era chiaramente il favorito. I nostri clienti in genere acquistano il 60% in più di quanto vendono, ma durante il crollo questo è balzato al 67%, approfittando delle depressioni del mercato e rappresentando una forte domanda di asset crittografici anche durante l’estrema volatilità “.

Il principale gestore di fondi prevede un crollo del mercato azionario secondario

Le prospettive a breve termine per Bitcoin sembrano essere forti, ma un importante investitore di Wall Street è preoccupato per un crollo del mercato azionario secondario, che potrebbe influire negativamente su tutti i mercati dei capitali, oro e criptovalute inclusi.

Il direttore degli investimenti di Guggenheim, Minerd, ha spiegato in una nota pubblicato 5 aprile che il mercato azionario potrebbe scendere di un altro 40% da dove è ora:

Dobbiamo vedere cadere l’altra scarpa. Quando i mercati inizieranno a vedere alcuni dei dati sulla disoccupazione in aumento e la crescita economica e gli utili aziendali in contrazione, ci sarà un altro livello di panico.

In effetti, con il PIL indubbiamente in rallentamento e la disoccupazione in aumento, sembra aumentare la possibilità di un altro calo del mercato azionario dopo il rimbalzo del 25%.

Mentre Bitcoin potrebbe deviare dalle azioni così com’è, gli analisti concordano sul fatto che un altro evento di capitolazione nel mercato azionario innescherebbe un’altra corsa alla liquidità del dollaro, che spingerebbe persino BTC e oro verso il basso mentre le istituzioni si affrettano a ridurre il rischio dei loro portafogli.

Prospettive a lungo termine

Indipendentemente dal fatto che Bitcoin continui o meno a salire o scendere a breve termine, le prospettive a lungo termine continuano a delinearsi per questa nascente asset class.

Anthony Pompliano, partner del fondo di criptovaluta Morgan Creek Digital, lo ha chiarito in modo abbondante in una recente intervista con un importante punto vendita e rivenditore di metalli preziosi, Kitco.

Ha detto all’outlet che, nonostante il recente prelievo, Bitcoin è ancora sulla buona strada per “aumentare del cento per cento” a $ 100.000 nei prossimi anni. La previsione esatta è di $ 100.000 entro dicembre 2021, poco più di diciotto mesi da oggi.

Pompliano ha citato la tendenza tra banche centrali e governi a continuare a stampare moneta come se non ci fosse un domani, insieme all’imminente arrivo del dimezzamento di maggio. Questi fattori, ha spiegato Pompliano, lavoreranno in tandem per aumentare la domanda di Bitcoin in un momento in cui aumenta la scarsità della criptovaluta, con conseguente shock positivo della domanda e shock negativo dell’offerta..

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map