Ethereum

Con il lancio di “Ethereum 2.0” pianificato per il prossimo anno, l’attuale algoritmo di mining Ethash Proof-of-Work (PoW) della blockchain lascerà presto il posto al consenso Proof-of-Stake (PoS), in cui i validatori metteranno in gioco il proprio etere per garantire il Rete.

Nel frattempo, ProgPoW – un design PoW alternativo che potrebbe migliorare la decentralizzazione rendendo più difficile per le macchine ASIC il mio a favore di GPU più economiche – è stato un barattolo lungo la strada dagli stakeholder di Ethereum per tutto l’anno.

Ethereum

Ora, il design – che ha sostenitori influenti sia a favore che contro di esso – è tornato in primo piano ancora una volta mentre la comunità di Ethereum sta vivendo un’altra raffica di dibattito intorno al cambiamento di consenso proposto.

Il contesto di ProgPoW

Perché è stato proposto ProgPoW? In vista del Proof-of-Stake, tra alcuni è cresciuta la preoccupazione che una manciata di fattorie ASIC tentacolari e ad alta intensità di capitale centralizzerebbe sempre più la proprietà di ether nelle mani di poche parti, minacciando potenzialmente il decentramento di Ethereum 2.0.

Ahimè, è qui che entra in gioco ProgPoW: l’algoritmo è stato progettato per limitare l’efficienza del mining di hardware ASIC ETH a non superare il 20 percento dell’efficienza delle GPU, il che in teoria dovrebbe rendere più facile per i minatori più piccoli operare in modo redditizio.

“Ethereum aveva originariamente l’obiettivo di egualitarismo nel settore minerario; chiunque dovrebbe essere in grado di partecipare, utilizzando l’hardware che potrebbe già avere “, ha affermato lo sviluppatore di Ethereum Nick Johnson all’inizio di quest’anno.

Gli sviluppatori core di Ethereum hanno considerato la ProgPoW Ethereum Improvement Proposal a gennaio, ma alla fine hanno deciso di ritardare la discussione sull’EIP in quel momento.

Audit o busto

Poi, il dibattito è divampato a marzo quando Ameen Soleimani, direttore operativo di SpankChain e creatore di MolochDAO ha fatto saltare l’idea di implementare ProgPoW senza che la tecnologia venga formalmente controllata.

I finanziamenti sono stati garantiti per tale audit in aprile e l’audit si è svolto durante l’estate. Il team di Ethereum Cat Herders ha rilasciato i risultati della rassegna il 9 settembre.

“Ci auguriamo che la pubblicazione di questi audit aiuti la comunità a decidere il miglior percorso da seguire”, ha affermato Hudson Jameson, membro della Fondazione Ethereum.

Eppure, con questi audit completati e il tempo che si avvicina alla comunità del progetto per affrontare come procedere finalmente, un’altra piega di controversia si è aperta e il dibattito è ripreso questa settimana.

Un grido di battaglia contro ProgPoW

Il 17 settembre, Bob Summerwill – un ex sviluppatore core di Ethereum e attuale direttore esecutivo della Ethereum Classic Cooperative – ha pubblicato un post che spiega perché aveva non invitato Kristy-Leigh Minehan, uno degli autori di ProgPoW, dal prossimo evento dell’ETC Summit.

Oltre a evidenziare le sue connessioni con i controversi sostenitori di Bitcoin SV Craig Wright e Calvin Ayre, Summerwill ha detto che Minehan ha rivelato che circa 40 persone avevano lavorato al codice ProgPoW, molte delle quali sono attualmente anonime..

Se questi contributori non firmano accordi di licenza per i collaboratori (CLA), il progetto Ethereum potrebbe essere aperto per sorprendere le cause legali sulla proprietà intellettuale in seguito, ha osservato Summerwill.

Ho un autore ProgPOW non invitato @OhGodAGirl a partire dal #ETCSummit dopo aver appreso delle connessioni tra @corescientific, lei stessa e Craig Wright / Calvin Ayre / Coingeek / BSV:

Ora consiglio caldamente anche alla comunità di Ethereum di non adottare ProgPOW.https://t.co/UFdsgnAS6l

– Bob Summerwill (@BobSummerwill) 17 settembre 2019

“Devo considerare ProgPOW come un serio rischio per qualsiasi progetto che lo adotti, e esorto la comunità di Ethereum a riconsiderare fortemente se sia saggio procedere a meno che non possano essere fornite garanzie significativamente più forti intorno all’IP”, ha aggiunto.

I sostenitori di ProgPoW e persino gli spettatori tiepidi hanno affermato che i creatori non dovrebbero necessariamente avere importanza se il codice parla da solo. Ma le osservazioni di Summerwill hanno catalizzato di nuovo gli scettici della tecnologia, che non hanno perso tempo a sollevare preoccupazioni più ampie intorno a ProgPoW.

In risposta agli ultimi flaring, Hudson Jameson ha invitato la comunità a contribuire a sviluppare un riepilogo di tutti gli argomenti a favore e contro ProgPoW, che potrebbe quindi essere utilizzato per valutare meglio il consenso.

Elenco 2/2. Possono anche essere argomenti tecnici e / o politici. Se ho tempo prima di partire per il Giappone, cercherò di compilarli tutti per un post sul blog / Reddit in modo che la comunità possa rivalutare ProgPoW. DM con i tuoi argomenti.

– Hudson Jameson (@hudsonjameson) 18 settembre 2019

Mentre le prospettive per un controverso hard fork relativo a ProgPoW potrebbero essere meno che probabili per ora, nessuna parte della tecnologia sembra pronta a fare marcia indietro al momento.

https://t.co/jy5z1EGG6V

– ameen.eth &# 128121; (@ameensol) 18 settembre 2019

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me