Zambia

La Zambian Securities and Exchange Commission (SEC) ha avvertito il pubblico in generale di desistere dall’investire in un’offerta iniziale di monete (ICO) promossa da una società sospetta.

Secondo a rapporto da The Lusaka Times, la società non era registrata presso l’ente di regolamentazione del paese e quindi non era autorizzata a fornire consulenza in materia di investimenti.

Zambia

I casi di progetti ICO fraudolenti non sono rari e vari regolatori e agenzie governative hanno impiegato tempo per mettere in guardia gli investitori dall’investire in schemi di investimento che promettono in particolare ritorni sugli investimenti esorbitanti.

ICO promette un ROI del 1000% in stile HYIP in due anni

In una dichiarazione dell’amministratore delegato della Zambia SEC, Philip Chitalu, una società nota come Kwakoo, stava sollecitando fondi di investimento dallo Zambia per il suo ICO, Onyxcoin.

Chitalu ha anche aggiunto che le attività della società, che includono la promozione e la richiesta di fondi per un prodotto come Onyxcoin, rientrano nell’ambito di competenza della legge sul Securities Act.

Il Securities Act del paese, n. 41 del 2016, afferma che qualsiasi persona o persone che offrono consulenza in materia di investimenti per attività considerate come titoli, o che si impegnano nella negoziazione di tali attività in Zambia, devono chiedere l’approvazione della SEC, tranne nei casi in cui la legge esenta tale persona / azienda.

Con la definizione di cui sopra, le azioni di Kwakoo e dei suoi promotori erano in violazione della legge sui titoli dello Zambia. Oltre a non riuscire a registrarsi presso la SEC, Kwakoo ha attirato gli investitori con previsioni iperboliche per il suo Onyxcoin, affermando che il valore della criptovaluta sarebbe salito alle stelle al 1000% entro giugno 2021.

Tuttavia, il CEO dello Zambia ha avvertito gli investitori di diffidare della società e dei suoi rappresentanti, affermando che Kwakoo non è autorizzato o registrato presso l’organismo di regolamentazione per offrire consulenza sugli investimenti o cercare fondi dagli Zambiani per investire in qualsiasi prodotto finanziario all’interno o all’esterno del paese.

Inoltre, Chitalu ha avvertito il pubblico dei rischi associati alle ICO, affermando che l’impresa di raccolta fondi non era standard in Zambia. Inoltre, la SEC concederebbe uno status normativo a seconda dell’ICO.

Criptovaluta in gran parte non regolamentata in Zambia

Attualmente, non esiste un solido panorama normativo in Zambia. La SEC ha rilasciato un file Avviso per quanto riguarda bitcoin, altre valute virtuali e ICO.

L’avviso ha riconosciuto la crescita del mercato delle criptovalute e il modo in cui le persone stanno diventando più ricettive nei confronti di bitcoin, altcoin e ICO. Tuttavia, la SEC ha avvertito i cittadini che bitcoin e altre valute virtuali non erano regolamentate nel paese.

Inoltre, la SEC afferma:

“La Commissione desidera sollecitare tutti gli individui o le entità che stanno attualmente investendo o intendono investire in criptovalute e prodotti / attività correlati a esercitare moderazione e cautela in quanto i prodotti / attività sono in gran parte non regolamentati e non soggetti alla giurisdizione della Commissione. “

Inoltre, in termini di determinazione se qualsiasi criptovaluta può essere classificata come “titoli”, la SEC ha osservato che le ICO probabilmente avevano caratteristiche di titoli finanziari.

Nell’ottobre 2018, la Bank of Zambia, l’apice della banca del paese, ha dichiarato che bitcoin e altre valute digitali erano non ha corso legale nel paese. Inoltre, gli investitori che scambiano criptovalute lo facevano a proprio rischio.

La Drug Enforcement Commission (DEG) del paese arrestato tre truffatori coinvolti in attività di riciclaggio di denaro per un valore di oltre 2 milioni di dollari. Secondo il rapporto, i truffatori hanno mentito agli investitori dicendo che li avrebbero aiutati a investire i loro fondi in criptovaluta.

Sono finiti i giorni del selvaggio West degli ICO non regolamentati

A parte l’avvertimento della SEC dello Zambia di non cadere nella trappola di ICO fraudolenti e schemi crittografici, la sua controparte statunitense ha emesso avvertimenti simili.

Secondo un rapporto Blockonomi nell’aprile 2019, due regolatori finanziari americani, la Securities and Exchange Commission e la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) hanno consigliato agli investitori di fare attenzione ai falsi siti di investimento in bitcoin.

Gli investitori hanno notato che questi siti Web offrivano agli investitori ignari rendimenti elevati su piccoli investimenti e hanno proceduto a fornire un elenco di segnali di avvertimento per proteggere gli investitori da schemi di investimento fraudolenti in bitcoin.

Celebrità famose, pugile dei pesi massimi Floyd Mayweather e DJ e cantautore, DJ Khaled, che ha promosso il Centra ICO, sono stati multati dalla SEC statunitense.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me