Gruppo di lavoro della Virtual Commodity Association: cerca di stabilire una legislazione equa sulla crittografia con la SEC

VCA

La lotta per l’approvazione dell’ETF bitcoin e una regolamentazione adeguata attraverso la Securities and Exchange Commission (SEC) infuria e molti leader e imprenditori crittografici stanno lavorando con l’organizzazione per vedere l’adozione e l’approvazione di massa sia tra gli enti governativi che tra il pubblico.

VCA

Rendere Bitcoin una valuta mainstream

L’obiettivo di portare alla luce bitcoin e criptovalute non è stato facile. Per prima cosa, il mercato finanziario è ancora in gran parte dominato da carte di credito e contanti, e sebbene ci siano alcuni rivenditori simili Overstock.com che accetta bitcoin come metodo di pagamento per beni e servizi, è ancora una rarità. Per la maggior parte, molte persone vedono ancora il bitcoin come un’opportunità di investimento piuttosto che una forma di pagamento, e anche quel sentimento sta iniziando a crollare considerando che il prezzo regolare del bitcoin scende.

Poi, c’è la battaglia per quanto riguarda la legislazione sulle criptovalute. Recentemente è stato stabilito che la maggior parte delle criptovalute, in particolare bitcoin ed Ethereum, erano merci, non titoli, e quindi non poteva essere governato dalla SEC. Invece, le redini sono state consegnate alla Commodity Futures Trading Commission (CFTC), che ora sovrintende alle nuove leggi e normative riguardanti entità come bitcoin.

Non tutto era chiaro

Sebbene gli investitori ora abbiano una risposta chiara, c’era la paura che si stava preparando nello spazio delle criptovalute non molto tempo fa, quando Ethereum ha ottenuto notorietà dalla SEC. Il l’organizzazione stava esaminando il passato della moneta, e alcuni sostenevano che fosse potenzialmente una sicurezza a causa della sua storia come gettone di prevendita. In altre parole, Ethereum è nato da un’offerta iniziale di monete (ICO).

Molti si sono opposti a questa idea, data la natura decentralizzata di Ethereum. Affermavano che la moneta era diventata sempre più decentralizzata nel tempo e che qualsiasi governance tramite la SEC avrebbe avuto poco o nessun senso. Mentre l’organizzazione alla fine è arrivata a vedere la luce su questo argomento, è stato un momento spaventoso per la maggior parte degli investitori di Ethereum.

Cosa sta succedendo con questi ETF?

Ora, abbiamo molte persone in attesa dell’approvazione del primo ETF bitcoin al mondo. Diversi sono stati presentati negli ultimi mesi, tra cui uno dei Winklevoss Twins del Gemini Exchange di New York. Mentre questa domanda e altre sono state completamente respinte, una si è distinta tra i membri della SEC e gli spettatori. È stato presentato da VanEck SolidX Bitcoin Trust; ha raccolto una nuova attenzione da parte della SEC, che ha pubblicato la richiesta di commento pubblico e ha persino cercato le opinioni di esperti del settore per comprendere meglio la mossa successiva.

Lettera di Vaneck alla SEC

Leggi: VanEck Penne Lettera aperta alla SEC sugli ETF sui Bitcoin

Molti pensavano che questa sarebbe stata l’applicazione che la SEC avrebbe approvato, sebbene qualsiasi processo decisionale sia stato rinviato a fine settembre. Ciò ha causato panico e caos tra gli appassionati di criptovalute, molti dei quali hanno venduto le loro scorte, portando così bitcoin alla sua posizione attuale.

Sii sincero con noi

Alcuni dicono di averne avuto abbastanza con tutto il trambusto e vogliono che le cose siano semplici qui fuori. Pertanto, hanno formato quello che viene chiamato il Gruppo di lavoro della Virtual Commodity Association, progettato per portare l’attenzione sulle criptovalute e aiutare i membri del pubblico a vedere i vantaggi che bitcoin e i suoi cugini hanno da offrire.

Il gruppo di lavoro è composto da diversi scambi di valuta digitale, tra cui Gemini, Bittrex e Bitstamp. In qualità di organismo di autoregolamentazione, si stanno ora incontrando con la SEC per sviluppare una legislazione appropriata ed equa in materia di criptovaluta che possa avvantaggiare tutti coloro che la utilizzano.

Andando avanti

John Roth, chief compliance and ethics officer presso Bittrex, commenta:

“Il settore blockchain deve concentrarsi sulla protezione dei propri clienti e operare in modo responsabile per aumentare in modo significativo l’adozione a livello globale. Lavorando con il VCA, possiamo portare avanti i nostri obiettivi condivisi di migliorare la trasparenza, la responsabilità e la sicurezza su tutte le piattaforme di trading di valuta virtuale. Questo sforzo completerà anche le nostre discussioni con i regolatori e i legislatori sullo sviluppo di una soluzione a lungo termine che crei un ambiente pienamente conforme per la blockchain, incoraggiando al contempo l’innovazione, la crescita economica e la leadership degli Stati Uniti nel settore “.

Durante il suo primo incontro imminente, l’organizzazione stabilirà le linee guida necessarie per l’adesione, l’assunzione di personale e la gestione dei conflitti di interesse. Inoltre, l’ente ha nominato Maria Filipakis come direttore esecutivo ad interim. Filipakis in precedenza era a capo del Dipartimento dei servizi finanziari di New York, dove lavorava per stabilire i requisiti di BitLicense della Grande Mela.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map