Crypto 2030: immaginare come sarà la criptoeconomia dopo 2 decenni

Crypto

La prima criptoeconomia è la casa costruita da bitcoin e lo spazio è cresciuto rapidamente in 10 anni. Mentre l’arena entra nel suo secondo decennio, è Ethereum a prendere il testimone ed è pronto a inaugurare una nuova era di attività senza precedenti intorno alle criptovalute.

Eppure la domanda da un milione di gwei ora è: come si svolgerà esattamente tutto il trambusto criptato in arrivo?

Certo, è già abbastanza difficile indovinare cosa accadrà domani nella criptoeconomia, tanto meno cosa succederà tra anni a partire da oggi. Ma ci sono già alcune macro tendenze che stanno venendo alla ribalta che possono darci indizi su cosa riserva il futuro delle criptovalute. Nel post di oggi, disegneremo alcune di queste tendenze per immaginare, sia analiticamente che per divertimento, come potrebbe essere la criptoeconomia intorno al 2030.

Ethereum ottimizzato sulla scena mondiale

Nel nostro ipotetico 2030, Ethereum 2.0 esiste già da anni e offre agli utenti di tutto il mondo la piena promessa della visione originale di Ethereum: una piattaforma superiore per applicazioni e pagamenti aperti.

La prima comunità, lo sviluppo e i fossati DeFi di Ethereum garantiscono che il progetto sia ancora al sicuro la migliore piattaforma di contratti intelligenti della criptoeconomia, sebbene altri progetti di contratti intelligenti siano ancora in circolazione e popolari in diverse regioni per diversi motivi. Regna l’interoperabilità, sebbene molte catene siano effettivamente sidechain con Ethereum che funge da hub di attività centrale.

A questo punto, i pilastri del ridimensionamento di Ethereum, come lo sharding e le sidechain di livello due, fanno sì che la piattaforma possa facilmente alimentare più throughput rispetto ai giganti tradizionali come Mastercard e Visa. Inoltre, questa tecnologia di ridimensionamento renderà anche più economico e veloce effettuare transazioni su Ethereum rispetto a tutte le alternative tradizionali.

I DEX diventano mainstream

I progetti di trading decentralizzato come Uniswap hanno avuto un enorme successo nel 2020 e non è un mistero il motivo: agli utenti piace poter accedere a nuove risorse senza autorizzazione e in modo affidabile 24 ore su 24, il tutto senza la necessità di registrarsi per un account.

Vedo che la popolarità di questi protocolli commerciali continua a crescere da qui proprio a causa della loro natura aperta e libera.

Ecco perché una delle previsioni più ovvie per il 2030 è che i DEX saranno molto più radicati nella società mainstream e le loro complessità crittografiche saranno ormai astratte. Queste soluzioni passeranno da stelle luminose in un ecosistema di nicchia in crescita a un nuovo paradigma per la finanza globale, punto. Sta già succedendo adesso.

L’Erc20 BTC Exodus è significativo

La tokenizzazione di bitcoin come token ERC20 basati su Ethereum è esplosa in popolarità quest’anno e in non piccola parte grazie alle prospettive moltiplicate per l’utilizzo produttivo di questi token in DeFi.

Detto questo, al momento della stesura di questo post c’erano 68.500 BTC tokenizzati su Ethereum, ovvero lo 0,326% della fornitura totale di 21 milioni di BTC. Entro il 2030, prevedo un forte picco in modo che oltre il 33% di tale offerta vivrà su Ethereum, ovvero +6,9 milioni di BTC.

In questo senso, potrebbe finire che nientemeno che Ethereum diventi la soluzione di scaling de facto di BTC. Questa possibilità potrebbe irritare alcuni bitcoiners qui e ora, ma col tempo sospetto che sempre più utenti non si preoccuperanno: la relazione funzionerà.

Stablecoin sono successi

L’attuale capitalizzazione di mercato di tutte le stablecoin combinate è di + $ 17,5 miliardi. Questa capitalizzazione di mercato sarà decisamente superiore a 1 trilione di dollari entro il 2030.

Perché? Gli Stablecoin possono essere salvati e utilizzati tramite opportunità di guadagno cripto-native, ad es. fornitura o prestito di liquidità, in modi che le ordinarie fiat non possono fare.

Inoltre, le stablecoin continueranno a dare origine e completare gli sforzi della valuta digitale della banca centrale (CBDC). Nel tempo, le linee tra i token fissati con fiat e le CBDC continueranno a confondersi, tranne nel caso di valute veramente decentralizzate come la stablecoin Dai di MakerDAO.

Le NFT diventano un mercato multimiliardario

I token non fungibili, o NFT, sono un popolare caso d’uso in aumento su Ethereum che può essere utilizzato per fornire una provenienza senza precedenti su risorse digitali come arte, oggetti da collezione, pezzi di gioco, biglietti e altro.

Inoltre, poiché questi asset sono token digitali su Ethereum, possono essere programmati ed estesi in modi essenzialmente illimitati.

DeFi: Money Lego

NFT: Media Lego

– Jesse Walden (@jessewldn) 3 settembre 2020

Nel 2020, l’economia NFT ha raggiunto i suoi primi $ 100 milioni di vendite totali. Tuttavia, poiché queste risorse continuano a spianare la strada a nuovi tipi di economie creative, le vendite continueranno solo a salire. Cerca di conseguenza che il mercato NFT alimenterà miliardi di dollari di vendite entro il 2030.

I DAO diventano forze significative

Le organizzazioni autonome decentralizzate, o DAO, hanno visto una rinascita nella comunità di Ethereum nel 2019 e poi hanno iniziato a fiorire davvero nel 2020.

Queste cooperative digitali, democratiche e transnazionali offrono un nuovo paradigma per l’organizzazione di comunità online e ne vedremo molte di più – piccole, medie e grandi – negli anni a venire.

E sarà toccato su tutta la linea, poiché ci saranno DAO di avventura, DAO di eSport, DAO di lobbying, DAO sociali e così via. Fondamentalmente, se puoi immaginare qualsiasi tipo di gruppo ora, qualcuno probabilmente lo avrà elaborato DAO, o qualcosa di simile, entro il 2030.

Il denaro sociale non è più un esperimento

Il denaro sociale, o token personali, è uno dei settori più recenti a salire su Ethereum. Possono rappresentare accordi di condivisione del reddito (ISA), valute della comunità, il valore memetico dei marchi o dei contenuti di un creator, tutto quanto sopra o qualcos’altro interamente.

Abbiamo già visto decine di token personali iniziare a prendere il volo attraverso piattaforme di social money come Roll, ad es. il token $ ALEX dell’imprenditore Alex Masmejean. Aspettatevi che questa tendenza continui al punto che è una cosa normale e mainstream investire in “persone” come parte di un portafoglio regolare intorno al 2030.

La DeFi ora è solo … finanza

Gli utenti di Ethereum chiamano l’arena della finanza decentralizzata “DeFi” perché è nuova e funziona in modo completamente diverso dalla finanza tradizionale. Ma questa distinzione diminuirà nel tempo.

Perché? Perché le opportunità di guadagno crypto-native in DeFi cresceranno e attireranno così tanti utenti che in futuro molte attività DeFi diventeranno elementi fondamentali e tipici della finanza personale.

Entro il 2030, fasce di utenti, dai consumatori alle grandi istituzioni, gestiranno parti non banali delle loro finanze attraverso piattaforme DeFi. E a questo punto, tutti i problemi di UX che affliggevano queste giovani piattaforme sono scomparsi da tempo.

La privacy crittografica è notevolmente migliorata

Uno dei più grandi problemi iniziali con i popolari blockchain pubblici come Bitcoin ed Ethereum era la mancanza di soluzioni soddisfacenti per la privacy.

Eppure questo problema sarà sicuramente un ricordo del passato nel 2030. A quel punto, strumenti e progetti basati su zero-knowledge proofs (ZKP) saranno ampiamente adottati su Ethereum e oltre, il che significa che la privacy sarà l’impostazione predefinita dello spazio in futuro e non opt-in (come come stanno le cose generalmente ora).

In effetti, gli utenti di criptovalute nel 2030 guarderanno indietro agli utenti di oggi e rimarranno sbalorditi dal livello di privacy di cui godono rispetto a noi.

Conclusione

I principali progetti della criptoeconomia contemporanea contengono una promessa incredibile. E, sebbene le cose siano ancora presto per ora, tutto ciò che sono stati in grado di ottenere fino ad oggi offre molti motivi per essere ottimisti sul fatto che raggiungeranno e aiuteranno miliardi di utenti in futuro.

Naturalmente, ci saranno alti e bassi lungo la strada, proprio come la criptoeconomia ha già visto la sua quota nei cicli di mercato. Ma tutti i recenti progressi nel ridimensionamento e nella DeFi fanno sembrare che sia stato raggiunto un punto di svolta e che è quasi inevitabile che venga raggiunta l’adozione mainstream. La mia ipotesi è che quel punteggio sarà facilmente raggiunto entro il prossimo decennio.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
map